Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


GIOVANI PROMESSE - La Liventina porta a casa il Trofeo

La squadra veneta si aggiudica la finale superando il Cjarlins Muzane al termine di una gara tiratissima. Terzo posto per il Donatello, impostosi sul Sandonà. Premi singoli al miglior giocatore, miglior portiere e capocannoniere. Fuochi d'artificio a chiudere la 21ª edizione



Va alla Liventina il 21° torneo "Giovani Promesse" di Fiumicello. I veneti, nella finalissima, hanno avuto ragione del Cjarlins Muzane al termine di una gara incerta fino all'ultimo respiro, mentre il terzo posto se lo aggiudica il Donatello a spese del Sandonà.
Sugli spalti del comunale "Enzo Andrian" c'è fermento già prima dell'inizio della finalina, iniziata al piccolo trotto visti il gran caldo e lo studio dell'avversario da parte di entrambe le contendente. Pian piano il Donatello prende campo e con Busi e Mlakar si porta sul 2-0. Il Sandonà riesce poi a trovare con Rossi il colpo del 2-1, punteggio con cui si giunge al primo intervallo. Stesso andamento del secondo tempo, con il Donatello ad attaccare con maggior convinzione e bravo a passare in vantaggio con la rete di Bortolato.
Immediato il pareggio dei veneti con Tonetto, ma Molinaro, con una percussione, entra in area e realizza di potenza il 2-1 per gli udinesi. Nel terzo tempo sono invece i biancazzurri sandonatesi a sbloccare il risultato, grazie al terzino Berto. Mister Perissinotto sprona i suoi a cercare il raddoppio, il Donatello fa però buona guardia e con un’azione di rimessa trova il gol, ancora con Busi, per il definitivo 1-1. In virtù delle vittorie maturate nei primi due tempi è così il Donatello ad avere la meglio in questa finale di consolazione.
Anche la finalissima incomincia con un tifo ribollente da entrambi gli schieramenti. Si  parte subito con un ritmo alto, grande intensità e ottime trame di gioco tra due squadre che si temono, consce che ogni piccolo errore può tramutarsi in gol.
Ad approfittarne per primo è il liventino Fiorin, che vince un rimpallo al limite dell’area, scarica un tiro imparabile, e portando i suoi sull'1-0 alla fine del primo tempo. Il secondo vede sin da subito i carlinesi di mister Marco Dario all’attacco, ma non è facile perforare la difesa veneta. Il Cjarlins trova comunque il vantaggio grazie a un autogol e vince il secondo tempo per 1-0. Tutto si decide, così, nell'ultima frazione. I ragazzi in campo non fanno calcoli e provano a spuntarla con rapide azioni da un’area all’altra in breve tempo. Quando ormai si pensa ai supplementari, il n. 10 della Liventina Anzolin, con un’azione personale, va in gol e porta i suoi sull’1-0, a pochi istanti dal fischio finale.

Le premiazioni: miglior giocatore dell’Asd Fiumicello 2004, maggiormente distintosi nell’arco nell’annata
2018/19, Marco Tentor; capocannoniere del torneo Gianmaria Fiorin (Liventina) con 12 reti all'attivo; miglior portiere Igor Zanin del Donatello; miglior giocatore del torneo, premiato con il trofeo, pergamena ricordo e una medaglia d’oro, Endris Scaramelli del Cjarlins Muzane.
La classifica finale vede al 1° posto la Liventina, al 2° il Cjarlins Muzane, al 3° il Donatello e al 4° il Sandonà. Gran finale con fuochi d’artificio e musica non stop a chiudere la serata.

https://i.imgur.com/owCiu8r.jpg 
https://i.imgur.com/O21vFtu.jpg



 

https://i.imgur.com/fInrr1a.jpg

https://i.imgur.com/jvh3xNU.jpg

https://i.imgur.com/HTv22Op.jpg

https://i.imgur.com/LYTty0t.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/06/2011
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01830 secondi