Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


MERCATO - Florean tentato dal Chions, il Tamai ci prova con Bezzo

Due giovani promesse della cantera del Prata Falchi verso Tamai, il Vajont è molto vicino a Luca Peruch

I crociati sono alla ricerca di un terminale d’attacco per evitare i patemi della passata stagione. Molti i nominativi finiti sul taccuino del diesse Gianpaolo Sut, che vuole ponderare le offerte di mercato. Si era fatto il nome di Fatmir Sakajeva, ma nelle ultime giornate è spuntato a sorpresa il nome di Federico Furlan, ex attaccante di Tamai e Sacilese, che però il Lia Piave, formazione dove ha militato nell’ultima stagione pare intenzionata a non mollare. Ecco che allora potrebbe essere Lauro Florean, campione d’Italia con il Pordenone, altro attaccante del Lia Piave a far gola. Lavora sotto traccia il Fontanafredda, che dopo aver assestato i colpi in difesa con Giovannini e Donè, entrambi in uscita dal Treviso, ha probabilmente messo una pietra sopra al possibile arrivo di Denis Maccan, che nelle ultime ora sembra aver indirizzato le proprie simpatie verso Cordenons. Giovani in arrivo a Tamai per completare l’ogranico della formazione Juniores e giocarsi il posto in prima squadra. Arrivano dal Prata Falchi il difensore Alex Barriviera (’98) e l’attaccante Riccardo Zappia (’99) , quest’ultimo lo scorso anno in prestito alla Sacilese. Per rimanere in tema di arrivi è in corso una trattativa da parte degli uomini mercato tamaioti per convincere Luca Bezzo (’96) attaccante ex Udinese e UFM a vestire la casacca rossa.

Sarà un Vajont da primato?. Tutto in casa gialloblù lascia presagire una stagione da protagonista. Dopo due campionati conclusi nelle parti alte della classifica, l’asticella ora è posta ancora più in alto. La campagna acquisti estiva è chiaramente indirizzata verso l’obiettivo, per altro non celato, della dirigenza di provare a compiere il salto di categoria. Per ottenerlo si è badato al sodo con rinforzi mirati e di categoria. Sono arrivati giocatori di sicuro spessore come il giovane Luca Del Degan (’97) talentuoso attaccante con un passato nel Pordenone e nella Sanvitese assieme a Matteo Alzetta (’94) reduce da una buonissima stagione con la maglia del Montereale. A centrocampo l’inserimento di Armando Hysenaj in uscita dal Tagliamento, assicura fosforo e certezze in fase di costruzione del gioco. Sono inoltre arrivati Marco Infanti, Matteo Teston e Matteo Pezzin (tutti dal San Leonardo) a rinforzare la difesa del riconfermato tecnico Fabio Bressanutti. Ma il colpo estivo potrebbere essere l’arrivo del portiere Luca Peruch, sul quale il diesse Turchetto ha puntato pesantemente per sbaragliare la concorrenza. L’accordo con l’ex estremo dell’Opitergina è in dirittura d’arrivo, nonostante qualche acciacco fisico che tiene con il fiato sospeso per valutarne l’esatta consistenza. Se la trattativa andasse a buon fine, potrebbe partire l’altro arrivo pronto a difendere i pali che porta il nome dell’ex Palazzolo Alessio De Stefani. Insomma una coperta lunga che può permettere di sognare, alla luce anche della possibile e importantissima riconferma di Michele Salvadori, che è in procinto di risolvere alcuni problemi personali che ne avevano messo in dubbio la disponibilità.

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 19/07/2016
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,10273 secondi