Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Aridità ferma Arma. Misuraca risponde a Sorrentino

Secondo pareggio consecutivo in casa per i ramarri. Sambenedettese che si conferma squadra molto ostica. Secondo rigore consecutivo fallito da Arma

Bruno Tedino ci aveva fatto l’acquolina, ma la Sambenedettese con una prova ordinata esce dal Bottecchia con un punticino d’oro per frenare le polemiche dopo la sconfitta contro l’Ancona. Un risultato da valutare nelle due facce. In svantaggio dopo tre minuti, i neroverdi riescono a rimediare e falliscono dal dischetto l’opportunità più ghiotta per prendersi i tre punti. La Sambenedettese può dare il giusto peso al punto, in casa di un Pordenone sempre aggressivo e mai domo. Questa volta Arma tardisce il ramarro, fallendo il rigore, il secondo consecutivo dopo quello di Salò, che stona con la prestazione generale della squadra, che ha comunque dimostrato, nonostante l’assenza pesante di Burrai, di poter vincere la gara. Marchigiani subito in gol al 3’: Sorrentino raccoglie una palla vagante, salta l’uomo e trafigge Tomei. Bottecchia gelato. I neroverdi si proiettano in avanti imbizzariti dallo svantaggio e lo raccolgono al 14’. Berrettoni suggerisce per Misuraca, abile nel controllare la sfera e battere Aridità con un preciso diagonale. Spinge la formazione di Tedino, che segna anche il secondo gol con Arma al 30’, ma la conclusione del marocchino finita in rete viene annullatadal direttore di gara per un fallo di mano evidente nel controllo della sfera. Al 40’ cominica la sfida a distanza tra Arma e Aridità. Una intuizione di Misuraca, manda in area il centravanti pordenonese, che si coordina e fionda a rete, bravo il nr. 1 ospite ad opporsi. Al 18’ Misuraca salta Berardocco che lo trattiene e lo butta a terra. Grandi proteste rossoblù, ma il penalty appare dalla tribuna netto. Arma, calcia alla sinistra del portiere, che è bravo a tuffarsi dalla parte giusta e mandare la sfera in angolo. Secondo rigore fallito in 7 giorni per il bomber di casa. La gara rimane elettrica, con ottime triangolazioni, con il Pordenone più incisivo, ma che non riesce a stanare i marchigiani. Pareggio e Pordenone che chiude l’andata a quota 38

PORDENONE - SAMBENEDETTESE 1-1
Gol: pt 3′ Sorrentino, 14′ Misuraca.

PORDENONE: Tomei; Semenzato, Stefani, Ingegneri, De Agostini; Misuraca, Suciu, Broh (st 33′ Martignago); Cattaneo, Berrettoni; Arma. A disp.: D’Arsiè, Pellegrini, Azzi, Marchi, Parodi, Raffini, Buratto, Gerbaudo, Pietribiasi, Filinsky. All. Tedino.

SAMBENEDETTESE: Aridità; Mori, Radi, Di Pasquale (pt 44′ Di Filippo); Tavanti, Sabatino (st 24′ Damonte), Berardocco, Lulli, Pezzotti (st 47′ Tortolano); Mancuso, Sorrentino. A disp.: Pegorin, Di Filippo, Tortolano, Zappacosta, Di Massimo, Candellori, Mattia, Vallocchia. All. Palladini.

ARBITRO: Volpi di Arezzo. Assistenti: Scatragli di Arezzo e Trovatelli di Pistoia.

NOTE: al 19′ st Aridità para un rigore ad Arma. Ammoniti Sabatino, Arma, Semenzato, Berardocco, Pezzotti. Angoli 9-1. Recupero: pt 2′; st 3′. Spettatori 1.250.

 



Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 18/12/2016
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,69126 secondi