Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA ITALIA - Doppiato il Veneto. Canciani: puntiamo al bis lunedì

La finale di Manzano vince nettamente il confronto a distanza sul piano degli spettatori presenti. Ieri, a Dolegnano, è andato in scena l'incontro informale con i presidenti dei club di Eccellenza, intenzionati a formulare proposte. Canciani: il nostro compito è quello di ascoltare e poi di decidere per il bene di tutto il movimento

La finale di coppa Italia di Eccellenza del Friuli Venezia Giulia doppia quella andata in scena sempre ieri in Veneto. La doppia per numero di spettatori presenti, che per la sfida dei cugini sono arrivati intorno a quota 700. Un successo, quindi, è risultata la gara di Manzano, che premia gli sforzi profusi da tutti i protagonisti dell'appuntamento. Ne prende atto con soddisfazione il presidente del comitato regionale Figc, Ermes Canciani, che punta al bis lunedì sera, quando sempre nella cittadina della sedia andrà in scena la finale di Coppa del calcio a 5: "Abbiamo vissuto una bella giornata di calcio e partecipazione davanti a un grande pubblico. Ma ci teniamo molto anche alla finale della coppa Italia del calcio a 5, che vedrà affrontarsi due squadre preparate, agguerrite e in grado di regalare spettacolo ed emozioni come il Prata e l'Udinese: speriamo che la cornice di pubblico sia importante".
Canciani nella giornata di ieri ha riunito per una colazione di lavoro tutti i presidenti dei club dell'Eccellenza. L'incontro informale, svoltosi a Dolegnano sotto l'egida del numero uno del Coni regionale, Brandolin, e alla presenza dell'intero Direttivo Figc, è stato per Canciani "l'occasione per uno scambio di auguri e di opinioni. I presidenti dei club che militano in Eccellenza hanno espresso la volontà di incontrarsi con una certa frequenza e di formulare delle proposte. E' nata una sorta di Lega dell'Eccellenza. Per quel che ci riguarda in quanto rappresentanti della Federcalcio, abbiamo il compito di ascoltare tali contributi e poi di decidere guardando all'interesse dell'intero movimento regionale. Personalmente una volta di più sono rimasto colpito dall'entusiasmo e dalla voglia di fare che questi dirigenti di società esprimono nonostante le molte criticità con cui debbono confrontarsi". (a.m.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/01/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,16789 secondi