Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA ITALIA - La finale delle emozioni premia l'Udinese Futsal

La squadra di Della Negra supera 3-2 in rimonta il favoritissimo Prata al termine di una partita vibrante e sempre in bilico. Risolve la fiammata di Albini, poi la difesa bianconera riesce a contenere l'impressionante assalto conclusivo del Maccan

Vai alla galleria

FUTSAL UDINESE - MACCAN PRATA 3 - 2
Gol: 7'28" Amaya Emerson (m), 11'21" Martorana (u), 17'50" Aziz (m). Ripresa: al 12'00" Dell'Arche (u), al 12'50" Albini (U).

Futsal Udinese: Beltramini, Scuor (cap), Mattiola, Dall'Arche, Peruggia, Benedetti, Pellegrino, Mema, Albini, Martorana, Monsalve, De Reggi. Allenatore: Sig. Luca Della Negra.

Maccan Prata: Comello, Rocha Lima, Tila, Accatante, Comisso, Zvekic, Vulikic, Amaya Emerson, Pontillo, Aziz(cap), Stendler, Purgic. Allenatore: Sig. Paolo Bovolenta.

Arbitri: Sig. Kreseo (sez. Trieste) e Gallas (sez. Udine). Crono: sig. Di Giusto (sez. Tolmezzo).

Note - Tiri Liberi: Nessuno. Ammoniti: Dell'Arche (ud). Spettatori: 350 circa.

Pubblico delle grandi occasioni sul neutro di Manzano per la finalissima di coppa Italia di Calcio a 5 "Memorial Stelio Martini" e gara che non delude di certo le attese; vibrante e combattuta sino all'ultimo secondo di gioco che ha visto alzare la Coppa al cielo la Futsal Udinese che si è imposta per 3-2 sul Maccan Prata.
La prima sconfitta stagionale costa cara alla capolista indiscussa del campionato, che cede nelle ripresa in un minuto partita e trofeo; gara ad alti ritmi sin dall'inizio, possesso palla del Maccan che ha il baricentro alto, la difesa udinese regge mettendo in evidenza il portiere Beltramini, che alla fine sarà determinante con i suoi interventi. Al 5' si scalda i guantoni chiudendo lo specchio ad Aziz, poi però nulla può al 7'28" quando Amaya Emerson pesca il jolly con un tiro dalla distanza che s'infila tra una selva di gambe, bacia il palo e s'insacca. L'Udinese prova a reagire ma rischia il ko al 9', quando Vulikic di fino fa la barba al palo alla sinistra del portiere udinese; gol sbagliato, gol subito, la legge non scritta del calcio si materializza all'11'21", con la difesa Maccan presa in contropiede: sull'imbucata di Albini puntuale il tocco sotto di Martorana che supera Comello fissando il pareggio.
Prende coraggio l'Udinese e i ribaltamenti di fronte si susseguono: serve una prodezza di Aziz al 17'50" a far rimettere avanti il naso al Maccan; grande azione del capitano giallonero sulla sinistra che si beve un avversario e di punta mette all'incrocio dei pali sul palo lungo, imparabile anche per Beltramini, fissando il 2-1 Maccan al riposo.
Il gol subito non demoralizza però i bianconeri che rinserrano i ranghi ed approfittano di un rilassamento dei pordenonesi: Dell'Arche ci prova in diagonale ma Comello mette in angolo al 4', poi Albini da fuori sfiora il palo, sulle ripartenze ci prova Vulikic al 9' a mettere la parola fine sul match ma Beltramini ha i riflessi pronti. La svolta del match arriva al minuto 12', fatale per il Maccan: corta respinta di Comello su un tiro da fuori udinese, pronto il tap in vincente di Dell'Arche. Il Maccan perde la bussola e 50" dopo ecco l'invenzione di Albini, al quale la difesa di Bovolenta regala un metro che si rivela fatale per il sorpasso dei bianconeri.
Maccan Prata sulle gambe anche psicologicamente, stenta a ritrovare il ritmo, mentre la difesa di Della Negra è praticamente perfetta; pordenonesi che si risvegliano nei 5' finali quando la partita diventa un assalto all'arma bianca; Stendler e Vulikic litigano con i pali, poi deviazione fortuita a botta sicura di un difensore udinese e un eroico Beltramini regalano alla Futsal Udinese un successo storico per la gioia dell'appassionato presidente Nicola Gabai e di mister Della Negra, ancora una volta capace di sovvertire tutti i pronostici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Beltramini eroico. Della Negra e Gabai: che impresa!
Il portierone, il tecnico e il presidente della Futsal Udinese raccontano le prime impressioni di una serata magica, che ha permesso ai bianconeri di vincere la coppa Italia regionale sul quotato Prata

Pubblichiamo la prima parte delle immagini scattate stasera al palazzetto di Manzano

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/01/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



















SERIE C - La Clark si conferma a spese del Lignano

Archiviate le semifinali di coppa Italia ci si rituffa nel campionato immediatamente con l'anticipo del giovedì sera festivo che ha visto una grande conferma ovvero la Clark Udine che s'impone con autorit&agr...leggi
09/12/2016















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,95812 secondi