Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Santamaria, un punto d'oro. Vida: caspita Serenissima...

La capolista vede i sorci verdi contro la squadra di Pradamano, ma alla fine strappa un 2-2 che vale come una vittoria. Mocchiutti ci ha preso gusto

A Santa Maria la Longa, patria del "M'illumino d'immenso" e di alcuni bidoni arancioni che terrorizzano gli automobilisti di passaggio, costringendoli a stare sotto i 50 orari perché... non si sa mai che dentro i mostri viva la diabolica macchina sforna-multe, il pareggio con la Serenissima è stato bevuto come si beve un brodino, anzi, una zuppa di fagioli fumante a 20 sotto zero. Goduria, dunque, il 2-2 arraffato in extremis contro la creatura dalle mille facce di Baulini.
Il ds della capolista, Marco Vida, conferma: "E' stata dura, e lo temevamo perché durante la sosta ci siamo potuti allenare poco e male, a causa di chi si è messo in viaggio con diverse motivazioni e dell'imperversare dell'influenza. La sosta, insomma, ci ha fatto più male che bene e speriamo di recuperare il prima possibile una buona condizione. Inoltre, la Serenissima è squadra importante, dai Miano ai veterani Gerli ed Eli, per fare solo qualche nome. Quando ci siamo trovati sotto 2-1 non ci speravamo quasi più di riuscire a saltare fuori dalla trappola, ma ci siamo comunque buttati in avanti, trovando la spizzata di testa giusta al momento giusto... E' andata bene così".
E mentre tra i pradamanesi Massimo Gerli lamentava le temperature eccessivamente tiepide di questi giorni ("dove cavolo sono finiti gli inverni rigidoni di una volta?" si chiedeva accaldato in maniche corte il quarantanovenne lupo di campo), al Santamaria ci si riscaldava al tepore di una classifica sempre invidiabile, oltre che per la quarta rete stagionale segnata dal mastinaccio Mocchiutti, che quest'anno sembra aver cominciato a prenderci gusto nello spedire in fondo al sacco il balon.  (alma)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/01/2017
 

Altri articoli dalla provincia...
































TORVISCOSA - Biasiol ha firmato

Nuovo arrivo al Torviscosa. I biancazzurri hanno tesserato il centrocampista Eric Biasiol, di nazionalità croata. Il ragazzo è un classe '97 ...leggi
10/08/2017


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89948 secondi