Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - Roianese scatenata. Romana, giornata no, il Villesse va...

Quarta vittoria consecutiva per i bianconeri, stavolta a spese del Fiumicello. Il Breg piazza il colpo grosso, Maranzana deluso dai suoi e dall'arbitraggio. Lo Staranzano di rigore, il Torre di forza, mentre l'Audax ringrazia il mitico Alderuccio

Sono passati quattro mesi dall’esordio di campionato, eppure la prima giornata di ritorno del girone D riservato alla Seconda categoria è stata quasi una fotocopia di quella di andata. Giornata decisamente determinante soprattutto in zona play off, dove le carte si sono rimescolate cambiando il volto alla classifica. La Romana è stata battuta per 0-2 dal Breg, che ora l’ha raggiunta a quota 30 facendole perdere il secondo posto. Una partita che non ha soddisfatto il tecnico dei gialloblù Fabio Maranzana, poco convinto sia per quanto riguarda la prestazione generale del gruppo, sia per alcune decisioni arbitrali che hanno condizionato l’esito dell’incontro: «Molti ragazzi hanno giocato al di sotto delle loro potenzialità e sinceramente non me l’aspettavo perché anche in un’amichevole disputata qualche giorno fa avevo ricevuto buone risposte. Come se non bastasse, non ci sono stati concessi due rigori palesi e uno dei gol del Breg a detta di molti era in fuorigioco. E alla fine anche la sfortuna ha fatto la sua parte perché sull’1-0 abbiamo sprecato la possibilità di riaprire la partita fallendo dagli undici metri. Ad ogni modo, al di là degli episodi, la squadra ha disputato una gara incolore e se si vuole davvero agguantare i play off gli scontri diretti bisogna vincerli».

Ringrazia il Villesse, che riconquista la piazza d’onore con il 2-1 rifilato al Montebello. Incontro combattuto contro un avversario tosto e grintoso e deciso dalla doppietta di Biondo: «Ci sono state – ha commentato il coach Mauro Pinatti - diverse occasioni da entrambe le parti, se fosse finita in parità nessuno avrebbe avuto niente da dire ma allo stesso tempo credo che sia una vittoria meritata. Abbiamo iniziato così come avevamo terminato e speriamo sia di buon auspicio».
Successo anche per la Terenziana Staranzano, impostasi sul sintetico di Opicina per 0-1 grazie al calcio di rigore trasformato da Zanuttig al 25’ del primo tempo. Una partita equilibrata, non particolarmente ricca di spunti e a tratti nervosa, con qualche fallo di troppo che ha reso il gioco molto spezzettato e costretto le due squadre a chiudere nel finale in 10 contro 10. Inutile dire che per i bisiachi è un successo fondamentale che li tiene in piena zona play off.
Perde terreno dalla top five il San Canzian Begliano, che ha pareggiato in casa 1-1 con l’Azzurra, mentre la Roianese ha centrato la sua quarta vittoria consecutiva battendo il Fiumicello 2-5 e ora può seriamente pensare di raggiungere dei traguardi importanti.
E’ rimasto a bocca asciutta il Piedimonte, superato dal Torre per 1-3, mentre l’Audax ha regolato il Campanelle per 0-1 trascinata dalla rete di Azzani e dalla prodigiosa parata di Alderuccio su calcio di rigore.

Alessandra Antoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/01/2017
 

Altri articoli dalla provincia...









ISONTINA - C'è il nuovo allenatore

L'Isontina ha il nuovo allenatore. E si tratta di Giovanni Longo, una passione infinita per il calcio, da calciatore prima, da tecnico in questi ulti...leggi
13/06/2017

























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,97694 secondi