Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


DA SAPERE- Il lungo percorso dei play-off: modalità e date

Saranno 28 le squadre che si sfideranno per un solo posto che da diritto alla Serie B. Semifinali e finali al Franchi di Firenze

 

La Lega Pro ha ufficiliazzato la sede delle semifinali e della finale per l’accesso alla Serie B, attraverso il percorso play-off. Sarà lo stadio Artemio Franchi di Firenze ad ospitare dall’8 al 18 giugno, gli atti finali di una fase post campionato, mai così affollata come in questa stagione.Il capoluogo toscano che ospita la sede della Lega, nata per volontà del dirigente federale a cui è intitolato lo stadio, sarà location permanente delle finali anche nelle prossime edizioni. Sempre in Toscana, a Prato, verranno ospitate le final four del campionato Berretti. Per le deluse della stagione, lo spiraglio per continuare a sognare la Serie B, passa attraverso un lungo e tortuoso percorso che vi proponia.

Ricordiamo che la partecipazione ai play-off è consentita alle squadre che, a conclusione del Campionato, si saranno classificate dal secondo al decimo posto dei tre gironi ed alla squadra che risulta vincitrice della Coppa Italia di Lega Pro.
Individuate le aventi diritto si procederà con la prima fase a cui accederanno le 24 squadre classificate dal terzo al decimo posto di ciascun girone. Essa si svolgerà attraverso la disputa di una gara unica ospitata dalla squadra meglio classificata al termine della regular season secondo i seguenti accoppiamenti:
a) la squadra terza classificata affronterà la squadra decima classificata del medesimo girone;
b) la squadra quarta classificata affronterà la squadra nona classificata del medesimo girone;
c) la squadra quinta classificata affronterà la squadra ottava classificata del medesimo girone;
d) la squadra sesta classificata affronterà la squadra settima classificata del medesimo girone;
In caso di parità di punteggio al termine del tempo regolamentare, acquisirà l’accesso alla Seconda Fase la squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Alle 12 squadre rimaste (4 per girone) dopo la prima scrematura saranno aggiunte le 3 seconde classificate dei rispettivi gironi e la squadra vincitrice la Coppa Italia di Lega Pro. Tale squadra accederà alla seconda fase purché non si verifichi per la stessa alcuna delle seguenti condizioni:
(1) piazzamento al primo posto nel girone di competenza (vincitrice di campionato);
(2) piazzamento all’ultimo posto nel girone di competenza (retrocessa in categoria inferiore);
(3) piazzamento in posizione che comporta accesso ai play-out. In caso di ricorrenza di tali ipotesi, sarà designata l’altra squadra finalista e nell’ulteriore ricorrenza per quest’ultima di una delle condizioni preclusive di cui sopra, l’accesso alla Seconda Fase sarà consentito alla squadra terza classificata nei vari gironi che avrà ottenuto il maggior numero di punti (in caso di parità si prenderà in considerazione il maggior numero di vittorie, il maggior numero di reti segnate e, in ultimo, la minor media età tra i calciatori impiegati). In tale caso, ai fini della individuazione delle otto squadre della prima fase, si prenderanno in considerazione le squadre classificate dal quarto all’undicesimo posto nel girone in cui ha militato la terza classificata che beneficia dell’accesso diretto. Analogamente si procederà nella ipotesi in cui la vincente la Coppa Italia o la perdente la finale di Coppa Italia (se la vincente è preclusa), abbiano acquisito alla fine delle regular season il diritto alla partecipazione ai play off della Prima.
Così definita nelle partecipanti, la Seconda Fase si svolgerà – con gare di andata e ritorno la cui successione sarà stabilita da apposito sorteggio – secondo i seguenti accoppiamenti:  
Gara 1 2° classificata girone A vs vincente 5° - 8° girone C
Gara 2 2° classificata girone B vs vincente 6° - 7° girone A
Gara 3 2° classificata girone C vs vincente 6° - 7° girone B
Gara 4 vincitrice Coppa Italia vs vincente 6° - 7° girone C
Gara 5 vincente 3° - 10° girone A vs vincente 4° - 9° girone C
Gara 6 vincente 3° - 10° girone B vs vincente 5° - 8° girone A
Gara 7 vincente 3° - 10° girone C vs vincente 5° - 8° girone B
Gara 8 vincente 4° - 9° girone A vs vincente 4° - 9° girone B
A conclusione delle due gare, risulterà vincitrice la squadra che avrà ottenuto il miglior punteggio. In caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ ciascuno e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.

Alla terza fase partecipano le 8 squadre vincenti gli incontri della Seconda Fase, inserite in un tabellone ed accoppiate mediante sorteggio. Il tabellone prevederà anche le semifinali e la finale. Il tutto sarà così articolato:

a) I confronti valevoli quali “QUARTI DI FINALE” saranno disputati in gare di andata e ritorno, agli esiti delle quali risulteranno vincitrici le squadre che avranno ottenuto il miglior punteggio. In caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ ciascuno e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.

b) I confronti valevoli quali “SEMIFINALI” saranno disputati in gara unica a Firenze. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.

c) La “FINALE” per la promozione alla Serie B, sarà disputata in gara unica a Firenze. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 23/02/2017
 

Altri articoli dalla provincia...

























panchine - Cambio tecnico anche al Feralpisalò

Ormai non si contano più gli esoneri in Lega Pro. Altre due panchine hanno cambiato padrone negli ultimi giorni: a Taranto, dopo le dimissioni in blocco dell'intero staff tecnico (De Gennaro, Prosperi, Gaglian...leggi
08/02/2017


IL TALENTO - Alessandro sale in Serie A

Altro prodotto friulano sale nella massima categoria nazionale. Alessandro Zavan, classe 1999, di professione difensore è stato acquistato a titolo definitivo dal Crotone, che lo ha prelevato d...leggi
31/01/2017


PORDENONE - Venerdi il Gubbio. A Gennaio Diaw?

Trentotto punti in 19 gare sono un bottino cospicuo soprattutto se si considera che i neroverdi sono al cospetto di autentiche corazzate per la categoria. Il giro di boa chiuso al secondo posto, dopo la sconfitta di ieri sera della ...leggi
20/12/2016





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90425 secondi