Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CSI - Scepi come Caldara, il Camolli cede. Toffoli, doccia gelata

Con le due reti segnate dal centrale difensivo il Real Eligio riesce a rispondere al Villotta, tenendo aperta la corsa scudetto. Cordenons e San Lorenzo a segno, l'Edil Narciso evita il ko in extremis e dal dischetto

La serie A del campionato Amatori targato Csi ha mandato in scena la giornata numero 23. Che non ha modificato la situazione al vertice della classifica, dove il Villotta ha superato indenne un'altra settimana, mantenendo i due punti di vantaggio sul Real Eligio Cecchini, che comunque non molla la presa.  
Il Villotta nel tradizionale appuntamento domenicale in casa ha superato nettamente (5-0) il Gialuth, colpito e affondato dai siluri di Battiston, Botter, Lotto e Belluzzo (doppietta).
Assai più insidiosa appariva (e così è stato) la trasferta del Real Eligio sul terreno del Camolli. Stasera i padroni di casa si sono portati immediatamente in vantaggio sfruttando un calcio d'angolo, con successiva deviazione vincente di testa di Paolo Santarossa
Nel primo tempo il Real rimetteva le cose a posto grazie alla punizione di Provedel, respinta dal portiere, ma ribattuta in rete con la capoccia dal centrale difensivo Scepi
Dopo l'intervallo la gara restava vibrante e veniva risolta ancora da Scepi, il Caldara dell'Eligio Cecchini: punizione di Segato a 10' dalla fine e Scepi trovava il tempo giusto per far esplodere il piattone. 
Sabato il San Lorenzo aveva regolato 2-0 il San Michele con stoccate di Marco Bomben e Michele De Nadai. In trasferta l'Adv Cordenons ha superato 2-0 l'Afc Casarsa: ci provava Presot nel primo tempo, pervenendo al vantaggio cordenonese con un fendente angolato scoccato dal cuore dell'area di rigore. Il Cordenons si rendeva ancora pericoloso, pur se il Casarsa esprimeva buon calcio (ma senza riuscire a pungere): gli ospiti colpivano a 10' dalla fine con un pallonetto di Della Pietra per il definitivo 2-0.
In serata botta e risposta tra Città San Vito e Sporting San Giovanni: l'1-1 veniva confezionato da Marian Trifas per i padroni di casa e dal bolide dalla distanza di Di Giovanni per lo Sporting. 
I fari erano puntati sullo scontro salvezza tra Toffoli Car e Edil Narciso. Trovava il vantaggio la squadra di casa con il cross di Zausa controllato da Calderone, che da dentro l'area calciava prontamente in rete, infilando il cuoio nell'angolino. L'Edil non ci sta a perveniva al pareggio con Matteo Turchetto che, su conclusione respinta dal portiere, interveniva in solitudine.
Nella ripresa la Toffoli Car si portava nuovamente in vantaggio: uno-due tra Pajer e Li Calzi e quest'ultimo, dal limite interno dell'area, spediva il pallone nell'angolino basso. La gara rimaneva in bilico e l'Edil Narciso acciuffava il definitivo 2-2 al 4' minuto di recupero, su rigore assegnato per un fallo di mano: Luca Manna lo trasformava, lasciando l'amaro in bocca ai padroni di casa.  

@RIPRODUZIONE RISERVATA

http://i.imgur.com/CsZuige.jpg

http://i.imgur.com/Tp292tj.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/04/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,87767 secondi