Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LA VIGILIA - Ramarro a caccia del canarino. Out Berrettoni

Pordenone - Modena alle 16.30 al Bottecchia. Ramarri costretti a vincere per cercare di rimanere agganciati al terzo posto

Il Pordenone torna in campo nel pomeriggio alle 16.30 per la trentatreesima giornata del campionato di Lega ospitando il Modena. Con gli occhi ancora pieni del rocambolesco 7 – 2 contro il Lumezzane la truppa di Tedino cerca di proseguire la striscia positiva per tentare l’assalto alla terza piazza al momento occupata dal Padova. Il pareggio nell’ultimo turno contro la Reggiana ha permesso di tenere le distanze dagli emiliani, congelando al momento la quarta posizione. L’appettito vien mangiando e guardare più in su significa migliorare le possibilità di arrivare ai play-off con qualche favore in più nel tabellone di incroci previsto per la post season. “ Per noi è uno spartiacque” le parole di Tedino alla vigilia “ Se conquistiamo la vittoria possiamo pensare a qualcosa d’importante e di migliorare la comunque attuale ottima classifica. Il trittico di gare ( Modena – Fano – Padova) che ci aspetta fino a Pasqua inciderà parecchio sull’esito della stagione regolare”.
Il Modena molto diverso da quello incontrato all’andata a travolto al Braglia per 3- 0 è stato affidato alle cure di mister Capuano, uno di che Lega Pro se ne intende. L’undici gialloblù si è risollevato dal pessim ogirone di andata e ora è ai margini dei play-out “E’ una squadra tosta, che si difende con molti uomini. Hanno aggrassività ed esperienza. In atatcco hanno la qualità di Nolè, ex Reggiana e Bassano, e la forza di Diop”.
Il Pordenone in casa è una macchina da guerra, ma dovrà fare a meno di Berrettoni, fermato precauzionalmente per un problema al ginocchio. Tornerà negli undici di partenza Padovan con Cattaneo e Arma, mentre in difesa rientra dalla squalifica Semenzato. Solo Reggiana e Padova hanno saputo fare meglio dei neroverdi a domicilio: 35 punti per i reggiani, 34 per i padovani, con il Pordenone fermo a 33. Ma il numero irragiungibile riguarda i gol fatti al Bottecchia: 36 in 16 gare, una media di oltre due gol a partita, con il Venezia secondo in questa particolare graduatoria fermo a 27. Insomma un Pordenone che vale il prezzo del biglietto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 05/04/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,70405 secondi