Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REGIONI - Canciani: ci siamo fatti onore

Per il presidente del Comitato regionale il bilancio della spedizione in Trentino è positivo: "Le critiche sulle convocazioni? Infondate: lo staff tecnico ha seguito centinaia di partite..."

 


L'avventura delle rappresentative regionali giovanili al Torneo delle Regioni si è conclusa senza regalare al Friuli Venezia Giulia l'acuto capace di restare inciso nella piccola-grande storia della manifestazione tricolore e del nostro calcio. Anche se, in verità, il 6-1 rifilato dagli Allievi al Veneto sarà un ricordo, crediamo, duraturo...
Il bilancio è fallimentare? No, il giudizio sarebbe ingeneroso ed eccessivo. Si può invece parlare di delusione o di amarezza, quest'ultima amplificata da prestazioni che avevano fatto germogliare speranze concrete di poter arrivare fino in fondo al torneo con almeno una delle tre selezioni.

Il presidente del Comitato regionale, Ermes Canciani, guarda dal canto suo il bicchiere e lo trova mezzo pieno: "Non dimentichiamoci che le premesse della spedizione in Trentino erano assai difficili: le nostre squadre sono state inserite in gironi davvero complicati, Sicilia, Veneto e Toscana rappresentano ostacoli importanti, non credo che nessuno possa negarlo - dichiara Canciani -. La verità è che ci siamo difesi veramente con grande onore, è mancato un pizzico di fortuna che in una competizione del genere fa la differenza. Ho visto la nostra Juniores dare una lezione di calcio alla Toscana. Per quel che riguarda gli Allievi, sono una splendida squadra, e mi sembra giusto complimentarmi con i ragazzi e il mister per l'approdo ai quarti e per l'apprezzabile prestazione disputata con la Campania. Infine, la rappresentativa Giovanissimi ha dimostrato di essere assai promettente, e siamo convinti che con un po' di esperienza in più questi ragazzi saranno capaci di regalarci notevoli soddisfazioni. Qualcuno critica le convocazioni? Ritengo tali critiche del tutto infondate, lo staff tecnico ha compiuto un lavoro impressionante, seguendo centinaia di partite - sottolinea il massimo dirigente federale regionale -: alla fine è stata data fiducia ai ragazzi più preparati o, comunque, che si ritenevano maggiormente adatti ad affrontare una manifestazione particolare come il Torneo delle Regioni. Tutti si sono impegnati avendo come unico fine quello di tenere alta la bandiera del Friuli Venezia Giulia: direi che ci sono riusciti".  

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/04/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80413 secondi