Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


GIOVANISSIMI GO - Volante e l'Aris San Polo: che bella avventura

Stagione davvero positiva per una squadra formata per i due-terzi da 2003, che si è presa la soddisfazione di battere la super Pro Romans. Non solo il talento Colella: il futuro promette bene"

Dopo una breve pausa di riflessione, Francesco Volante è nuovamente sul pezzo, o meglio sulla tanto amata panchina a dirigere una squadra giovanile. Un anno fa, l’allora presidente dell’Aris San Polo, ossia Mario Apicella, lo ha infatti richiamato a far parte della società dopo l’ultimo campionato Giovanissimi vinto nel lontano 1995/96 e con il nuovo attuale direttivo bianconero presieduto da Maurizio Caradonna ha ripreso da dove aveva lasciato, a guidare la formazione dei Giovanissimi provinciali inseriti nel girone della Delegazione di Gorizia. Con una squadra mista formata da 26 giocatori di cui 9 ragazzi del 2002 e ben 17 del 2003 si è classificato al terzo posto, ponendosi davanti a Turriaco e Audax, composte per dieci undicesimi dai meno giovani 2002. “La mia squadra – esterna orgoglioso mister Volante -  si è presa pure il lusso di esser stata l’unica a fermare la corazzata Pro Romans, imponendogli lo 0-0 all’andata sul campo isontino e vincendo nettamente più di quanto possa dire il punteggio al ritorno, rifilando un netto 3-0 alla capolista, surclassandola nel gioco e con ben sette 2003 negli undici di partenza.”

Ma la squadra, come accade spesso nelle giovanili, deve far maturare i propri virgulti nei campionati maggiori e di conseguenza, assieme ad altri tre giocatori, l’attaccante col maggior talento Christian Colella del 2002 ha dato il suo contributo per mezza stagione agli Allievi. “Nelle gare in cui il ragazzo ha giocato con la propria squadra, i Giovanissimi – spiega Volante –, ha realizzato 26 reti in 13 partite; posso solo immaginare quante ne avrebbe segnate se fosse rimasto sempre con me e forse adesso saremmo su qualche gradino più alto della classifica. Certo, nel girone d’andata la difesa non era il nostro punto forte, 39 i gol subiti in totale, ma nel ritorno abbiamo subito solo 15 reti di cui cinque nella gara persa col Turriaco. L’attacco invece è prolifico con ben 59 centri in 26 gare, una media di 2,26 gol a partita”.

Come detto è una squadra formata a larga maggioranza dalla componente più giovane, classe 2003 che anche nel prossimo campionato rimangono giovanissimi con un anno di esperienza e pronti per puntare a qualcosa di importante, nelle zone di vertice. “Sono orgoglioso di questa squadra, hanno fatto – conclude Volante - una crescita calcistica-educativa importante soprattutto rispetto al girone d’andata. In questa stagione si son particolarmente distinti il portiere Brussi, il difensore Canesin, il centrocampista Trevisan e la mezza punta Martella. Ma dovrei citarli tutti. Voglio anche ringraziare i miei dirigenti: Stefano Trevisan, anche preparatore dei portieri, Maurizio Martella, vice allenatore, Angelo Bon e Davide Devidè.”

Inoltre la squadra, in occasione della gara con la Gradese ha indossato una maglia contro il bullismo, per un’iniziativa voluta dal Comune di Monfalcone con l’interessamento anche di Rai 3 regione.

Claudio Mariani

@RIPRODUZIONE RISERVATA


http://i.imgur.com/CRhduXa.jpg

http://i.imgur.com/Dm6AYuo.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




LA NOVITA'- Farra rinasce: grazie, Samp!

Era il 2011: all’epoca, il club agonizzava, restando in vita soltanto con il calcio femminile. Presto, tutto inevitabilmente finì ma, dopo un oscurantismo durato 7 anni, e...leggi
13/07/2018






























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90580 secondi