Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Pordenone


CSI - Villotta campione dopo un duello stellare. Bomberoni, che finale

La vittoria per 7-0 a Casarsa vale lo scudetto con due punti di vantaggio sull'irriducibile Real Eligio Cecchini. Lotto si regala un poker, mentre firmano triplette i micidiali Cervini, Girardi, Del Savio e Rorato

Il Villotta gode: lo scudetto del Csi, meritatissimo, è realtà. Ieri sera la capolista ha ottenuto l'acuto decisivo all'ultima giorna, aggiudicandosi la volata scudetto con l'irriducibile e altrettanto valido Real Eligio Cecchini. Il Villotta non è scivolato proprio sul traguardo, affrontando con la giusta attenzione e carica la trasferta sul terreno del fanalino Afc Casarsa, travolto dal poker di reti segnato dal mammasantissima Lotto, autentico trascinatore della squadra campione, che è andata a segno pure con Botter e con la doppietta di Battiston. Poi sono esplosi i festeggiamenti, destinati a protrarsi, perché l'impresa compiuta è stata enorme, basti dire che il Villotta ha vinto 20 gare, ne ha pareggiate 3, subendo una sola sconfitta. Quasi impossibile fare meglio. 
Il Real Eligio ha compiuto fino in fondo il proprio dovere, superando 2-1 l'agguerrito Adv Cordenons, costretto a inchinarsi alle reti di Segato e Da Re: il Real ha chiuso a soli 2 punti dalla capolista, regalandosi la difesa meno battuta e l'attacco più prolifico della serie A del campionato Amatori Csi. 
A distanza siderale sono giunte le altre partecipanti. L'ultimo turno aveva già visto l'Edil Narciso confermare i recenti progressi domando 2-0 il Città San Vito con Marchetto e Cigagna. Sabato lo Sporting San Giovanni aveva fatto la voce grossa sul terreno del San Lorenzo, superato 6-1 con tripletta di Cervini e acuti targati Miotti, Bagnarol e Scorrano, mentre i padroni di casa erano andati a segno con Furlan.
E se era già stata disputata Toffoli Car-Gialuth (1-1), ieri sera il quadro è stato completato dal 2-1 inflitto dal San Michele al Real Prodolone, con Fedrigo, autore di una doppietta,  a vestire i panni del giocatore chiave. 

In serie B, il campionato non è terminato: si devono ancora disputare i posticipi Borgo Palse-Via Verdi, nonché il derby pratese tra Sporting e Calcio Prata. Nel frattempo il Corva non ha perso le buone abitudini, regolando 2-1 il Budoia con zampate di Bressan e Luccon. Bomberoni in azione anche sugli altri campi: Girardi, Del Savio e Rorato hanno chiuso l'avventura a suon di triplette. 
L'Azzanello con il Rapid Sacile ha dato spazio a chi ha giocato di meno durante la stagione. A presidiare la porta è andato Riccardo Bonvicini, che tra l'altro ha indossato la fascia da capitano. Azzanello in vantaggio su punizione di Lucchese toccata dal portiere del Rapid. I liventini pareggiano sfruttando a dovere con Da Ros  un calcio d'angolo. Nella ripresa l'Azzanello accelera e si scatena Girardi, che segna tre reti una dietro l'altra arrivando a quota 29 centri in campionato. Intanto, nell'arena dimostra il suo spessore anche Dugani, che dribbla le 56 primavere: veterano sì, ma atomico. Il Rapid Sacile non demorde e accorcia con merito le distanze dal dischetto, dopo che già Bonvicini aveva compiuto un mezzo miracolo. 
E terminano a suon di goleade il campionato il Villadolt (5-1 sul Budino con reti di Sommario, Ivan, Del Ben 2, De Bortoli) e il Pleif, che piega 7-3 il Visinale: tripletta per Del Savio tra i padroni di casa e Rorato per il Visinale, ma il Pleif va a segno pure con Tassan, Della Puppa, Pitau e Cadelli.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,87120 secondi