Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


FIGC - Lavorino: "Occhio a cambiare". Milocco e Fontanot: contenti

I commenti delle squadre giuliane della A2 mentre il campionato è alle battute finali e si parla di rivoluzione nel calcio amatoriale


Andrea Fontanot (centrocampista del Muglia Fortitudo): “E' stata una bellissima partita tra due squadre brave e toste e con un arbitro in gamba. Non sembrava proprio una gara degli Amatori a undici. Siamo andati in svantaggio ad inizio secondo tempo per un rigore determinato dal portiere Suraci in uscita, in occasione della quale ha commesso fallo su un avversario. Poi abbiamo fatto tutti i cambi nel corso della ripresa finchè – in un momento di pressione – abbiamo avuto tre corner e sul terzo, battuto dal sottoscritto, Giulivo ha segnato. E all'ultimo secondo siamo andati vicini a vincerla con Wolf, ma il loro portiere ha tolto la palla dall'incrocio”.

Carlo Milocco (allenatore dell'Inter San Sergio/Centro Revisioni Arsenale): “Abbiamo giocato alle 19.30 perchè a Borgo San Sergio il Trieste Calcio aveva organizzato un tornero amatoriale nazionale e alla fin fine ci è andata bene giocare di sera perchè era una giornata calda. E anche la prossima in casa sarà in serale visto che inizieremo alle 20. Quanto alla partita con lo Julia, abbiamo giocato bene, siamo riusciti a concretizzare e perciò sono contento. Primo tempo 1-0 per noi con rete di Bosco al 25' circa. Il 2-0 attorno al 10' della ripresa con Polese, quindi il 2-1 nella loro unica occasione tanto che per il resto il nostro portiere Bettoso è rimasto inoperativo. Polese, quindi, ha segnato di nuovo e siamo andati sul 3-1. Altro gol pure di Bosco ed è finita 4-1”.

Sergio Lavorino (difensore del Sant'Andrea San Vito): “E' andata abbastanza bene visto che abbiamo pareggiato 1-1 contro la quarta in classifica. Partita molto corretta e abbastanza corretta, anche se qualche fallo ovviamente c'è stato. Vincevamo 1-0 grazie a un rigore di Pacillo a metà del primo tempo, ma poi abbiamo preso un gol a metà della ripresa su contropiede. Sfida abbastanza combattuta e risultato giusto visto che ci sono state occasioni per tutte e due le squadre. C'è stata una bella parata del nostro portiere nel primo tempo, poi nel secondo abbiamo avuto noi delle opportunità importanti. Siamo contenti che pian piano sono ritornati in gruppo gli infortunati di lungo corso. Stavolta hanno giocato il centrocampista Malatestinic e l'esterno Pelizon, la prossima volta giocherà anche il trequartista Moussa, un pezzo da novanta. Ora abbiamo ancora due incontri e valuteremo chi tenere o meno per la prossima stagione, sperando che la riforma – di cui si parla – non ci complichi la vita. Si parla della regola sui 25 enni, di squadre di Terza Categoria, che hanno il vantaggio di allenarsi e di giocare anche al lunedì e al venerdì. Quest'ultima cosa non sarebbe possibile a Trieste perchè ci sono troppi tornei serali a sette, che coinvolgono anche chi gioca tra gli Amatori a undici. Come faccio a dire ai miei di rinunciarvici? E se già è un'impresa vera e propria trovare un campo per un allenamento proprio perchè occupati pure da questi tornei, figuriamoci per una partita ufficiale. Giocare di lunedì e venerdì significherebbe la rinuncia delle squadre triestine al campionato federale degli Amatori a undici”.

Massimo Laudani

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80491 secondi