Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


JUNIORES - Capolavoro Udine United. La coppa ve la diamo noi...

La squadra di Cuttini vince il titolo dei provinciali di categoria, superando 3-1 l'Azzanese con Bassi autore di una doppietta. Era stato Fabbro a sbloccare il punteggio, prima della risposta di Vidoni. Anche quest'anno non c'è nessun trofeo da alzare. C'è però l'apertura di Friuligol: ed è il minimo


L'Udine United un anno dopo fa suo il titolo di campione dei provinciali Juniores. Dodici mesi orsono era stata la Cormonese, in finale, a portare via quella gioia ai ragazzi dei Rizzi e del Cormor; ma l'Udine United ha rinconquistato il girone della Delegazione di Udine e quest'oggi ha avuto la meglio nella terza e decisiva gara del triangolare sulla valida e tenace Azzanese, precedendo nella classifica finale l'Audax di Gorizia, che aveva pareggiate entrambe le sfide con le compagini plasmate da Cuttini (2-2) e Salvadori (1-1).
Questo pomeriggio, a Udine, è andato in scena un primo tempo molto tattico, ma sbloccato dall'Azzanese, grazie alla bella azione di Zamuner che arrembava fino alla linea di fondo campo, crossava teso in area, permettendo a Fabbro di insaccare. Dopo 15' era Oliviero Vidoni, entrando dalla sinistra con un diagonale, a pareggiare i conti, dimostrando quali erano le intenzioni e il potenziale dei padroni di casa. Sullo slancio l'Udine United ribaltava completamente la situazione, issandosi sul 2-1: cross dal fondo di Simone Giacomello e Thomas Bassi in elevazione superava l'incolpevole Manzato. Ma non era finita: una incetezza della difesa pordenonese permetteva ancora a Bassi di colpire, mandando al riposo i virgulti di Cuttini avanti 3-1. 
Nel secondo tempo si segnalavano i tentativi dell'Azzanese di accorciare le distanze, per poi tentare il tutto per tutto: emergeva in questi frangenti la personalità e la compattezza d'insieme della formazione udinese, che controllava senza correre troppi rischi la situazione. Da segnalare nel finale, quando la pioggia cominciava a cadere, un doppio intervento del portiere di casa Miglio che negava la soddifazione del gol prima a Montagner e poi a Doumbia, che tentava un pallonetto sul quale l'estremo difensore aveva un riflesso felino, sventando la minaccia e scatenando gli applausi del numeroso pubblico, tra cui si notavano il delegato udinese Anedi Ermacora e il cavalier Alberto De Colle.
Il match terminava 3-1 e l'Udine United poteva dare libero sfogo alla sua gioia, che si leggeva negli occhi dei padroni di casa, dal tecnico Cuttini ai giocatori, dai sostenitori ai dirigenti, dai genitori al presidente, un commosso Elio Moretti, e al ds, il mitico Adriano Cane.
Mancava sì - come accade ormai da quando il Trofeo Mocarini è stato dirottato a premiare i campioni regionali Juniores - una coppa da sollevare. Ma questa pecca - che si spera venga finalmente colmata  - ha certo attenuato l'ogoglio e la felicità dei vincitori.
E se la coppa non c'è, c'è l'apertura di diritto su Friuligol, per questo Udine United sempre protagonista e sempre nel modo giusto. E meritano un applauso e complimenti sinceri pure le rivali, l'Azzanese e l'Audax, capaci di disputare una stagione ad ottimi livelli.  

http://i.imgur.com/CIesniI.jpg

UDINE UNITED-AZZANESE  3-1
Gol:
Fabbro, Vidoni, Bassi, Bassi.  

UDINE UNITED: Miglio, Craighero, Basso, Zangrando (st 13' Troppina Luca), Pensa, Spadaccio, Troppina Andrea (st 24' Vindigni), Parente, Bassi, Giacomello, Vidoni (st 44' Knayari). Allenatore: Alberto Cuttini. A disposizione:  De Vit, Orsaria, Sistu, Polano, Troppina Luca, Knayari, Vindigni.

AZZANESE: Manzato, Dal Ben, Gogu, Marchiori, Montagner, Viero (st 18' Doumbia), Sala, Zamuner, Cusin, Soggiu (st 29' Savian), Fabbro. Allenatore: Claudio Salvadori. A disposizione: Battiston, Savian, Gaiarin, Del Bianco, Gaspardo, Doumbia.

ARBITRO: Banova di Trieste.

NOTE - Ammoniti: Pensa, Troppina Andrea, Vidoni, Troppina Luca e Vindigni (U); Dal Ben, Marchiori e Montagner (A).

@RIPRODUZIONE RISERVATA


http://i.imgur.com/hsXaJw3.jpg

http://i.imgur.com/pttuBqJ.jpg

http://i.imgur.com/bMFdFkq.jpg

http://i.imgur.com/He0h3fn.jpg

http://i.imgur.com/7jNHUVq.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...








LA NOVITA'- Farra rinasce: grazie, Samp!

Era il 2011: all’epoca, il club agonizzava, restando in vita soltanto con il calcio femminile. Presto, tutto inevitabilmente finì ma, dopo un oscurantismo durato 7 anni, e...leggi
13/07/2018


























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,11811 secondi