Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Martignacco e Fulgor al cardiopalma. La festa è a Godia

Incontro dalle mille emozioni che si risolve ai tempi supplementari: Fragliola, Dri e Collinassi i marcatori del 2-1 che regala alla squadra di Geissa il ritorno in Promozione. L'Union Martignacco è andato vicinissimo a completare un capolavoro

Vai alla galleria


http://i.imgur.com/Q4Qrfke.jpg

È il giorno dello spareggio per il salto di categoria in Promozione tra le classificate seconda e terza alla fine del campionato di Prima categoria del girone udinese. Una stagione intera in una sola partita, ma due squadre che si sono affrontate già tre volte con il coltello tra i denti, complice la sospensione della prima sfida per allagamento del campo con l'Union Martignacco in vantaggio. Due compagini che si erano proposte sin dall'inizio del campionato con l'ambizione del salto di categoria ed entrambe meritevoli ma è la retrocessa Fulgor a riprendersi la Promozione dopo 120 minuti di gioco tirati ed emozionanti. Union Martignacco padrone di casa in completo giallo e Fulgor in completo rosso. Le squadre entrano in campo accompagnate dai pulcini e piccoli amici blugranata. Nonostante la pressione del risultato sia tutto sulle spalle di Fragliola e compagni sono i ragazzi di Barnaba a rendersi maggiormente pericolosi all'inizio della gara, con Padovano che al 6' innesca Morandini che di tacco la passa a Zucchiatti il cui tiro passa di poco sopra la traversa. Al 10' è sempre il regista blugranata a tirare da fuori area ma Giorgiutti salva in tuffo.
Al 12' schema su punizione con Zucchiatti che scucchiaia per Padovano che tira rasoterra ma Giorgiutti respinge. Un minuto più tardi Padovano pennella a centro area per Gugliuzzo che tutto solo colpisce di testa sopra la traversa, ma l'azione è oltrettutto viziata dal fuorigioco.
Nella seconda parte della frazione la partita è più in equilibrio e si vede anche la Fulgor con Shauli che al 20' tira da fuori area ma sopra la traversa. Al 33' è Barbieri a colpire di testa sopra la traversa. Al 43' capitan Fragliola direttamente da calcio d'angolo impegna Modotto che para non senza difficoltà. Al 44' Gonano crossa dalla sinistra e Barbieri spara di molto sopra la traversa.

La seconda frazione si apre con un fallo di Dri al limite dell'area che all'8' permette allo specialista Fragliola di battere dalla sua mattonella ma il tiro è alto sopra la traversa. Al 9' entra Iussa al posto di Nadalutti, mentre Barnaba ha già sostituito al 5' Gugliuzzo con l'amuleto Faroni cercando la sua freschezza e velocità per le ripartenze. Sono i ragazzi di Geissa, però, a mangiarsi le mani quando, al 14', Colosetti, sugli sviluppi di un corner, a tre metri dalla linea di porta spara alto. Sarà il suo capitano e grande ex di turno Fragliola a mettere le cose a posto al 18' con un tiro al volo da fuori area che si abbassa per insaccarsi alle spalle dell'incolpevole Modotto. È la svolta della gara perché il Martignacco è frastornato e consapevole che sta per finire il sogno promozione. Sbanda la squadra di casa e al 21' è ancora Fragliola a colpire su calcio d'angolo ma il tiro è debole e Modotto neutralizza. Che la dea bendata si sia improvvisamente girata verso Godia il pubblico lo capisce al 23' quando Faroni, atterrato in area, decide di battere il penalty assegnato dal signor Zanier della sezione di Maniago, ma il piatto di destro passa sopra la traversa.
Al 26' entra Fabio per Picco che al 33' calcia direttamente in porta una punizione da 25 metri che va sopra la traversa. Gritti dalle tribune invita disperatamente i suoi a riversarsi all'attacco e Barnaba si gioca il tutto per tutto e passa ad un 4-2-4 portando il centrale di difesa Dri al centro dell'attacco e Geissa, come contromossa, al 42' fa entrare Collinassi per Poti. Assedio dell'Union negli ultimi minuti e Fabio al 44' colpisce la traversa con Marchese che riprende il pallone di testa ma colpisce a lato. Quando tutto sembra propendere per la fine dei giochi arriva in area un traversone dalla destra, Dri lasciato solo colpisce e insacca per il tripudio della squadra di casa, ma Padovano calcia via il pallone e l'arbitro fa scattare la seconda ammonizione. Da una situazione potenzialmente favorevole dal punto di vista psicologico il Martignacco si ritrova invece nella condizione di dover affrontare i tempi supplementari con un uomo in meno.
Primo extra time con i padroni di casa che aspettano i rossi di Geissa e al 3' in una ripartenza Fabio spara un bolide che Giorgiutti para con difficoltà, ma è assedio Fulgor con Gonano che all'8' tira ma Modotto para a terra. Al 18' clamorosa azione da gol con Vuanello, entrato all'inizio del tempo supplementare, che tira fuori da situazione favorevolissima incrociando troppo il tiro.
All'11' è Shauli a sparare un siluro che Modotto deve respingere con i pugni. Al 13' è sempre Shauli che mette in mezzo dal fondo, arriva Chicco a rimorchio per calciare una sorta di rigore in movimento ma il tiro va sopra la traversa.
Al 14' l'Union potrebbe mettere la parola fine sul match con una ripartenza che vede Faroni servire Morandini, palla a Fabio smarcato sulla destra che, in quel tipo di situazione, è un killer ma Giorgiutti lo ipnotizza e para a terra il diagonale del puntero blugranata. Finisce il primo tempo supplementare con i sostenitori dei rossi di Godia che incrociano le dita.
Passano 15 secondi dal fischio d'inizio dell'ultimo extra time e Vuanello calcia dal limite un rasoterra ad incrociare ma Modotto manda in calcio d'angolo. Al 2' di gioco la svolta avviene su calcio d'angolo dalla destra con Collinassi che colpisce di testa e la mette nel sette dove Modotto non può arrivarci. Il nuovo vantaggio della Fulgor spegne le residue speranze dei blugranata ed anche inaspettatamente la spinta dei ragazzi di Barnaba che, nonostante il tempo residuo ancora consistente, sembrano aver esaurito la benzina. Il triplice fischio certifica quindi  il salto di categoria dei ragazzi di Godia che raggiungono in Promozione la sorpresa Santamaria. Per l'Union Martignacco un'annata esaltante e la consapevolezza di avere i mezzi per riprovarci il prossimo anno.
 
 http://i.imgur.com/1uJkJTU.jpg
 
UNION MARTIGNACCO - FULGOR  1 - 2
Gol: al 63' Fragliola, al 90' Dri, al 107' Collinassi

UNION MARTIGNACCO: Modotto, Capuano (st 40' Cancelli), Picco (st 26' Fabio), Zucchiatti, Dri, Marchese, Padovano, Ziraldo, Nobile Killian, Morandini, Gugliuzzo (st 5' Faroni). A disposizione di Paolo Barnaba: Marcos, Nobile Kevin, Pagnutti, Tonizzo.

FULGOR: Giorgiutti, Chicco, Bertuzzi (pts 1' Vuanello), Gonano, Barbieri, Silva, Colosetti, Nadalutti (st 14' Iussa), Fragliola, Shauli, Poti (st 22' Collinassi). A disposizione di Antonio Geissa: Lodolo, Franzolini, Zampella, Gonzales.

ARBITRO: Zanier di Maniago; assistenti: Nigri e Zampieri.

NOTE - Ammoniti: Picco, Dri, Ziraldo  e Padovano (UM) - Gonano, Fragliola e Iussa (F). Espulso Padovano (UM).
 
http://i.imgur.com/srgwvmM.jpg

@RIPRODUZIONE RISERVATA


http://i.imgur.com/ngdvzHy.jpg


Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,82695 secondi