Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FIGC- Quante novità, dall'Under 19, ai fuoriquota, agli Amatori

Intervista al responsabile regionale Massimiliano Pali, di ritorno da Roma, dove stanno maturando scelte importanti che avranno ricadute significative anche per i club del Friuli Venezia Giulia


Importanti novità per il calcio a 5 nazionale e di riflesso anche quello regionale arrivano dalla Conferenza dei Responsabili Regionali del futsal con il neo eletto presidente della Divisione Calcio a 5 Andrea Montemurro, svoltosi venerdì mattina in Piazzale Flaminio a Roma sede della Lega Nazionale Dilettanti. Parecchie le novità che verranno introdotte dal comunicato ufficiale numero 1 della Divisione Calcio a 5 che spaziano dal pallone della stessa marca per tutti i club a quelli che sicuramente danno un segnale forte e chiaro ovvero che da oggi in poi l'impiego dei giovani anche nelle categorie regionali diventerà una direttiva da seguire per tutti i club. Abbiamo sentito al proposito il responsabile del futsal regionale Massimiliano Pali, fresco di rientro dalla sede della Figc a Roma:

Pali, è reduce da riunione lunga circa 7 ore per discutere temi importanti, in primis quello che ha scosso il mondo del calcio a 5 nazionale, ovvero l'abolizione del campionato nazionale under 21 sostituito da quello under 19 che entrerà subito in vigore dalla stagione alle porte.
"Si questa e' la novità piu' importante, la Divisione Calcio a 5 ha apportato questa modifica in quanto c'e' una precisa direttiva Uefa che intende portare il calcio a 5 alle prossime Olimpiadi e pertanto è necessario formare una Nazionale Under 19, logica conseguenza sarà creare un campionato nazionale di tale categoria per attingere calciatori".

Certo che con preavviso di soli due mesi società che si erano organizzate per fare l'Under 21 nazionale sono costrette a rivedere in fretta e furia i loro programmi.
"Uno dei punti della conferenza era proprio questo, la soluzione tampone per rendere meno complicato il trapasso da Under 21 a Under 19 sarà per la prima stagione l'utilizzo di alcuni fuori quota, ne abbiamo proposti almeno 4, e credo che la nostra richiesta verrà esaudita almeno per la stagione 2017/2018 dalla Divisione".

Si parlava anche di un allargamento dei gironi di serie B da sette a otto con ripescaggi e variazioni anche nell'impiego dei calciatori in campo nazionale.
"L'idea e' di aumentare i gironi di B dalla stagione 2018/2019 anche se non e' proprio escluso che avvenga dalla prossima stagione: questo comporterebbe trasferte brevi geograficamente; in campo variano invece il numero dei giocatori formati in Italia, cioè tesserati in Italia prima del diciottesimo anno di età che da 6 passeranno a 7, mentre i restanti 5 saranno in parte non formati ed in parte stranieri oltre ovviamente all'impiego di 2 fuori quota under 19 e non più 21".

Provvedimenti che a cascata potrebbero interessare anche la nostra regione?
"Per il settore giovanile del calcio a 5 sicuramente, dalla stagione 2018/2019 le categorie giovanili gestite dai comitati dovranno essere in linea di massima under 17, under 15 ed under 13 seguendo le normative espresse dall'Uefa".

Per il rilancio del calcio a 5 sappiamo che ci sarà una sinergia forte con il presidente regionale Ermes Canciani con parecchie novità: si parla con insistenza di amatori e anche di fuoriquota giovani in serie C: ci vuole anticipare qualcosa?
"Aspettavamo questa conferenza con la Divisione a Roma per recepire le nuove direttive; ora a breve la prossima settimana avrò un summit con il presidente Canciani e con i delegati provinciali per tracciare un nuovo corso di rilancio della disciplina spaziando proprio dall'idea Amatori all'impiego di qualche fuoriquota in serie C regionale per cercare di portare il nostro movimento in linea con le altre regioni".

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Franco Poiana il 15/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,79334 secondi