Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LA FORTEZZA - Solidoro: "Gruppo forte, e siamo subito saliti"

Il presidente dei gradiscani commenta l'impresa della matricola che, arrivata dal pianeta Amatori, è stata capace di conquistare al primo tentativo la promozione in Seconda. Il nodo del terreno di gioco


http://i.imgur.com/3NoOeJs.jpg

Il campionato di Seconda categoria 2017/18 ospiterà un’altra formazione isontina e si prospetta già una stagione interessante e ricca di sorprese. Finalmente può dire di farne parte anche La Fortezza che, grazie alla vittoria di domenica sul Cgs, ha staccato il biglietto per la categoria superiore.
Inutile dire che la soddisfazione è immensa, soprattutto considerando che la squadra era partita da neo iscritta ad un campionato dilettantistico dopo anni trascorsi in quello amatoriale. Si sapeva fosse dotata di ottimi elementi e che le possibilità di far bene erano tante, ma da qui a fare subito il salto di qualità non tutti ci avrebbero scommesso.
Neppure il presidente Thomas Solidoro avrebbe pensato di poter puntare così in alto, lui che per primo ha dato fiducia a questo gruppo composto prevalentemente da giocatori locali.

Presidente Solidoro, sinceramente aveva mai pensato alla promozione ad inizio campionato?
"No. L’obiettivo principale era di fare qualcosa per i ragazzi di Gradisca, dando loro nuovi stimoli e motivazioni. Poi si è formato un gruppo molto unito che, con l’andare del tempo, ci ha fatto capire che gli obiettivi potevano essere più alti".

Quando vi siete resi conto che nel vostro destino ci potevano essere i playoff?
"Al termine del girone di andata. Ci siamo trovati secondi in classifica ed era una posizione assolutamente non preventivata. Poi purtroppo, nel momento migliore, abbiamo dovuto fare i conti con l’inversione di rotta e, ritrovarci a rincorrere i playoff, era più una sconfitta che una conquista, e ho dovuto prendere delle decisioni a malincuore, pur riconoscendo il merito dell’allenatore che ha portato la squadra così in alto. Purtroppo però dopo tanti ottimi risultati il gruppo ha avuto un periodo di smarrimento e in questo caso è stato bravo il nuovo tecnico (Gian Alberto Soranzio subentrato a Gianluca Solidoro) a prendere le redini a cinque giornate dalla fine e far ritrovare il giusto indirizzo".

Qual è stato secondo lei il segreto di questo successo?
"La forza del gruppo. E poi il merito va a tutte le persone che hanno contribuito a conquistare successo dopo successo, ai dirigenti, ai volontari e alle nostre famiglie. E dulcis in fundo ai giocatori che sono stati davvero straordinari".

Pensa che questa squadra sia pronta per affrontare la Seconda categoria?
"Sì. Ovviamente la speranza è che almeno l’80-90 per cento del gruppo decida di rimane e la mia intenzione è di continuare a dare fiducia a chi li ha trascinati sin qui. Comunque definiremo tutto nei prossimo giorni, e poi vorremmo effettuare qualche innesto, dando più possibilità di ricambio in difesa e trovando una punta di ruolo che quest’anno è mancata".

La questione del campo è stata risolta o c’è la possibilità che iniziate il campionato senza una casa in cui giocare?
"Il campo di San Valeriano ora è diventato comunale e a breve uscirà il bando per la gestione. Bisognerà anche capire quali lavori vanno fatti per metterlo a norma e quindi anche le tempistiche di svolgimento dei lavori. Quindi al momento non so dire cosa succederà a settembre. Quel che è certo, è che ci sarà un bel po’ da fare".

Alessandra Antoni

@RIPRODUZIONE RISERVATA


http://i.imgur.com/fTf0KoI.jpg

http://i.imgur.com/yC9WQVz.jpg

http://i.imgur.com/z6WtKz1.jpg

http://i.imgur.com/UDWoIVd.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,78758 secondi