Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


RIVE D'ARCANO - Preso Attah. Minisini: ci faremo valere

Il presidente degli azzurri: "Sono rimasto deluso dalla poca serietà di qualche giocatore, ripartiamo per disputare un buon campionato sperando che il girone sia lo stesso per tutte le squadre collinari"

Rive d'Arcano, la rivoluzione è servita. E anche, in parte, subita. Lo ammette il presidente Alessandro Minisini: "Sono dispiaciuto che alcuni giocatori che intendevo riconfermare hanno preferito trasferirsi altrove. Comunque, non mi definirei preoccupato, contiamo infatti di disputare un buon campionato. Se poi dovessero andare in porto tre-quattro trattative ancora in essere, allora potremo anche ambire a conquistare la zona play-off". 
Il patron azzurro aggiunge: "Pensi che qualcuno è andato in giro a dire che non ci saremmo iscritti! Niente di più falso, anche se anche noi abbiamo avuto delle difficoltà. La squadra? Restano il portiere Indovina e poi BattelTrevisanatoCantarutti, quasi sicuramente Scalzo. Ieri sera c'è stato il sì di Simon Attah, esterno basso proveniente dal Brian. Inoltre, sono arrivati Diego Magarotto, il giovane portiere Rota dal Flaibano, l'ex cursore del Sevegliano Fauglis Gabriele Zamparutti, il difensore centrale del '99 Giammarco Griffo, trascorsi con Donatello, Lumignacco e Torviscosa, ed è rientrato l'attaccante Elia Burelli... Insomma, siamo a buon punto nella costruzione della squadra". 
Minisini non nasconde la delusione provata quest'anno: "Quello che mi ha dato maggior fastidio è la poca serietà dimostrata da alcuni giocatori. Siamo però noi presidenti che dobbiamo cambiare, evitando di farci la guerra e di inseguire "i nomi". Il prossimo campionato? Mi auguro non ci siano sorprese nella composizione dei gironi: auspichiamo fortemente che tutte le formazioni collinari siano inserite nello stesso raggruppamento di Prima categoria".  (alma)

@RIPRODUZIONE RISERVATA

http://i.imgur.com/nDJI6Z0.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/07/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



UDINE UNITED - La "carica" dei trecento

Le vacanze sono quasi finite. Alleno per i dilettanti, quelli veri (anche se spesso e volentieri, a dirigenti e volontari, viene richiesto un impegno – ovviamente non retribuito ...leggi
15/08/2017









IL CASO - "Vivanda", come sei ridotto...

E’ situato nel cuore di Tarcento, la perla del Friuli. Ma di luccicante, in questo momento, ha davvero poco, Anzi, detto fuori dai denti, a vederlo conciato cosi male, mette soltanto tanta tristezza....leggi
24/07/2017

















MERCATO - Tomasin "sbarca" all'Udinese

L’occasione prima o poi arriva, basta saperla cercare e creare. A 43 anni, dopo aver saltellato una vita (ha smesso nel 2012) tra i pali dei dilettanti, diluito ...leggi
06/07/2017





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,81286 secondi