Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CJARLINS MUZANE - Zanutta: girone da brividi, ma va bene così

Il presidente: "Dobbiamo conoscere e farci conoscere, sarà un campionato durissimo. Il Mantova? Ben venga il confronto con certe realtà". Intanto, Kabine tuona e il Campodarsego supera di misura l'Adriese

Allora, queste sono le avversarie... Vincenzo Zanutta, patron del Cjarlins Muzane, rilegge ancora una volta l'elenco di sputafiamme che compone il girone C, e poi tranquillo dichiara: "Ci attende un campionato durissimo, nel quale una matricola sa di dover prima di tutto badare a salvare la pelle, eppure non mi dispiace il girone, proprio no, e confrontarmi con queste realtà, a cominciare dal Mantova. Noi siamo gli ultimi arrivati, dobbiamo conoscere e farci conoscere, magari con le trentine poteva essere un po' più semplice la stagione, ma va bene così. Lavoriamo, prepariamoci nel modo migliore possibile e poi sarà il campo a parlare". 
Se a Mantova si chiedono da dove spunti il Cjarlins Muzane, poco male. Anzi, meglio: l'umiltà è una buona compagna di viaggio, la presunzione invece fa sicuramente danni, e non suscita timori. 
Mantova a parte, l'epicentro sarà in Veneto, al gran completo: le veronesi Ambrosiana, Virtus Vecomp e Legnago s'annunciano come ossi duri, la corazzata patavina Campodarsego (oggi il rullo di Fonti ha domato con un gol di Kabine l'Adriese), ma pure Abano e Este ancora di più, le bellunesi Union Feltre e soprattutto Belluno sicuramente partiranno per il viaggio attrezzate di tutto punto.
E poi a sud Delta Rovigo (se si giocherà nel capoluogo o a Porto Tolle resta un punto di domanda) e Adriese sono due realtà da piani alti. E ancora Treviso, rappresentata da Montebelluna e Liventina, club che fanno della qualità dei giovani il loro tratto distintivo.
Il veneziano proporrà l'entusiasmo caldo e aggressivo della Clodiense e un più abbordabile Calvi Noale. Vicenza schiera invece l'Arzignano Valchiampò. Roba tosta, specie per una prima volta. Anche il Tamai sa che non potrà dormire sonni tranquilli...

@RIPRODUZIONE RISERVATA

http://i.imgur.com/nDJI6Z0.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/08/2017
 

Altri articoli dalla provincia...









SERIE D - Cjarlins e Tamai non così distanti. Ma torna Maccan

Cresce l'attesa per il derby regionale di domani all'Eros Della Ricca di Carlino, dove il Cjarlins Muzane riceverà la visita del Tamai. Lo stadio degli arancioceleste debutta quindi in serie D, offrendo un nuovo colpo d'occhio e l'assenza di barriere.  Il fischio d'inizio...leggi
20/10/2017

























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90834 secondi