Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


COPPA CARNIA - Iob abbatte il Cavazzo, delirio Villa

Tripletta del bomber, per il primo trofeo assoluto del club del presidente Dorigo. Sontuoso anche il portiere Gressani, che neutralizza pure un rigore: finisce 3 - 2. I viola pagano i troppi errori difensivi


PESARIIS. Il Villa è nella storia. Non vincerà magari il campionato ma, nella sua bacheca, c’è finalmente spazio per la prima Coppa Carnia. Nella finale dell’edizione numero 40, la formazione di Raffaele Masiano e del presidente Enzo Dorigo supera il Cavazzo all’ultimo respiro, quando il ricorso ai rigori sembrava la soluzione più prevedibile. Pronti via e a 4’ il Villa è già avanti: Iob riceve in mezzo all’area dove, solissimo, in comodo tap-in sorprende Bazzetto. Colpito a freddo, il Cavazzo ci mette almeno un quarto d’ora per inquadrare la porta nemica. La punizione di Ortobelli è però facilmente intercettata dal ben piazzato Gressani. Pochi istanti dopo De Barba riceve al limite, ma alza troppo la mira. E nemmeno Cescutti (minuto 21) si dimostra più abile nella battuta,  ciabattando un destro promettente. Al 23’ gli arancio di Maisano, pur votati ad una tattica di contenimento, stuzzicano nuovamente i viola: punizione del limite di Not e deviazione felina di Bazzetto. Esulta la tifoseria di Villa Santina al 28’, ma il convinto sinistro laterale di Not - ispirato da Iob - muore a lato, regalando la breve illusione del gol. Al 36’ Cescutti  sceglie l’opzione “testa”: l’impatto è secco e felice, la mira decisamente meno. Al 42’ l’improvviso pareggio del Cavazzo: Burba capitalizza un pallone proveniente dalla bandierina e, da una manciata di metri, scaraventa in rete. Ma sicuramente inatteso è il nuovo vantaggio della banda Maisano: nella fase finale del recupero, ad una manciata di secondi dal break, Conni addomestica un pallone servito con il goniometro da Berti, si beve l’avversario e invita Iob, appostato a pochi passi dalla porta, a sentenziare il nemico. Il “9” non può sbagliare e finisce sommerso dall’abbraccio dei compagni.
Al 7’ della ripresa il Cavazzo ha però già rimesso a posto le cose: evidentemente refrattario alle situazioni da calcio angolo, il Villa concede una nuova chance ai rivali e Cescutti castiga. La gara pare tingersi di viola quando, al 12’, Rupil aggancia Burba in area: Benedetti indica senza tentennamenti il dischetto. Gressani però intuisce, si lancia dalla parte “giusta” e respinge la secca conclusione di Cescutti. Il portiere arancio invece è addirittura “eroico” al 29’, con una parata doppia a devitalizzare prima Burba e poi Mainardis.
Quando tutto sembra scivolare verso i rigori, al 40’ succede l’imprevisto: due fari su quattro “decidono” che la serata è destinata a complicarsi, interrompendo… l’erogazione della luce. Fitti conciliaboli a centrocampo e, dopo 25’ di stop, si ricomincia. Il Cavazzo vuol ancora provare a vincerla, ma è il fantastico Iob a prendersi il tempo, approfittare di uno scivolone di Coradazzi, firmare la tripletta e spedire il Villa in Paradiso.

Roberto Zanitti

http://i.imgur.com/d0mimw5.jpg

CAVAZZO – VILLA   2 - 3
Gol: 4pt ,47pt e 44st Iob, 41pt Burba, 7st Cescutti

CAVAZZO: Bazzetto (40 st Cantarutti), Ortobelli, Danna (40 st Felaco), Tolazzi, Mainardis, Coradazzi, Burba, Cescutti, De Barba (40 st Polo), Cappellaro, Serini (40 st Sgobino). Allenatore: Picco. A disposizione: Lestuzzi, Mazzolini, Orlando.

VILLA: Gressani, R.Moroldo, Arcan, Rupil, Berti,  M.Guariniello (40st G.Guariniello), Pochero (5st Agostinis), Not, Iob (44st Battistella), Nieddu, Conni. Allenatore: Maisano. A disposizione: Damiani, M.Moroldo, Falcon, Urban.

ARBITRO: Benedetti di Tolmezzo. Assistenti: Gollino di Tolmezzo e Machin di Pesariis

AMMONITI: Burba, Iob, Rupil, Arcan, M, Guariniello, Cescutti

NOTE: serata fresca, terreno in buone condizioni, spettatori: 1000. Recupero: 2’ + 3’. Gara interrotta (25’) per guasto all’impianto di illuminazione al 40’ della ripresa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

http://i.imgur.com/nDJI6Z0.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/08/2017
 

Altri articoli dalla provincia...








SIETE LA FINE DEL MONDO

Ma guardatele queste foto! Ai Mobilieri di Sutrio la fantasia è al potere e lo scudetto degli Juniores del Carnico...leggi
18/09/2017


























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,28874 secondi