Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Triestina, che rimonta. Cordenons, quanti rimpianti!

Andreucci ok con il 3-2- sull'Altovicentino. Sellan e Paladin riportano la gioia in casa delle furie rosse. Granata, non ci siamo

La Triestina fa 13. Vince in rimonta contro l’Altovicentino una gara vibrante merito di una ripresa orgogliosa e continua a godersi la vetta insolitaria con 13 punti sui 15 disponibili. Ma come in tutte le scalate gli appigli non sono sempre agevoli, ma bisogna andarseli a cercare. Ed è quello che gli alabardati sono riusciti a fare al cospetto di un Altovicentino per nulla arrendevole, che con un primo tempo ordinato e concreto è riuscito a rientrare negli spogliatoi in vantaggio con la rete di Trinchieri. La spinta del pubblico, gli incitamenti dalla panchina di Andreucci e la grande qualità dei giocatori rovesciano tutto nell’arco di 12’ minuti. Serafini gela i vicentini al 10’ e il solito cecchino França completa l’opera al 22’. La truppa griffata Dalle Rive non ci sta e si rimette sulle tracce del risultato, che riesce a riacciuffare al 28’ con Pandolfi. Ma il cilindro magico di Franca riserva ancora delle sorprese, il bomber sul filo della sirena trova il pertugio giusto e fa esplodere il Rocco. Gol e match per i giuliani. Nella domenica dell’importante successo triestino si aggiunge anche la bella risposta sul campo del Tamai finalmente concreto, che cancella lo smacco di Coppa, con una risposta vincente contro l’Arzignanochiampo. Confezionano il pomeriggio da tre punti i gol di Sellan e Paladin, che rimettono sereno De Agostini. Chi non trova serenità e soprattutto rimane nuovamente a secco di punti è il Cordenons di Massimo Mian. Una sconfitta pesante contro un Montebelluna giovanissimo, sceso in campo con 6 fuoriquota sugli 11 di partenza, con il solo portiere Milan (83) sopra i 24 anni. Ancora più grave perché subita da un diretta rivale per la corsa salvezza che lascia i granata mestamente all’ultimo posto della classifica. E dire che Zubin dopo 8’ minuti di gioco aveva illuso tutti che potesse essere la domenica giusta, ma qualcosa non ha retto e i veneti di Fonti hanno preso a sassate la difesa avversaria, andando all’intervallo avanti per 3-1 con i gol di Baggio al 29’, di Fasan al 39’ e di Baggio su rigore al 45’. Nella ripresa la schiumata di rabbia rivede in campo un Cordenons aggressivo e bravo a riprendere la partita con le reti di Craviari e Giacomazzi. Sul 3-3 con l’inerzia dalla propria parte, l’impressione era di poter tornare a casa con i tre punti, ma la girandola del gol non si è fermata sui colori granata, ma si è spostata sui quelli biancocelesti. Al minuto 34', infatti, Fasan (doppietta per lui) chiude i giochi con una conclusione chirurgica che non lascia scampo a Gherbizza. La quinta giornata ha detto che il Campodarsego deve rivedere qualcosa: il netto 3-0 patito a Verona significa seconda sconfitta in cinque gare, un po’ troppo per una formazione intenzionata a rimanere aggrappata al vertice. Passo avanti del Mestre, che ora rimane la prima avversaria della Triestina con una lunghezza di ritardo, che fatica a battare il Legnago per 3-2. Senza i riflettori puntati addosso sale lentamente l’Abano che batte nel finale con il minimo scarto la Pievigina con un gol di Fraccaro all’89. Gol, emozioni, rigori sbagliati, pali e pubblico soddisfatto per il prezzo del biglietti a Noale. Calvi e Vigontina chiudono sul 3-3 una gara iniziata forte con il rigore fallito dal portiere di casa Fortin che manda fuori la conclusione. Gol per i padroni di casa di Bandiera (23’ ) Barrichello (50’) Fantinato su rigore (59’), con le repliche degli ospiti di Casagrande (32’) Michielotto (42) Episcopo (70). Pareggi tra Belluno ed Este e in Vigasio-Union Feltre.

Il tabellino - TRIESTINA - ALTOVICENTINO


 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 02/10/2016
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80221 secondi