Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - La Liventina "trova" 3 punti. Tamai, speriamo che sia sazia

I trevigiani salgono a quota 11 in classifica grazie alla vittoria a tavolino, decretata dal giudice sportivo, della partita con il Delta, punito per aver impiegato un giocatore squalificato. La matricola domenica farà visita alle Furie Rosse

Colpo grosso della Liventina, che si ritrova tre punti in più in pancia grazie alla scivolata del Delta Porto Tolle, rilevata dal giudice sportivo che ha assegnato ai trevigiani la vittoria a tavolino per 0-3 nella gara vita sul campo dai rodigini 2-1. 
A provocare il ribaltamento del risultato è stata la posizione irregolare di Riccardo Fissore, che si portava dietro un turno di squalifica da scontare relativo al passato campionato nel quale il giocatore militava nella Pistoiese in Lega Pro: Fissore, quindi, non poteva prendere parte, com'è invece accaduto, alla partita con la Liventina dello scorso 24 settembre. 
La conseguenza è che l'ambizioso Delta precipita a 7 punti in classifica, a -8 dalla lepre Virtus Vecomp, mentre la matricola Liventina balza a quota 11, un tesoretto già consistente per una compagine che, sulla carta, avrebbe dovuto lottare per salvarsi. Va ricordato che sarà proprio la Liventina il prossimo avversario del Tamai il quale, intanto, si è visto squalificare per una giornata Davide Roman

Dal settimanale comunicato della serie D contenente le decisioni in materia di giustizia sportiva si rinvengono, per altro, tutta una serie di comportamenti assai gravi che hanno costretto il giudice sportivo a dispensare multe salate. Dietro la lavagna è finito il Taranto, destinatario di 2500 euro di ammenda e della squalifica per un turno dello stadio amico per avere "propri sostenitori in campo avverso, nel corso del primo tempo: introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico (2 petardi), che veniva lanciato sul terreno di gioco all'indirizzo di un A.A. e della panchina della società ospitata, determinando stordimento del medesimo Assistente per alcuni secondi e dell'allenatore ospite per circa un minuto;  lanciato in direzione di un A.A. una bottiglietta contenente acqua ghiacciata che lo colpiva ad un polpaccio provocandogli sensazione dolorifica; lanciato a più riprese pietre di piccole dimensioni all'indirizzo del personale sanitario presente a bordo campo e alcune bottigliette di acqua che cadevano sul terreno di gioco. I medesimi, nel corso del secondo tempo, proseguivano nel lancio di bottigliette di acqua sul terreno di gioco e, inoltre, facevano oggetto la panchina della società ospitata del lancio di un fumogeno che costringeva calciatori e dirigenti ad allontanarsi temporaneamente dalla medesima, nonché l'Arbitro a sospendere la gara per circa 2 minuti"
E si tratta solo dell'episodio più significativo di una domenica all'insegna di eccessi e follie che hanno coinvolto la serie D.  

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,79284 secondi