Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TERZA C - Il Terzo spaventa l'Azzurra. Pieris ok, peccato Moraro

Comanda il Piedimonte un girone dove le partite facili non esistono. Sugli scudi anche il Castions, trascinato da Vincenzino. Il Villanova rallenta il Malisana davanti al presidente regionale Canciani


Il Piedimonte è rimasto da solo in testa alla classifica del girone C della Terza categoria, visto il concomitante pareggio dell'Azzurra, e la vittoria è arrivata sabato al termine dell'anticipo contro il Gaja; i triestini, ovviamente, non pensavano di tornarsene a casa con un poker sulle spalle, ma i primi della classe non hanno dato scampo agli ospiti che, se non bastasse, si sono ritrovati in dieci per l'espulsione di Carli a metà del primo tempo. I goriziani hanno fatto subito la voce grossa, ma sono riusciti a sbloccare solo al 25' grazie a Enwegvara fuggito in contropiede; il Gaja cercava di rimediare ma poco potevano contro il determinato Piedimonte che al 40' vedeva Mattia Marchioro effettuare un passaggio smarcante per Sow che non sprecava mentre al 45' Branovacci mancava di poco la conclusione vincente. Al 25' della ripresa calcio d'angolo ed incornata di Graba ed al 45' Enwegvara chiudeva definitivamente. L'Azzurra, come detto, ha perso due punti sul Piedimonte, ma è in seconda posizione ed è stata fermata dal Terzo che, nel recupero settimanale aveva perso 1-4 contro il Malisana. I padroni di casa hanno dimostrato di aver metabolizzato in fretta la brutta sconfitta e si sono portati quasi subito in vantaggio con Santulli, mentre gli ospiti hanno pareggiato al 45' con Clemente che si era visto respinto il primo tiro. Terzo ancora avanti a gonfiare il sacco  al 20' della ripresa con Ramos, ed al 30' Munafò subiva fallo in area e, poi, trasformava il rigore del secondo pareggio; al 35' rigore trasformato dai locali con Giunta ed al 44' pareggio definitivo degli ospiti con Vanzo che approfittava di una mischia sotto porta. In terza posizione si trovano Cgs, Castions e Pieris e gli studenti hanno vinto 3-1 in casa del Sagrado che non è riuscito a impensierire più di tanto i triestini che sfruttavano bene gli esterni alti Babic e Pasetti tanto che, dopo alcuni affondi, sbloccavano al 30' con Pasetti che non sprecava il suggerimento di Babic; il raddoppio al 10' della ripresa con Gerometta che, ricevuto un lancio lungo, dribblava i difensori e lasciava partire un diagonale imparabile. Gli ospiti in gol ancora al 40' con Zippo che sfruttava un calcio d'angolo, mentre i padroni di casa accorciavano al 45' con un rigore, per fallo su Tassin, trasformato da Buonocunto.
Il Castions sembra aver imboccato la strada giusta tanto che è andato a vincere in casa del Mossa per 2-3 iniziando con Vicenzino che al 5' coglieva il suggerimento di De Marco abile a mettere in mezzo; al 40' occasione del Mossa ma al 45' raddoppio del Castions con Vidon da punizione. Al 3' della ripresa Mossa a bersaglio ed al 7' nuovamente Vicenzino che infilava nel sette direttamente da punizione. Alla mezz'ora nuova marcatura del Mossa che, poi, rimaneva in dieci.
Anche il Pieris è squadra da seguire con attenzione e la vittoria sul Moraro 3-0 lo dimostra. Le reti bisiache portano la firma di Porzio, Penso e Strangolini. Gli ospiti non hanno brillato e ciò potrebbe essere anche per la prematura scomparsa di Giovanni Battistin (ricordato con un minuto di silenzio prima della partita) che, oltre ad essere stato molto attivo a livello comunale, per oltre 25 anni ha collaborato con la società sportiva, vero punto di riferimento di dirigenti e giocatori. Si può capire con che stato d'animo sia scesa in campo la squadra che voleva dedicargli anche un risultato positivo. Purtroppo per il Moraro gli avversari erano il Pieris ed i “Bisiachi” hanno concesso solo il primo tempo poi hanno iniziato a spingere con più determinazione ed al 17' della ripresa Porzio, al volo da fuori area, andava al primo vantaggio. Il Moraro non ci stava ma il Pieris schierava anche il '95 Nicolas Petronio (un ex Ufm fermo da più di un anno per grossi problemi ai legamenti del ginocchio) che ha ripagato la fiducia disputando un'eccellente partita trascinando i compagni che al 34' andavano al raddoppio con Penso abile a sfruttare un varco in una mischia in area. Ultimo gol, infine al 48' con Strangolini.
Il Villanova, infine, ha costretto al pareggio il Malisana che nel recupero infrasettimanale aveva dominato sul Terzo; gli ospiti erano andati subito in vantaggio al 2' con Cepile ma i padroni di casa davano qualcosa in più ed al 32' Mattia Ermacora, direttamente da punizione, infilava sotto il sette cogliendo il meritato pareggio. Festante il dopo gara con il presidente Figc Ermes Canciani (accompagnato dal delegato di Gorizia Antonio Quarta e da Beppino Bertolutti), che ha mantenuto la promessa di essere alla partita: patron Petruzzi particolarmente felice per la presenza del massimo esponente del calcio regionale.

Antonello Vastogirardi

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/cf8xQL6.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,79303 secondi