Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - La prima volta di San Giovanni, Serenissima e Turriaco

I rossoneri battono il Mladost, i pradamanesi amplificano le difficoltà del Villesse, mentre la creatura di Musig espugna Grado. Conosce il ko il Domio, il Sant'Andrea riprende il viaggio verso l'alto


E’ la giornata delle prime volte. A cancellare lo zero nella casella vittorie ben tre squadre, Serenissima, San Giovanni e Turriaco, in quella delle sconfitte il Domio. Tre i successi fra le mura amiche, ben quattro lontano da casa e un solo pareggio consumato nell’anticipo di sabato fra Isonzo e Aquileia terminato appunto 1-1 con le due squadre rimaste appena al di sotto della zona playoff.
Cade come detto il Domio per la prima volta e sul proprio terreno nel derby di sabato per opera del Primorec e i biancoverdi sono raggiunti in vetta dal Chiarbola corsaro in quel di Mariano per 1-3.
Triestini che potevano già portarsi in avanti col rigore di Cramersteter, parato però da Romano, ma che si rifà più avanti realizzando una doppietta prima del gol del compagno di squadra Haxhja. Nel mezzo Stacco riapriva invano la contesa ad un Mariano finora poco brillante e relegato nel gruppone di cinque formazioni al penultimo posto.
Nel quale si aggrappa il Turriaco festeggiando la prima vittoria dell’era Musig al timone, affondando in laguna con le rete di Becirevic la Gradese che in casa naviga con la linea di galleggiamento molto ma molto bassa.
A far comunella c’è anche la Serenissima, anch’essa al primo successo e lo fa battendo per 2-1 il Villesse con una rete per tempo di Gabriele Miano e Fiorente. Non è sufficiente il gol di Giugliano per i giallorossi, ora ultimi da soli con tre punti in saccoccia, con la panchina di Pinatti che potrebbe scottare e non solo per le temperature quasi estive. E il prossimo impegno è di quelli tosti per entrambe: gli isontini ricevono un rabbioso Domio e i friulani vanno a Ruda, tana dei gialloblù galvanizzati dal successo per 2-3 colto sabato in casa dell’Isontina in un match scoppiettante.
Tornando alle “prime volte”, c’è anche il San Giovanni a mettere il numero uno sulla casella vittorie, per ora in quella casalinga, dopo una sconfitta e un pari. I tre punti arrivano al termine della gara vinta 2-0 a spese del Mladost che era partito da Doberdò con tutte le intenzioni di ritornarci con le mani piene e alla fine gli è rimasto il classico pugno di mosche. Netto anche il successo del Sant'Andrea sullo Zarja per 4-1 e balzo in avanti in graduatoria per la squadra di Michelutti ora più vicina al gruppo di testa che a quello di coda.
La doppietta di De Feo, le reti di Viola e Veronese compongono il 4-1 con la rete della bandiera degli ospiti di Cepar.

Claudio Mariani

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Ew6LUUW.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80237 secondi