Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA B - Udine United e Sedegliano senza "feriti"

Reti inviolate nel big match tra le due prime della classe. Zucco: “Un tempo a testa, per noi è un buon punto”. Fornasiere: “Dovevano osare di più e sfruttare l’occasione…”


L’impeto sbarazzino dell’Udine United contro la consapevole ossatura di un più esperto Sedegliano: il big match tra le due “reginette” del girone B di Seconda, appaiate a quota 22, partorisce un pareggio senza reti e scevro di emozioni. La più grande – l’unica davvero tale - a metà ripresa quando Moro, a pochi passi dal portiere dei padroni di casa, non è riuscito a finalizzare un pallone meritevole di ottima sorte, facendolo lievitare sulla traversa.

https://i.imgur.com/JnbnXqK.jpg
HANNO DETTO -  “Nel primo tempo siamo stati migliori noi mentre, dopo il riposo, c’è stato un calo, forse dovuto anche al timore di perdere - analizza il mister di casa Massimo Zucco – sono comunque contento, perchè abbiamo conquistato un buon punto contro un ottima avversaria e, soprattutto, perchè non abbiamo subìto gol”
Occasioni create pochine, però…
”Davanti non ho grandi scelte: Draga (10 reti all’attivo sulle 22 complessive, ndr) è praticamente l’unica punta. Lavoreremo per trovare qualche alternativa.” Udine United comunque in linea con le aspettative. “Dopo un terzo di stagione mi ritengo soddisfatto: siamo ripartiti volutamente da un nucleo giovane, bisogna avere pazienza”

“Purtroppo abbiamo regalato 45 minuti – lamenta l’allenatore ospite, Ivan Fornasiere – nel secondo tempo, invece, il gioco è decisamente salito di livello e l’opportunità migliore, diciamo pure clamorosa, è stata nostra. E in gare come queste, contraddistinte da poche chances, bisogna essere capaci di sfruttare ogni occasione.”
Qualcosa di rimproverare c’è sempre.
“Dobbiamo fare un passo avanti sul piano del coraggio: questa è una squadra che deve osare di più”.
Campionato nuovo, ma il Sedegliano si è immediatamente adeguato.
“Vero, ogni domenica c’è una squadra da scoprire. Una cosa è sicura: sono tutte battaglie” Il vostro ds Zanello ha individuato un obbiettivo: la consueta quota 40. Ma non si potrebbe essere più originali? “Intanto pensiamo ad arrivarci, poi vediamo che succede. Certo, se siamo primi in classifica, qualcosa vorrà pur dire…  

https://i.imgur.com/yesS39V.jpg

CHE NOSTALGIA. - Tra il pubblico del “Capocasale” anche Roberto Guanin, classe 1958, guizzante ala della Tarcentina degli anni 80. Appartenente alla generazione del “Vivanda”: quella dei Missera, Vuanello, Frucco, Comuzzi,  Lendaro e compagnia giocante. Un’ altra epoca, un altro calcio. Un talento disperso – lo sa perfettamente anche lui – che, con un'altra “testa”, avrebbe vissuto una carriera decisamente diversa. “Sono qui a sostenere il mio amico Zucco – ha detto Guanin – e gli sto portando fortuna: da quando vengo al campo, infatti, non ha ancora perso…” (rozan)

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Acqsgqc.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,79835 secondi