Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Sosta di campionato. Testa all'Inter

I ramarri si stanno preparando la sfida storica di martedi sera alla Stadio Meazza, usufruendo di un turno di riposo


Si parla più della sfida contro l’Inter, in programma martedi sera alle 21.00 a San Siro, valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, che del campionato. A contribuire a dimenticare per un pò le sfide infuocate di Serie C, è arrivato a puntino, il turno di riposo tra la trasferta di San Benedetto e quella di domenica 17 dicembre a Meda contro il Renate. Al momento i neroverdi sono precipitati in quinta posizione a 8 lunghezzee dalla capolista Padova e con una gara in più. Potenzialmente il distacco sabato sera potrebbe dilatarsi a 11 punti e le cose si complicherebbero non poco. Certo c’è un girone intero di ritorno da giocare, compresa l’ultima trasferta contro il Renate e il recupero non è poi così impensabile. Lo scorso anno l’Alessandria, girò con 8 punti di vantaggio sulla Cremonese all’ultima di andata, per poi farsi scavalcare al termine della stagione.
Non è certamente l’unico precedente da poter mettere sul tavolo, per non far scemare troppo in fretta le speranze e su questo Leoanrdo Colucci ha sempre gestito la situazione con razionale ottimismo. “Lavoriamo e diamo tutto, il campo è sovrano e bisogna sempre crederci”.
Un motto che ha spinto la squadra a guadagnarsi la sfida con l’Inter e dato segnali positivi anche contro la Sambenedettese. 
Con il rientro di Berettoni e a breve di Gerardi, la rosa è pronta a riprendersi le posizioni che contano, salvo poi valutare in sede di mercato di riparazione, gli eventuali accorgimenti per migliorarla ulteriormente. In questi giorni Colucci sta pensando alla gara nella scala del calcio e non solo lui.
In città non si parla d’altro, tanta è l’attesa, per la sfida impossibile contro gli attuali leader della Serie A. Pordenone e provincia sono pronti a muoversi in massa. I dati della trasferta  si stanno ampliando di ora in ora. Le file per comprare i biglietti proseguono senza sosta nelle ricevitorie cittadine. Le ultime stime parlano di quasi tremila persone, pronte a muoversi con i 32 pullman e i 90 furgoni ormai completati oltre a una lunga carovana di auto private. Una risposta di massa a cui vanno aggiunti i 200 ragazzi del settore giovanile neroverde, che si uniranno ai tifosi nel secondo anello blu dello stadio milanese.

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 07/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,91069 secondi