Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Scivolano le prime 4, l'Aquileia ci guadagna

Clamorosa tredicesima d'andata, con Chiarbola Ponziana, Domio, Ruda e Isonzo, al tappeto. Sugli scudi Gradese, Mariano, Zarja e Serenissima, insieme a un San Giovanni che infierisce sull'incerottata Isontina

Ma cos’è successo alle prime quattro in classifica? Domio, Chiarbola, Isonzo e Ruda hanno tutte perso e difficilmente gli annuari riportano casi simili.

A batter cassa a casa del Chiarbola ci ha pensato la Gradese, non nuova a colpi esterni, anzi piuttosto avvezza visto che questo è il quarto, costringendo i triestini ad arrendersi per la seconda volta in casa. Non c’è stata sicuramente monotonia viste le cinque reti (2-3 il finale) messe a segno da Dean, Mattia Pinatti e Michael Pinatti per i gradesi, Ruzzier e Gileno per i padroni di casa.
Il Domio lascia le penne in trasferta in quel di Mariano vincente per 2-1 (Cirkovic e Di Lenardo per i padroni di casa, Lapaine per gli ospiti), dopo il successo di domenica scorsa a Pradamano. Potrebbe essere la svolta per Veneziano, ora terzultimo agganciato al Villesse mentre i biancoverdi triestini rimangono comunque in vetta ma vengono avvicinati dall’Aquileia.
Friulani con i tre punti in tasca e terzo posto frutto del successo interno a spese del Primorec il quale ha dovuto far fronte alle quattro pesanti assenze per squalifica. Ma ciò non sminuisce la prestazione aquileiese che hanno ritrovato il gol del cannoniere Lazarevic, il sesto per l’ex Terenziana, risultato vincente già nel primo tempo.

Tra le ex prime quattro cade ancora il Ruda, al terzo ko consecutivo maturato sul campo dello Zarja col classico 2-0 siglato dalla doppietta di Francesco Bernobi. Carsolini risollevatisi dalle acque melmose e friulani ora scivolati al sesto posto dopo una partenza sprint.
Finisce gambe all’aria anche l’Isonzo in casa e far man bassa ci ha pensato la Serenissima, un colpaccio della truppa di mister Baulini, il primo in campo esterno così come è il primo tonfo interno dei bisiachi, i quali rimangono sul terzo gradino mentre i friulani grazie alla rete decisiva di Gabriele Miano nel secondo tempo lasciano il fanalino al Turriaco.
Biancazzurri infatti bloccati sul proprio terreno sul 2-2 dal Sant’Andrea e a poco sono valsi i gol di Becirevic e De Angelini poiché i triestini hanno risposto in egual misura con i centri di Marzini e Petrucco per un punto utile a rimanere sul treno play-off.
Pokerissimo del San Giovanni che travolge 5-0 la malcapitata Isontina falcidiata da ben quattro assenze per squalifica ed ora la formazione di Longo dovrà stare attenta a cosa accade dietro di sé.
Finisce 1-1 la sfida fra Mladost e Villesse, un punto a testa che forse va meglio ai carsolini di Caiffa imperniati a centro classifica piuttosto che agli isontini di Scarel ancora in piena zona retrocessione.

Claudio Mariani

https://i.imgur.com/mUfm8G9.jpg

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80123 secondi