Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - Udinese inarrestabile, ora vede l'Europa

Quinto successo di fila dei bianconeri che, dopo l’autorete di Danilo, sbancano Bologna con Widmer e Lasagna (2 - 1 il finale). Raggiunto il settimo posto in classifica



BOLOGNA – UDINESE   1 - 2
Gol:  27pt Danilo (autorete), 37pt Widmer, 3st Lasagna

BOLOGNA: Mirante, Mbaye, Gonzalez, Helander, Masina, Donsah (18st Taider), Pulgar, Nagy (10st Palacio), Verdi, Destro, Di Francesco (28st Falletti). Allenatore: Donadoni. A disposizione: Da Costa, Krafth, De Maio, Maietta, Torosidis, Crisetig, Krejci, Petkovic, Okwonkwo.

UDINESE: Bizzarri, Stryger Larsen, Danilo, Samir, Widmer, Barak, Behrami (22st Fofana), Jankto (37st Hallfredsson), Ali Adnan, Lasagna, Maxi Lopez (1st De Paul). Allenatore: Oddo. A disposizione: Scuffet, Bochniewicz, Nuytinck, Pezzella, Ingelsson, Balic, Baijc, Matos, Perica.

ARBITRO: Gavillucci di di Latina. Assistenti: Di Fiore e Santoro. Quarto uomo: Rapuano. Addetto Var: Giacomelli. Assistente Addetti Var: Baroni.

AMMONITI: Stryger Larsen, Danilo, Behrami, Mirante, Masina.

NOTE: Pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni, spettatori 20.954 (abbonati 13.620). Angoli: 8 – 0 per il Bologna.  Recupero: 1’ + 7’

https://i.imgur.com/VMh7jSk.jpg

BOLOGNA -  Termina il girone di andata e l’Udinese rimane l’unica squadra della serie A non avere ancora pareggiato. Ma finchè i bianconeri manterranno questo andazzo, continuando a coltivare il vizietto della vittoria, nessuno se ne curerà. Dimostrando di saper pure soffrire, Danilo e soci rientrano infatti da Bologna (la banda Donadoni non avrebbe demeritato il pareggio) con la quinta vittoria di fila e adesso, discutere di Europa, comincia ad avere un senso.
I rossoblu provano a sorprendere la formazione di Oddo, guadagnando immediatamente un angolo. Destro si dà parecchio da fare, senza però mai trovare lo spiraglio giusto. Poi l’Udinese si riorganizza, “spaventa” Mirante con un incursione di Lasagna ma al 27’, al termine di una “percussione”, Verdi partorisce un diagonale mancino nemmeno tanto pretenzioso: sulla traiettoria, interviene con la punta dl piede Danilo e la sfera, impennandosi, scavalca Bizzarri. Per gli archivisti la rete sarà probabilmente attribuito al fantasista di scuola milanista, ma la deviazione del brasiliano appare sinceramente decisiva. Dieci minuti dopo il pareggio dell’Udinese: cross al bacio di Adnan e Widmer, in beata solitudine batte di testa Mirante: la palla “bacia” il palo e finisce in meta. Si tratta del secondo bersaglio in sette giorni per lo svizzero.
Inizia la ripresa e l’Udinese, decisamente più “bassa”, colpisce di nuovo. Lavora bene la catena di sinistra: Ali Adnan serve Jankto, che ispira il neo entrato (per un deludente Maxi Lopez) De Paul. Servizio al bacio in favore di Lasagna (sette sigilli, cinque nelle ultime cinque gare), prontissimo ad infilare Mirante da sottomisura. Un’azione, una filosofia, una rete da cineteca. Adesso il copione è quello prediletto dalla banda Oddo, che può chiudersi e ripartire. All’11’, infatti, Barak sfiora la terza rete. De Paul sguinzaglia Lasagna che invita il ceko: Mirante è però superbo nel neutralizzare, con i polpastrelli “terminali”, il rasoterra. Nel tentativo di scuotere i suoi, Donadoni mette Palacio e Taider, mentre Oddo si vede costretto a togliere Behrami, ormai in debito di ossigeno e a rischio cartellino, inserendo Fofana. Al 30’ il Bologna (che nel frattempo deve assorbire il terzo trapianto: Falletti per un Di Francesco calato alla distanza) riesce a produrre uno straccio di conclusione: il destro di..Destro è però facile preda di Bizzarri. Il duello si ripete pochi istanti dopo: il 10 rossoblu, inspiegabilmente trascurato in area, colpisce in giravolta, ma il portiere argentino oppone il fisico di un quarantenne ancora vivo e vegeto. A 38’ si rivede Barak: il diagonale termina fuori di poco. L’ inadeguato Gavillucci concede addirittura 7’ di recupero, Mirante prova ad imitare Brignoli, ma l’Udinese fa muro e gioisce assieme ai suoi tifosi (almeno 600, forse più) assiepati in curva.

Roberto Zanitti

https://i.imgur.com/7ox4JlX.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...





LA FESTA- 122, ma non li dimostra!

  Sono 122. Fanno pare di una storia farcita di momenti up e down ma tutto sommato, quello che conta, è l’affetto dei tifosi che da generazioni si tr...leggi
30/11/2018
















UDINESE - Sei amichevoli in calendario

Dopo la doppia cifra di palloni scaraventata nella rete della malcapitata Rappresentativa regionale juniores, l’Udinese comincia a fare sul serio. La prima delle...leggi
16/07/2018













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,30221 secondi