Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. A-C - Buono l'esordio di Miani. Beqiraj-Vivoda e il gol è servito

Vi proponiamo una carrellata di commenti sul turno di campionato andato in scena ieri. Sugli scudi Lumignacco e Torviscosa nel girone made in Eccellenza, e nel C Valnatisone e Pro Cervignano, oltre al solito Tolmezzo. L'Aurora, comunque, ci ha provato...


Giuseppe Sessa (dirigente della Virtus Corno): “L'abbiamo giocata con grosse difficoltà tra infortuni, squalifiche e concomitanza della prima squadra. Avevamo perciò tre 2001 e tre 2002 e i nostri giovani hanno fatto bene come tutti gli altri. Buona la prima insomma – dopo tre giorni dall'arrivo - per il nuovo allenatore Massimiliano Miani, al quale abbiamo chiesto di aiutarci visto che Vito Petriccione ci ha lasciati a sorpresa in settimana. Max era nello staff di mister Carpin in prima squadra e lo abbiamo interpellato. Ora farà entrambe le cose. Siamo andati avanti con Rocco Pangallo al quarto d'ora della ripresa su passaggio del 2000 Mijatovic e siamo stati raggiunti al 92', complice l'uscita di tre ragazzi per stanchezza”.

Lorenzo Berlasso (allenatore del Lumignacco): “Buon inizio per noi e sùbito 1-0, poi loro sono rimasti in dieci e noi abbiamo avuto un paio di occasioni. Loro, quindi, hanno avuto un buon quarto d'ora a fronte di un momento nostro brutto e ripresa invece buona da parte nostra. Per 75' l'abbiamo dominata. Reti di Da Prat, Masotti, Di Lorenzo e Coretti”.

Edi De Magistra (dirigente del Torviscosa): “Vinto 3-1 con due gol di Toffoli e uno di Andreuzza. Una buona partita, ben giocata e con una bella attenzione sul piano caratteriale”.

Salvatore Penso (dirigente del Ronchi): “Tra noi e la prima squadra è stato un sabato di sconfitte e di arbitraggi che dispiacciono. Noi ce la siamo giocata, è stata una partita combattuta e abbiamo avuto le nostre belle occasioni, purtroppo non capitalizzate. Di Matteo ha segnato di nuovo, trovando l'1-1”.

Paolo Donà (dirigente del San Luigi): “Partita difficile causa le molte defezioni nostre, ma soprattutto un ginocchio gonfio e tre elementi senza allenamento tutta la settimana. Con tutto ciò se sfruttavamo le tre occasioni avute, potevamo almeno pareggiare, ma il cinismo non è un nostro pregio”.

Roberto Lodolo (dirigente dell'Aurora Buonacquisto): “Il Tolmezzo è una squadra forte, onore al merito a chi è più forte e all'allenatore del Tolmezzo. Noi abbiamo fatto il possibile, peccato solo che a 4' dall'intervallo eravamo 0-0 e poi il primo tempo è finito 0-2. Nel complesso poteva finire un po' meno magari...ma non potevamo fare di più e poi Micelli e Gollino del Tolmezzo sono proprio bravi”.

Andrea Citran (responsabile del settore giovanile del Tolmezzo Carnia): “Aurora-Tolmezzo 0-4, anche se il gol non voleva arrivare e poteva diventare una partita più complicata del dovuto, ma l'uno-due di Gollino e Micelli nei minuti conclusivi del primo tempo ha spalancato la porta ad una agevole e netta vittoria. Brava la squadra a non perdere la pazienza e a continuare a macinare gioco e occasioni da gol. Nella ripresa in gol anche Zancanaro e ancora Gollino”.

Mauro Cossettini (allenatore dell'Ism Gradisca): “Abbiamo fatto un gran primo tempo per quelle che sono le nostri condizioni attuali e sono orgoglioso di questa prima frazione. Poi, nella ripresa, siamo calati causa stanchezza, mentre l'Audax è cresciuta in dieci e questo è uno dei paradossi del calcio. Si è mostrata squadra organizzata e non ci ha fatto uscire. Pareggio comunque giusto visto appunto quanto fatto da noi nel primo tempo. Gol nostro di Visentin su passaggio di Caruso e gol loro su una punizione deviata”.

Giovanni Candutti (dirigente dell'Audax Sanrocchese): “Buon pareggio contro l'Itala, raggiunto grazie a un'altra intensità rispetto al sabato precedente, quando non avevamo fatto bene pur reduci da una buona prova. In dieci abbiamo dato il meglio e abbiamo attaccato con carattere, ma purtroppo non abbiamo concretizzato le occasioni avute”.

Paolo Colavizza (allenatore della Valnatisone): “Abbiamo fatto una bella partita di carattere, siamo stati determinati. Il 4-0 dice tutto anche se il primo tempo è finito 0-0 e loro hanno colpito pali e traverse. Iniziamo a raccogliere i frutti del lavoro. Siamo saliti dai provinciali e siamo partiti con un gruppo di 2000, che ora si è abituato alla categoria regionale”.

Bruno Zoch (responsabile del settore giovanile del Primorje): “Abbiamo avuto delle belle occasioni, ma niente da fare....nel primo tempo quattro/cinque nette per noi, ma non siamo andati oltre al palo e alla traversa. Nella ripresa invece loro andati sul 4-0: avevamo delle assenze, ma non dobbiamo recriminare per questo”.

Alessandro Sarcina (allenatore degli Juniores regionali e ds Juventina): “Non siamo ancora al completo, ma massimo impegno da parte di tutti. Potevamo farne ancora qualcuno, punteggio netto”.

Francesco Mucci (allenatore dello Zaule Rabuiese): “E' andata bene e abbiamo rispettato i valori della classifica. Avevamo diverse assenze e ho portato su degli allievi, ma il gruppo ha fatto quanto gli avevo chiesto. Sono contento, peccato solo per lo svarione che ha portato al momentaneo 3-1 e all'espulsione del nostro Cimador – assieme a un avversario – al 90'. Le solite situazioni strane: a fronte di interventi pericolosi non sanzionati... Tripletta di Beqiraj su tre passaggi di Vivoda e rigore di Fratianna per il definitivo 4-1”.

Luciano Bosdachin (allenatore del Trieste Calcio): “La Pro Cervignano mi aveva impressionato già all'andata e lo ha fatto anche stavolta. Al di là dell'avere la coperta corta a centrocampo, anche perchè non avevo prestiti dalla prima squadra, la loro vittoria è meritata”.

Mario Virgolin (dirigente della Pro Cervignano): “C'era freddo e un vento fastidioso, ma abbiamo giocato bene. Primo tempo 0-0 pur avendo già delle occasioni, poi siamo andati sul 3-0 e siamo calati nell'ultimo quarto d'ora a cambi effettuati”.

Loris Cherin (allenatore del Domio): “Una partita combattuta e da 0-0, che solo un episodio poteva sbloccare. Sono contento della prestazione, anche perchè avevamo tre 2001 e tre 2002 per tamponare le assenze. Sull'1-0 il nostro portiere del 2001 ha parato un rigore un po' generoso”.

Massimo Laudani


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,74563 secondi