Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UISP OVER 40 - Pentore, Bogoni, Travaini e Di Biagio, ecco i fenomeni!

Tredicesima giornata tra battaglie e goleade. Mereto e Ai Tubi col fiatone, Lignano e Fagagna a tutta birra


Tredicesimo turno dell'Over 40 Uisp da raccontare. A cominciare dall'atteso Da Nando - Mereto, andato in archivio col successo della seconda per 2-1. Insponibile il campo di Mortegliano, la sfida si è disputata a Santa Maria la Longa. Primo tempo con poche occasioni da ambe le parti; si è cercata fortuna con tiri dalla distanza, ma senza impensierire i portieri. Il Da Nando, rimaneggiato, ha fatto leva su un 4-1-4-1 che ha messo in difficoltà sul piano tattico la formazione avversaria. Nel finale di frazione Mereto vicino al vantaggio su calcio d'angolo e deviazione di Montina a fil di palo.
Nella ripresa il Mereto spiana anche Travaini e diventa più pericoloso, ma a passare è il Da Nando: Degano commette fallo di mano in area, Paravano trasforma. Poi Gorizizzo salta Galliussi e alza sopra la traversa la conclusione che avrebbe potuto regalare alla formazione di Mortegliano il 2-0. Da lì in avanti solo Mereto, in coincidenza però con l'uscita per infortunio di Floreani (due costole rotte) e D'Urso (distorsione al ginocchio), sostituiti dagli unici due cambi in panchina, ossia Paravan e il presidente Basso. E' Malisan a pareggiare: l'appena entrato Clauiano dalla sinistra centra per Tel, che si defila e crossa, è Colussi (all'esordio nel Mereto) che controlla in piena area e serve al limite un confetto che Malisan infila di precisione in rete. Pochi minuti dopo ecco il gol vittoria, direttamente su punizione dal limite, trasformata con bravura da Travaini. Allo scadere Clauiano colpisce il palo, legittimando il successo del Mereto.  

Se a Santa Maria il match è stato tirato ed equilibrato, non così si è dipanato San Marco dello Iutizzo - Lignano, incontro che ha visto la chiara supremazia ospite. Anche il San Marco era assai rimaneggiato, e ha tenuto testa agli avversari per i primi 15', giocando discretamente. Una volta andati in svantaggio, però, i padroni di casa si sono sciolti come neve al sole. Vantaggio firmato da Simionato, che finalizza un traversone al bacio di Bogoni. Il quale firma il raddoppio in contropiede e pure il 3-0, vincendo un rimpallo e battendo l'estremo avversario con un preciso pallonetto. Bogoni scatenato, dunque. Nella ripresa le altre reti; colpiscono Panigutto con un tiro da fuori, Pentore con la mitica capoccia, armata da un cross di Pizzolitto, e nuovamente Pentore con una fucilata dalla distanza che spedisce il pallone a infilarsi sotto la traversa. 

Avanzano pure Ai Tubi e Fagagna. La formazione di Rivarotta e Teor passa a Sesto al Reghena 2-1. L'avvio vede il Sesto partire a razzo, esibendo ordine, buon giro palla e determinazione: arriva anche il vantaggio di Tonut, che sfrutta un'incomprensione tra difensore e portiere avversari per gonfiare il sacco. Gli ospiti registrano il centrocampo e cominciano a macinare gioco e calciare corner. Il pareggio è nell'aria e giunge puntuale: cross di Fontanel, respinta non perentoria e definitiva di un difensore, interviene Tavian il cui esterno si infila tra palo e portiere. 
Nella ripresa parte nuovamente forte il Sesto, in seguito l'Ai Tubi riprende in mano il pallino del gioco anche grazie all'inserimento di Rani per un affaticato Bravin. E gli ospiti passano: traversone da centrocampo di Pituello, Cortelezzis di testa impegna il portiere Perinel, che non trattiene, e come un falco interviene Fontanel firmando il 2-1. Il Sesto non ci sta, prova a reagire, ma non trova varchi e rischia di capitolare ancora quando a 3' dalla fine Sbrugnera viene atterrato in area di rigore; dal dischetto Tavian angola troppo la battuta e il cuoio termina a lato seppur di un soffio. In extremis potrebbe giungere il pareggio, ma la cannonata da fuori di Odorico viene deviata dall'estremo difensore dell'Ai Tubi, che compie un intervento prodigioso sancendo la vittoria della sua squadra. 
Dal canto suo, il Fagagna di Cinello ha messo a ferro e fuoco Porpetto, tana dell'Over San Giorgio, imponendosi 7-2 con un Gino Di Biagio atomico: il satanasso ha infatti realizzato una storica quaterna. 

https://i.imgur.com/UPEhrY6.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...














PRIMA B - La Muzzanella si mangia le mani

Partita dal gusto amaro in casa Muzzanella per il tipo di attegiamento e cattiveria agonistica messa in campo dagli ospiti sotto porta con troppe occasioni sprecate davanti al portiere e,...leggi
03/12/2018




















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,07526 secondi