Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - La rincorsa passa dalla Feralpisalò

Domani alle 16.30 al Bottecchia sfida di alta classifica contro i bresciani. Out Berettoni, potrebbe essere il momento di Gerardi. Partita del cuore per Martin, Marchi e Magnino

Dopo il successo di Teramo,il Pordenone, cerca di ritrovare la vittoria anche in casa (manca di novembre contro il Vicenza) e iniziare la lenta risalita verso le posizioni migliori in vista dei playoff. Per farlo occorrerà avere la meglio sulla Feralpisalò, formazione bresciana, al momento con 4 lunghezze di vantaggio sui ramari,seduta al quarto posto della classifica. Non è stata settimana tranquilla quella dei lombardi. Sabato il pesante ko casalingo contro il Vicenza, ieri le dimissioni improvvise del tecnico Michele Serena, che non ha gradito alcune indiscrezioni sul suo operato. Sta di fatto, che i neroverdi potrebbero approfittare del momento, per affondare la lama e dare una prima svolta al proprio campionato, in vista anche del recupero di mercoledi prossimo a Bolzano e il successivo viaggio a Gubbio di domenica prossima.
Tre gare in grado di fornire a Colucci il termometro reale della situazione. Il tecnico ha lavorato sodo per integrare al meglio tutti i nuovi arrivati e consentire a Gerardi di mettere altra energia nel proprio motore. Proprio la boa neroverde, potrebbe essere l’uomo della svolta. Dal momento del suo infortunio nella trasferta di Fermo, la squadra ha faticato parecchio in fase offensiva. Ci sono voluti i gol del difensore Bassoli (a Cagliari e a Teramo) e del compagno di reparto Formiconi (contro il Bassano) per sbloccare l’anemia. Contro la sua ex squadra, Gerardi, potrebbe dirigere il reparto avanzato, ancora orfano di Berrettoni (per lui il rientro è rimandato a Gubbio) e fare coppia con Nocciolini, con Bombagi alle loro spalle.
Colucci non si sbilancia prendendo tempo fino alla vigilia, anche per non dare troppi riferimenti agli ospiti. Non è nemmeno certo l’impiego dal primo minuto di Caccetta, entrato nella ripresa a Teramo, alla prese con qualche piccolo acciacco. Non dovesse farcela, maglia da titolare per Zammarini.
Una gara ricca di ex, oltre al citato Gerardi, nella fila avversarie sono ben due gli ex neroverdi, oltre ad un ex Cordenons. Dal difensore Paolo Marchi al compagno Marco Martin (nato a Pasiano) al cordenonese Luca Magnino, ex capitano dell’Udinese Primaver, cresciuto nel vivaio del Cordenons e fratello del centrocampista granata e della rappresentativa regionale juniores, Lorenzo.
Arbitrerà l’incontro Davide Miele di Torino, alla quarta presenza stagionale nel girone B, dove in precedenza ha diretto Renate-Padova, Vicenza-Triestina e Gubbio- Ravenna. In due delle tre direzioni, la vittoria è arrisa alle formazioni ospiti (Triestina e Ravenna), a Pordenone fanno già gli scongiuri.

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 09/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...

















LOOK - Svelate le nuove maglie

Su tutte e tre grande risalto del nuovo stemma tutto neroverde del Pordenone. Sposa la tradizione la maglia “Classic”, a strisce ...leggi
22/07/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94620 secondi