Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Il Ruda non può fidarsi di questo San Giovanni

I gialloblù ospitano gli scatenati diavoli giuliani, arrivati in zona podio. Spiccano diversi testa-coda, la difficile trasferta dell'Isonzo a Basovizza e un imprevedibile Gradese - Serenissima

 

Un solo anticipo e nessun derby in programma nella quarta giornata di ritorno del girone C di Prima categoria: un paio di scontri di alta quota e due testa-coda.
Sabato si gioca a Trieste, campo di Borgo San Sergio, PrimorecIsontina sulla quale stante gli attuali cammini delle due compagini, il pronostico pende dalla parte dei carsolini in serie positiva nelle prime tre giornate rispetto agli isontini che nelle ultime sette gare hanno racimolato la miseria di soli due punti scivolando in terzultima posizione, una sotto il Primorec ma distante tre lunghezze.
Domenica importante per il Ruda atteso dalla sfida casalinga con il lanciatissimo San Giovanni in serie positiva da sei turni e arrivato a ridosso del terzetto di testa, nel quale i friulani vorrebbero rimanerci. I triestini fuori casa amano pareggiare, sei volte lo hanno fatto e non disdegnerebbero di uscire a mani piene dal “Michelutti”.
Sotto esame l’Aquileia e sarà particolarmente impegnativo poiché ospita il Chiarbola, una delle tre capofila, appena frenato dal Mladost che a sua volta aveva battuto gli aquileiesi due settimane fa. Ulteriori passi falsi per i friulani comprometterebbero quanto di buono costruito finora ma finchè la classifica rimane schiacciata una vittoria può cambiare parecchio le posizioni. Ai triestini però mancheranno tre pedine quali Bertocchi, Gileno e Sciarrone. E lo sa benissimo il Mladost nel gruppo delle inseguitrici al primo posto che riceve un Mariano inglobato in quell’altro gruppo nel quale si lotta per uscirne ed evitare i play-out. I numeri parlano a favore della squadra di Caiffa rispetto a quella di Veneziano la quale ha vinto una sola volta in trasferta, una come l’unica sconfitta casalinga dei padroni di casa.

Testa coda fra Turriaco e Domio e gara particolarmente ardua per i bisiachi anche se i triestini non stanno attraversando un momento felicissimo pur essendo in testa e potrebbero pagare le assenze degli squalificati Bussi, Markovic e Fichera, uno per reparto. La vittoria casalinga del Turriaco, l’unica finora, è piuttosto recente, all’ultima di andata e mister Musig proverà a bissarla per ingarbugliare ancor di più la classifica in ambo le direzioni. Trasferta insidiosa per l’Isonzo che si reca sul Carso a Basovizza per affrontare lo Zarja con mezzo piede nei play-out facente parte di quel gruppo di quattro a quota 22. Gli isontini stanno recuperando un paio di elementi infortunati tra i quali Piccolo e dalla squalifica rientra Pasian ma perde per lo stesso motivo Pasquali ed è ancora appiedato il centrocampista Marco Cuzzolin. Ancora un quasi testa coda con il fanalino Villesse ad ospitare il Sant’Andrea furioso per aver appena perso l’imbattibilità interna e scivolato nel terzetto delle inseguitrici e privo di Viola e Petrucco, fermati dal Giudice sportivo. In trasferta però i triestini hanno vinto una sola volta, pareggiato quattro e altrettante perse, quindi non uno score entusiasmante ma neppure gli isontini, a cui mancherà Di Gregorio squalificato, possono rallegrarsi avendo vinto solo una volta in casa e pareggiate cinque.
Chiude la giornata lo scontro fra Gradese e Serenissima difficile da pronosticare in virtù dei progressi dei friulani (tre vittorie nelle ultime tre gare) e lanciati ad uscire dai play-out ma anche della buona qualità dei gradesi che, se in formazione tipo, rendono la vita dura a chiunque li affronti e l’attuale posizione a ridosso dei play-off potrebbe stimolarli maggiormente.

Claudio Mariani

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,96679 secondi