Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


SECONDA D - Colpo grosso dell'Alabarda. Campanelle nei guai

Derby combattuto a Muggia, con la squadra di Bovino (sugli scudi Guercio) che rischia di subire la rimonta della formazione di Tordi, prima di spuntarla 3-1



Nel terzo e ultimo anticipo della diciannovesima giornata del campionato di Seconda categoria, girone D, colpo grosso dell'Alabarda sul campo del Campanelle; allo Zaccaria di Muggia finisce 3-1 per la formazione di Bovino, che risponde al blitz esterno del Muglia in quel di Opicina riaprendo di fatto la lotta in zona retrocessione e coinvolgendo di conseguenza nella bagarre la compagine del neo-mister Silvano Tordi, subentrato in settimana a Gianfranco Varljen alla guida del Campanelle appunto. Avvio da incubo per i padroni di casa che vanno sotto dopo 30"; punizione per i ragazzi di Bovino, pallone in area, sfera che sembra facile preda di Nisi il quale non riesce a farla sua e Miss è lesto a ribadire in rete il vantaggio dei suoi. Campanelle che accusa il colpo e fa molta fatica ad imbastire il suo gioco. Al 9' Alabarda letale che sfrutta un errore difensivo degli avversari e raddoppia con un destro in diagonale di Guercio che batte inesorabilmente l'estremo difensore di casa. Reazione dei ragazzi di Tordi che stenta ad arrivare, il Campanelle si rende pericoloso solo con alcune incursioni sulla destra di Farfoglia e un bel inserimento di Nardini nel cuore dell'area che impegna severamente il portiere avversario. Nella fase restante della prima frazione monologo sterile del Campanelle che fa fatica a pungere (Nardini fermato in sospetta posizione di off-side quando si stava involando verso la porta avversaria) ma anche sfortunato quando colpisce la traversa con Giorgio Pigato (deviazione decisiva del portiere con la punta delle dita).
Ripresa con lo stesso canovaccio della prima frazione, con pallino del gioco in mano alla formazione di casa che però non riesce a creare importanti palle gol e Alabarda pronta ad agire di rimessa, dove in un'occasione va vicina al terzo gol con Tropea. Tordi getta nella mischia Federico Pigato, Paoletti e Lanciano provando a cambiare le sorti dell'incontro. Al minuto 85', sugli sviluppi di un lancio in profondità, il Campanelle accorcia le distanze; ottimo inserimento di Federico Pigato che elude la trappola del fuorigioco e di destro nel cuore dell'area trafigge il portiere ospite, riaccendendo la fiammella della speranza per i suoi. Sfortuna vuole, che l'esterno offensivo, proprio nella realizzazione della rete, si procuri uno strappo muscolare, costringendolo a lasciare il campo per Ramadani. Campanelle galvanizzato che prova il tutto per tutto e proprio allo scadere va vicino al pareggio; Schiraldi scatta sulla sinistra, in piena area mette un ottimo pallone in mezzo rasoterra, sul quale si avventa Dzinic che da ottima posizione calcia alto.
L'arbitro concede 5 minuti di recupero, la squadra di Tordi si sbilancia in avanti alla ricerca del pareggio, ma in contropiede implacabile l'Alabarda con Guercio che si invola sulla sinistra e infila imparabilmente il portiere avversario sul secondo palo. Nel proscenio piccolo parapiglia a centrocampo che costa due ammonizioni pesanti a Noto e Giannone; i due centrali difensivi del Campanelle erano diffidati quindi salteranno l'importante sfida di domenica prossima a Gradisca contro la Fortezza. Successo importantissimo per l'Alabarda e tutto sommato meritato in un derby triestino molto sentito, che permette alla squadra di Bovino di rilanciare le proprie ambizioni di salvezza, anche in virtù del fatto che deve ancora recuperare una partita, quella contro il Montebello (altra diretta concorrente nella lotta per la salvezza) rinviata per maltempo domenica scorsa.
Sul versante Campanelle riteniamo che mister Tordi dovrà lavorare soprattutto sul fattore psicologico dei suoi ragazzi, a digiuno di vittorie dal 29 ottobre, per far fronte a una situazione che domenica dopo domenica si sta facendo sempre più critica.

Andrea Bonadei


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





















Ultima di campionato per gli Amatori targati Figc. Questo pomeriggio, dalle 16, si conclude l'avventura e l'attesa è concentrata in particola...leggi
01/01/1970













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,47637 secondi