Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - A Fiumicello Godeas fa la differenza

La tripletta dell'ex professionista costringe alla resa Sellan e compagni. Partita viva, anche Cipracca sugli scudi, Moras batte un Contento da record

FIUMICELLO – UFM  1-3
Gol: al 17’, al 1’st e al 17’st Godeas, al 21’st Moras

FIUMICELLO: Gentile, Cirino, Pin, Pelos (33’st Ronca), Pozzar, Sellan, Moras (35’st David), D’Agostino (25’st Sapunaru), Cernecca (19’st Tomasin), Marega, Rodar (6’st Di Just). (12. Piccinno, 13. Milocco). All. Alessandro Radolli.

UFM: Contento, Rebecchi, Cefarin, Aldrigo, Ojo, Corso, Manià (26’st Turco), Zanolla, Godeas (43’st Dika), Cipracca (21’st Lugli), Battaglini (46’st Valdemarin). (12. Galessi, 13. Tessari, 17. Tassone). All. Aldino Petraz.

ARBITRO: Marco Bet sez. Pordenone

NOTE- Ammoniti: 8’st Aldrigo (f), 38’st Sellan (p), 42’st Lugli (f). Angoli: 2-2. Fuorigioco: 2-0. Spettatori 120 circa. Giornata parzialmente soleggiata, vento forte freddo.

Bora forte, clima rigido, vin brulè a damigiane, partita maschia, arbitro dal braccino dei cartellini corto, record di imbattibilità del portiere Contento interrotto dopo 17 partite e spiccioli. Succede di tutto nel derby fra Fiumicello e Ufm dinanzi a più di un centinaio di supportes festosi ma intirizziti. La classe e l’intelligenza calcistica di un certo signor Denis Godeas fanno la differenza nel mezzo di una difesa friulana non certo impeccabile. La squadra di Radolli gioca abbastanza bene dalla cintola in su, costruisce buone trame che poi si spengono davanti a Contento ma nonostante il gol di vantaggio bisiaco, la gara non pare mai chiusa nemmeno dopo il gol locale che accorcia le distanze.
Due colpi a salve per i locali all’avvio, Rodar dopo un angolo calcia di poco sopra la traversa, poi lo stesso serve Cernecca il quale si libera a tiro, Contento in due tempi neutralizza. Al 17’ Cipracca timbra l’incrocio dei pali su punizione, la sfera schizza in area piccola ed è lesto Godeas a buttarla dentro. Passata la mezzora Cipracca da posizione defilata calcia in porta trovando un difensore a salvare. Nel finale di tempo Pelos calcia una punizione a qualche spanna dal palo lontano e Cernecca (partito forse in fuorigioco) si vede bloccare il diagonale da Contento.
Appena 1’ dal rientro in campo Battaglini da sinistra offre l’assist a Godeas che anticipa il suo controllore e di prima intenzione gira in porta a fil di palo rasoterra. Ghiotta chance per Cernecca subito dopo ma il n.9 di casa si fa soffiare la sfera dal guardiano. Al 12’ verticale di Cipracca per Battaglini la cui conclusione dal fondo viene ribattuta di piede da Gentile. Al 17’ Godeas tutto solo addomestica un cross da destra e fulmina centralmente l’estremo di casa per la terza volta. Passano tre minuti e Di Just si guadagna un rigore sfondando per vie centrali, lo calcia egli stesso, Contento respinge, poi nasce una mischia risolta da Moras che interrompe l’imbattibilità del portierone azzurro dopo oltre 1700 minuti, ossia dalla terza di andata, 17 partite senza subire gol, un numero non fortunato per  Contento. Il Fiumicello crede nella rimonta, ma oltre ad un tiro defilato di Di Just e un salvataggio ancora di Contento, non crea più grossi grattacapi alla difesa della capolista, solo gli animi in campo si accendono e qualche cartellino in più non sarebbe guastato.

https://i.imgur.com/yYMtSjr.jpg

LA MOVIOLA

Arbitro:
Marco Bet sez. Pordenone 5
Fischia poco e non sempre bene, lascia impuniti disciplinarmente alcuni interventi scorretti da ambo le parti. Da l’impressione di non aver sempre la partita in pugno.

I casi analizzati:
- 43’: sembra in fuorigioco Cernecca al momento del lancio del compagno, l’arbitro non interviene.

- 48’: manca giallo a Rodar per un fallo intenzionale su Cipracca fermando la ripartenza proprio sotto gli occhi dell’arbitro.

- 20’st: Di Just appena entrato in area viene a contatto col difensore e finisce a terra. Il rigore ci sta ma essendo la posizione centrale avendo interrotto una importante azione d’attacco, l’ammonizione al difensore ci stava tutta.

- 24’st: rimane dubbia la posizione di partenza di Di Just involatosi poi verso l’area dell’Ufm. Per l’arbitro è tutto regolare ma non se siamo certi sia stato così.

Claudio Mariani

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...











MERCATO - Pro Gorizia, quanti affari

Si chiude con un poker di acquisti che vanno a compensare alcune uscite e alcuni infortuni il mercato biancazzurro. Sono infatti approdati alla corte di mister Enrico Coceani Alessandro Cesca, Fabian F...leggi
14/12/2018



MERCATO - Quattro innesti per l'Aurora

Si è chiuso alle 19 il mercato di riparazione dicembrino. Restano sempre aperti i tesseramenti per i giocatori svincolati. Ben quattro colpi ha sferrato il presidente dell’Aurora,&nbs...leggi
14/12/2018





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98501 secondi