Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


REG. B - L'Union Martignacco compie l'impresa ma perde Iurman

Serio infortunio per il fromboliere di Mattiussi e Gori; anche il portiere Tomasig (pure un rigore parato) finisce ko. Ma la Sanvitese, in difficoltà nel primo tempo, cade per la prima volta in casa nonostante una ripresa arrembante


È la ventiduesima giornata del campionato regionale girone B e la capolista Sanvitese affronta l’Union Martignacco, terzo in classifica, con l’obiettivo di mantenere invariate le distanze dal Flaibano, ma gli ospiti faranno invece il colpaccio in trasferta mettendo la ciliegina sulla torta al loro bel campionato. Assordante il minuto di silenzio in memoria di Davide Astori che anticipa però una vera e propria battaglia sul campo. Sanvitese impostata con il 4-3-3 e ospiti con un inedito 4-2-3-1. Al 3’ il blugranata Cattunar recupera palla al limite dell’area e, con un preciso lancio di quaranta metri, mette Gori davanti ad El Kiret ma l’estremo è bravo ad anticipare l’ala ospite respingendo di piede poco fuori la sua area. È solo l’assaggio di quello che sarà un primo tempo totalmente di marca blugranata. Al 24’ azione in tandem dei due corazzieri del centrocampo di Mattiussi, quest’oggi sostituto da Paolo Gori, con Cattunar che sguscia tra le maglie biancorosse e serve Braida che dal limite dell’area spara una “maledetta” che sorprende El Kiret fuori dai pali con la sfera che si infila sotto la traversa per il vantaggio ospite. Al 28’ Gori serve Iurman sulla corsa che viene sbilanciato nell’attimo di calciare ma il signor Mongiat della sezione di Maniago non ritiene la spinta degna della massima punizione. I biancorossi non riescono a prendere in mano il match e la pressione del risultato comincia a farsi sentire sui ragazzi di Calderone imbrigliati nelle maglie dei disinvolti virgulti di Martignacco. Il nervosismo porta a contatti fisici in successione che il signor Mongiat cerca di gestire senza l’uso dei cartellini. Al 47’ gli ospiti potrebbero raddoppiare con Nezha che nasconde il pallone e lo fa riapparire sui piedi di Iurman che si invola verso El Kiret che però lo ipnotizza deviando in corner.

Calderone deve aver strigliato a dovere i suoi nello spogliatoio perché i biancorossi spingono da subito sull’acceleratore ma sono i blugranata a raddoppiare con Gori che, al 3’, infila la punta dello scarpino tra un difensore ed El Kiret. È furiosa e veemente la reazione dei padroni di casa che, dopo un lungo assedio alla porta di Tomasig, riescono ad accorciare le distanze con capitan Gasparotto che colpisce in area con il mancino sull’ennesimo tentativo ospite di liberare l’area. I biancorossi sentono di poter cambiare il trend della partita mettendo gli ospiti alle corde. All’8’, infatti, i ragazzi di San Vito hanno l’occasione giusta grazie al penalty assegnato per atterramento in area di un biancorosso. Sul dischetto si porta Fantin ma Tomasig si distende sulla sua sinistra e respinge il tiro. Si susseguono le manovre a ridosso dell’area ospite che però sembra diventata limite invalicabile, tant’è che le azioni più pericolose per i padroni di casa sono tutte su calcio piazzato. Al 16’ Fantin vuole rimediare all’errore dal dischetto con una punizione da posizione centrale ma è la traversa a dire di no al numero 4 biancorosso.
Al 23’ è ancora la barra trasversale di 7,32 metri che capeggia sulla testa di Tomasig a venire accarezzata su calcio d’angolo. È vero e proprio assedio dei biancorossi con l’assegnazione di molti falli al limite dell’area ospite. Tomasig si infortuna e viene sostituito in porta da Marcos che, al  35’, deve scaldare subito i guantoni per respingere una punizione battuta da Scigliano a ridosso dell’area di rigore.
Al 36’ episodio molto contestato dagli ospiti con Iurman che lanciato in velocità verso la porta viene placcato in modo duro da Gavriliuc che viene ammonito tra le proteste dei ragazzi di Martignacco che ritenevano l’azione una chiara occasione da gol. La violenza del colpo subìto comporta l’uscita a braccia di Iurman e la richiesta dell’ambulanza. Dagli spalti si percepisce subito la gravità delle condizioni di salute del 10 ospite che viene adagiato a bordo campo.
La Sanvitese è però concentrata a cercare di scalfire il pullman piazzato a difesa della porta ospite ma senza creare particolare affanno ai ragazzi di Paolo Gori. Al 39’ azione di alleggerimento dell’Union con Nezha che dalla destra serve Gori jr. che, a sua volta, libera Scialino davanti a El Kiret ma la conclusione è sul corpo del portiere di casa. Gli infortuni di Tomasig e Iurman comportano un recupero di undici minuti che poi diventano dodici ma il triplice fischio decreta il colpo gobbo dell’Union Martignacco che consolida il terzo posto in classifica allungando sulle inseguitrici. Momento di flessione per i biancorossi che dopo il pareggio di Porcia subiscono la prima sconfitta in casa della stagione. Grande apprensione a Martignacco per l’infortunio di Iurman che è stato immobilizzato e portato all’ospedale di San Vito. Al bomber blugranata vanno i nostri migliori auspici di rimettersi al più presto.

https://i.imgur.com/TvHZ0Gy.jpg


https://i.imgur.com/ExyTtrx.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89061 secondi