Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - Dybala show, Udinese ko

Una doppietta dell’argentino decide il match di Torino. Ma la formazione di Oddo è di una pochezza disarmante. Ed il problema del gol rimane un “macigno”

JUVENTUS – UDINESE    2 - 0
Gol: 20pt e 4st Dybala

JUVENTUS: Szczesny, De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah, Khedira (18st Matuidi), Marchisio, Sturaro, Douglas Costa (43st Bentancur), Dybala, Huguain (28st Mandzukic). Allenatore: Allegri. A disposizione: Buffon, Del Favero, Benatia, Pjanic, Barzagli, Howedes.

UDINESE: Bizzarri, Nuytinck, Angella, Samir, Widmer, Behrami (31st De Paul), Fofana, Jankto, Ali Adnan, Barak (25st Balic), Maxi Lopez (16st Perica). Allenatore: Oddo. A disposizione: Scuffet, Borsellini, Zampano, Ingelsson, Pontisso, Halfredsson, Pezzella.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste. Assistenti: Paganessi di Bergamo e Valeriani di Ravenna. Quarto uomo: Guia. Var: Tagliavento. Avar: Tonolini.

AMMONITI: Chiellini, Angella, Perica.

NOTE: giornata piovosa, terreno scivoloso, spettatori 40.300. Angoli: 5 - 3 per la Juventus. Recupero: 1’ + 3’

TORINO - Nessuno poteva pensare di passare all’ allo “Juventus Stadium” per alimentare la classifica. Ma in passato, da queste parti, l’Udinese aveva fornito prestazioni più decenti. Se non, addirittura, strappato i tre punti. Quella andata in scena l’ 11 marzo 2018, invece è la recita di una formazione tanto, tanto povera: di idee, personalità, gioco, occasioni. E uomini che possano determinarle. D’accordo, mancavano Danilo, Stryger Larsen e Lasagna, ma il resto della truppa ha confermato di meritare una classifica sempre più opaca e friabile, deludendo le attenzioni dei 700 friulani convenuti allo stadio piemontese. Struggente è il minuto di raccoglimento in memoria di Davide Astori; peccato che poi la curva juventina ritorni alla “normalità”.

L’approccio di Berhami e soci, intanto, sembra incoraggiante. Passano solo 27” e Chiellini è costretto ad abbattere Jankto che, fuggito in velocità, sta volando verso Szczesny: il cartellino è giallo, ma con venature rosse. La successiva punizione di Ali Adnan (resterà l’unico tiro nello specchio) è smanacciata in corner dal portiere polacco, oggi al posto di Buffon. E’ sempre Udinese al 5’: Fofana “lucida” il destro dal limite, ma la traiettoria è sbilenca. E la storia finisce qui.

Il gioco torna nelle mani della Juve che al 16’ va vicina al vantaggio: tunnel di De Sciglio ai danni di Al Adnan e cross sul quale Sturaro, però, arriva con una frazione di ritardo. E al 20’ il “pero” cade: un fallo di Angella su Higuain partorisce (oltre all’ammonizione) un promettente calcio da fermo che lo specialista Dybala spedisce all’incrocio. La Juve fa la partita che aveva previsto, tenendo bassi i ritmi, rischiando nulla (ma è anche l’Udinese non è che faccia molto per guastarle il pomeriggio. Al 36’ Angella ne combina un’altra agganciando Dybala in area. Bizzarri, però, neutralizza il rigore di Huguain il quale conferma di essere tutto, tranne che uno specialista dal dischetto. Al 45’ nuova opportunità per i bianconeri di casa: angolo di Dybala e zuccata di Chiellini che sfiora la traversa.

Si riparte ed è subito 2 - 0. Corre il 4’: Higuain, spalle alla porta, lavora splendidamente per il “taglio” di Dybala che, solo davanti a Bizzarri (qualcuno a chiudere, no?), la mette di destro, il suo piede meno nobile. Allo scoccare dell’ora il primo cambio in casa friulana: esce (ma è mai entrato?) Maxi Lopez, al suo posto Perica. Resiste invece, per ora, Behrami. Poco dopo viene invece richiamato l’impalpabile Barak: a fare il suo ingresso è Balic. Nella Juve rimediano invece minuti sia Matuidi che il rientrante Mandzukic. La formazione di Oddo non produce nulla di apprezzabile e al 33’ la Juve sfiora il tris: assistito da buoni riflessi, Bizzarri si oppone al siluro di Dybala. Entra anche De Paul e al 35’ecco piovere sul match briciole friulane: Balic recupera un pallone vagante e prova in diagonale. Il destro del croato sfiora il palo. Al 41’, infine, l’insaziabile Dybala potrebbe pure portarsi il pallone a casa: al al culmine di un duetto con Mandzukic, il dieci spara, suo malgrado, sull’esterno della rete. Per l’Udinese è la quarta sconfitta di fila, ancora una volta senza segnare. E la classifica continua ad abbruttirsi. Ma contro il Sassuolo, sabato prossimo in casa (alle 18), ecco un’occasione ghiotta per tornare a sorridere….

Roberto Zanitti

https://i.imgur.com/EWUhCnG.jpg


 

https://i.imgur.com/jmsG2Ww.jpg

https://i.imgur.com/CpM32eb.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

https://i.imgur.com/aHbT60S.jpg

 

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




LA FESTA- 122, ma non li dimostra!

  Sono 122. Fanno pare di una storia farcita di momenti up e down ma tutto sommato, quello che conta, è l’affetto dei tifosi che da generazioni si tr...leggi
30/11/2018
















UDINESE - Sei amichevoli in calendario

Dopo la doppia cifra di palloni scaraventata nella rete della malcapitata Rappresentativa regionale juniores, l’Udinese comincia a fare sul serio. La prima delle...leggi
16/07/2018














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,95730 secondi