Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - Barbeano senza attributi. E la Pro Fagagna se lo magna

La capolista parte a razzo e non dà tregua ai ragazzi di Dorigo, fin troppo abulici e rassegnati. Nella ripresa il terreno di gioco era al limite della praticabilità. Biancorossi, con il Ceolini servirà ben altro piglio


Con due reti per tempo la capolista Pro Fagagna liquida agevolmente la pratica Barbeano e fa capire alle inseguitrici di non essere intenzionata ad abdicare dal ruolo di regina. Su un campo al limite della praticabilità, i rossoneri di Cortiula sono subito partiti a razzo, pressando alti ed impedendo qualsiasi ripartenza ai giovanotti di Dorigo.
Di Fant e soci hanno subito fatto intravedere di che pasta sono fatti, facendo girare palla da un lato all'altro in attacco e badando al sodo in difesa. Dopo un quasi gol con palla fermata dalla pozzanghera, sono arrivate le due reti del giovane Marcuzzi, abile a sfruttare gli ampi spazi concessi.
Nella ripresa la pioggia ha aumentato l'intensità e nonostante fosse quasi impossibile giocare, i locali hanno trovato ancora due reti con Pontoni, ed entrambe di testa su cross concessi con tanta, troppa disinvoltura. Praticamente non c'è mai stata partita e se si pensa di andare a giocare così in casa della capolista, non può che finire in questo modo!
Eh si, perchè se c'è una cosa che è balzata subito agli occhi dei tifosi biancorossi, e questo succede da un po' di partite, è la poca, pochissima carica agonistica dimostrata dai ragazzi, in qualche frangente quasi abulici, come giocassero un'amichevole. Non si sente un urlaccio in campo neanche a pagarlo, e chi ha giocato a calcio sa cosa voglia dire. Calma piatta, come la quasi salvezza raggiunta avesse tolto ogni voglia di stupire, di far vedere che la qualità non manca.
Ecco, ora invece è il momento che tiriate fuori "le palle" per due motivi: il primo è che la salvezza è ancora da conquistare matematicamente e ne abbiamo già viste di stranezze negli anni passati; il secondo è che non si può gettare alle ortiche (per non dire altro) quanto di buono, comunque tra alti e bassi, si è fatto vedere nell'andata. Sperando di aver "ferito" l'orgoglio di voi giocatori, ci si aspetta di essere prontamente smentiti fin da domenica dove, contro un Ceolini in gran ripresa, servirà una prova "tutta cuore".

Ideazia


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...































LE ROSE - Ecco chi manca all'appello

Quasi tutti i campionati dilettantisti della regione sono iniziati, all'appello manca la Terza categoria, (per altro impegnata nella coppa Regione); al via ci sono la serie D...leggi
13/09/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,88403 secondi