Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - Maniagolibero fermato sul più bello

Termina 2-2 la sfida playoff contro l’Union Rorai . Mazzoli e Mottin ribaltano il vantaggio iniziale di Alvaro su calcio di rigore. Al 94’ con un colpo di testa di Gardenal con i padroni di casa in dieci, trova il pareggio per i purliliesi

In pieno recupero il Maniagolibero saluta il successo e deve accontentarsi di un punto. Pareggio che premia la determinazione dell’Union Rorai, che dopo essersi vista rimontare la rete iniziale, si riorganizza per il gran finale e annulla quella vittoria che avrebbe garantito alla squadra di Giuliano Gregolin il sorpasso in classifica e quel quinto posto, che se al momento non da nessuna garanzia playoff, ma consente comunque di mettere pressione sulle squadre davanti.
Un punto, comunque, è meglio di niente e le due squadre mandano in arichivio la sfida con la consapevolezza di aver disputato una gara giocata su ritmi alti e con l’atteggiamento giusto per gettarsi nel finale di stagione con ottime chances di ritagliarsi ottime soddisfazioni.
La rete iniziale che sblocca il risultato arriva dagli undici metri: Alvaro se lo procura con la complicità del fallo di mano di Covre e dal dischetto infila il portiere. Nella ripresa ribaltano tutto i padroni di casa. Prima con una rete di Mazzoli e poi al minuto 90,con una beffarda palombella di Mottin, che ha dato la netta sensazione di un cross fuori misura piuttosto di un tiro in porta, che termina la propria corsa sul palo più lontano fuori dalla portata di Zanese.
A quel punto al 90’ per i biancocelesti di casa i giochi sembrano fatti, ma non torva d’accordo la formazione ospite. A testa bassa i ragazzi di Biscontin guadagnano un calcio di punizione dal limite, per un fallo che manda anzitempo negli spogliatoi Belgrado. Palla a centro area dove sbuca la testa di Gardenal con ha il tempo di mirare e battere Buccino. Siamo al minuto 94’, nei restanti due minuti, prima Falcone di divora il 2-3 calciando debolmente la sfera, poi Zanese ci mette i guantoni sull’altro fronte, per scacciare dalla porta un colpo di testa di Canella.

DAGLI SPOGLIATOI
Il Ds di casa Carlo Martini: “Peccato, all’ultimo istante ho gridato al gol sul colpo di testa, ma è stato bravo Zanese a dire di no. Una bella gara, intensa, tra due squadre in salute e mai dome. Purtroppo i finali di gara non sono troppo fortunati per noi, avevamo perso contro il Rive D’Arcano nel recupero e, oggi, abbiamo lasciato per strada altri due punti. Ma sono contento della reazione dei ragazzi dopo lo svantaggio iniziale e per essere sempre rimasti bene in gara. La nostra gioventù ci costa qualche punto di troppo, ma rientra nel percorso di crescita voluto dalla società. Nel complesso oggi abbiamo giocato di più noi, lasciando a loro il compito di rimessa, e per questo la divisione della posta ci lascia un po’ di amarezza”:

Andrea Biscontin, allenatore Union Rorai: “Ritengo il pareggio il giusto specchio della gara. Sono soddisfatto della prova della squadra che mi ha dimostrato carattere e voglia di lottare su ogni pallone. Abbiamo passato un periodo negativo, nel quale abbiamo sperperato molti punti e ora recuperarli non è un compito facile. Ci proveremo fino all’ultimo, perché molti episodi nelle ultime gare non ci hanno certo favorito e vogliamo rimanere in corsa. Tornando alla gara di oggi, mi hanno stupito i ritmi altissimi di una gara, in un campo, che per le dimensioni ridotte, non ti lascia un attimo di respiro. Loro hanno spinto parecchio, soprattutto nella ripresa, anche se devo dare merito ai miei di aver sempre retto l’urto con ordine e organizzazione, correndo pochi pericoli.”

MANIAGOLIBERO – UNION RORAI 2 – 2
GOL: Alvaro rig. (UR), Mazzoli (M), Mottin (M), Gardenal (UR)

MANIAGOLIBERO: Sartor (pt. 41’ Buccino), Mottin, Pilosio, Roveredo, Covre, Belgrado, Rizzotti (st. 40’ Rosa Gobbo), Tomè (st. 34’ Canella), Tomasini, Mazzoli (st. 49’ Alzetta), Carlon (st. 40’ Battistella). All. Gregolin

UNION RORAI:Zanese, Marchiò, De Roia, Pivetta (st. 43’ Freschi), Sist, Peruch, Alvaro, Tomi, Gardenal, Pagura (st. 40 Morrone), Sirigu (st. 33 Falcone). All. Biscontin

ARBITRO: Nadal di Pordenone

NOTE: Ammoniti: Sist, Sirigu, Peruch e Marchiò dell’Union Rorai. Espulso Belgrado del Maniagolibero

 

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 10/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...











MERCATO - Tamai, pesca rumena

Deve risollevarsi dalla scomoda, attuale posizione di classifica il Tamai che irrobustisce il proprio centrocampo mettendo a disposizione del mister Bianchini il neo acqu...leggi
14/12/2018























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,93216 secondi