Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - Pauletto protesta, la Fortezza va, l'Ufm prepara la festa

Ottava di ritorno dalle molte emozioni: ecco quello che è accaduto ieri. E mercoledì c'è il recupero sul terreno dell'Opicina...

Nella ventitreesima giornata del girone D di seconda categoria, continua la marcia solitaria dell'Ufm che vince 4-0 a Trieste in casa del Montebello. Cantierini che guidano la graduatoria a quota 61 punti e a sette giornate dalla fine solo la matematica li separa dalla promozione in Prima. Al secondo posto si consolida la Terenziana Staranzano che va a vincere 5-2 in casa dell'Audax Sanrocchese in uno dei match più interessanti della giornata, dove la direzione arbitrale ha fatto senza dubbio discutere. Laconico il mister isontino Pauletto a fine partita: "Spero tanto di poterci giocare la rivincita contro lo Staranzano in 11 contro 11 e non in 12 contro 9 com'è accaduto oggi".
Successo degli ospiti che porta la firma di Peruzzo, Sam, Maurutto (doppietta) e Kocic. Per i padroni di casa a segno Msatfi e Lutman. Molto sportivo dal canto suo come sempre il mister della squadra vincitrice, ovvero Gregoratti: "Partita combattuta nei primi 20', siamo passati in vantaggio al 10', poi abbiamo avuto alcune buone occasioni non sfruttate. Loro si sono visti in attacco con alcune accelerazioni e sugli sviluppi di una punizione hanno pareggiato. Dopodiché c'è stata l'espulsione di Sotgia che gli ha lasciati in inferiorità numerica; poi noi siamo tornati in vantaggio con Sam e sugli sviluppi dell'azione è stato espulso il loro portiere per proteste; francamente, secondo me, nulla da dire sulla rete perché siamo andati in porta con quattro tocchi. Con la superiorità numerica abbiamo chiuso la gara nei primi minuti della ripresa. Ad ogni modo ci tengo a fare i complimenti all'Audax, che anche in 9 contro 11 non ha mai mollato e i giocatori hanno continuato a provarci, guadagnandosi il rigore del 2-5 e sicuramente la partita è stata condizionata dai due cartellini rossi".
Rallenta ancora la Cormonese che non va oltre il pareggio in casa dell'Usd San Canzian Begliano (1-1) e si ritrova sempre al terzo posto ma ora a -5 dalla Terenziana Staranzano che mercoledì recupererà la sfida contro l'Opicina in trasferta. Risultato di parità sancito da due penalty, per la formazione di Grillo a segno Roberto Ciaravolo. Rimane al quinto posto il Fiumicello, nonostante il rinvio della partita contro il Breg (si giocherà il 22 marzo alle 20.30 in casa dei friulani) per impraticabilità dell'impianto; la squadra di Radolli resta in zona play-off in quanto il Sovodnje cade 1-0 in casa della Roianese, che conquista tre punti importanti salendo a quota 33 (a -4 dal Fiumicello) grazie al gol di Menichini.
Romana e Opicina si dividono la posta in palio pareggiando 1-1, rete di Maria per la compagine di Novati e di Lampis per i ragazzi di Sciarrone.
In zona play-out successi fondamentali della Fortezza Gradisca e del Campanelle. La squadra di Pontel sale a 23 punti (con una partita da recuperare contro la Roianese in trasferta) vincendo seccamente 5-0 in casa dell'Alabarda, con le reti di Ivan Donato Petriccione, Franz, Abrami (doppietta) e Savarese. Molto soddisfatto del successo Dario Furlan: "Siamo riusciti a trovare subito il gol, la partita si è indirizzata bene e poi è stata tutta in discesa".
La squadra di Bovino invece rimane al penultimo posto a 16 punti con due lunghezze di vantaggio sul Muglia Fortitudo, che interrompe il suo buon momento cedendo per 2-1 il derby contro il Campanelle. Prima vittoria della gestione Tordi ( successo che mancava dallo scorso 29 ottobre), tre punti fondamentali che permettono alla squadra di poter ancora sperare nella salvezza diretta, salendo a 24 punti e appaiandosi almeno momentaneamente al Breg che ha una partita in meno.
E' stata una sfida molto emozionante e combattuta fino alla fine. Dopo una ghiotta occasione per parte, il Campanelle è passato in vantaggio al 12', dove su un bel cross da sinistra di Cermelj, Farfoglia con un imperioso colpo di testa ha aperto le marcature. Un minuto dopo, a seguito di un dubbio contatto in area di rigore, dove Noto, mentre colpisce di testa la sfera, incoccia con un avversario anch'egli impegnato nel gioco aereo, entrambi finiscono a terra e l'arbitro senza esitazioni indica il dischetto. Bazzara dagli 11 metri spiazza Nisi e riporta la situazione in parità. In avvio di ripresa il granata Davide Vascotto da pochi passi fallisce il gol del 2-1 e pochi minuti dopo, su una punizione dalla trequarti offensiva da sinistra, Noto fa partire una parabola arcuata all'indirizzo del secondo palo, sulla quale l'estremo difensore Markovic è incerto nella presa e il pallone finisce in gol. Muglia che prova a reagire alla ricerca del pareggio, Nisi in un paio di circostanze è bravo a parare in due tempi. Il Campanelle rimane in 10 nel finale per l'espulsione di Nicola Giannone, ma resiste e porta a casa un successo molto importante per l'economia del campionato.
Nel prossimo turno, in programma domenica prossima (18 marzo), prima della sosta prevista di due settimane, il Muglia riceverà la Roianese e il Campanelle andrà nella tana della capolista Ufm; nel resto del programma alcuni testa-coda, oltre all'interessante sfida La Fortezza Gradisca-Romana, dove  tutte le squadre hanno ancora molto da chiedere a questo campionato, ognuna per i rispettivi obiettivi, sia in zona play-off che play-out, o per assicurarsi la salvezza diretta, dove nessuno può ancora definirsi fuori dai giochi, eccetto la capolista.
 
Andrea Bonadei


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...














LA FORTEZZA - Fumata bianca sul tecnico

La Fortezza Gradisca ha scelto il nuovo allenatore, che ha sposato il progetto del ruspante club capace nei primi due anni di Figc seniores di ottenere una promozione e una ...leggi
13/06/2018

















ISONTINA - Pillon: avanti con Longo

Con un finale in crescendo l'Isontina centra il suo obiettivo di salvezza seppur passando attraverso i temuti play-out. La permanenza in Prima categoria ha regalato al tecnico ...leggi
24/05/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90086 secondi