Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


TRIESTINA - Mercoledì derby col Pordenone. Aquaro pungola i tifosi

Il capitano dell'Unione: "Trovano sempre una scusa per non venire in massa... Puntiamo a disputare un altro partitone come all'andata"


Turno infrasettimanale per il girone B di serie C e mercoledì alle 20.30 ci sarà il derby Triestina-Pordenone allo stadio Nereo Rocco. L'incontro di campionato tra rossalabardati e neroverdi sarà diretto da Fabio Schirru della Sezione Aia di Nichelino (Torino). Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Driss Abou Elkhayr di Conegliano (Treviso) e Andrea Zaninetti di Voghera (Pavia)

Così il difensore centrale e capitano dell'Unione, Giuseppe Aquaro: “All'andata facemmo un partitone, rimontando alla grande contro una delle due pretendenti iniziali alla serie B assieme al Padova. Stavolta è prevista la bora, ma all'andata ci fu anche maltempo con tanta pioggia. Speriamo che ci riporti bene... Però da quando sono qua, la bora non ha mai inciso troppo perchè il Rocco è chiuso bene e perciò si riesce a giocare anche con la palla alta. Vincerà chi farà meno errori e speriamo che venga tanta gente. Sarebbe bello come contro il Vicenza, ma non credo succederà. La gran cornice la si vede solo con gli squadroni come il Vicenza e il Padova, quando presumo che ci sarà un altro afflusso importante. Peccato, perchè giocare con tanta gente fa un altro effetto. Vivo la città e ormai ho capito la mentalità dei triestini, che spesso hanno delle scuse per non venire allo stadio: ora una e ora l'altra, nello scorso campionato dicevano “Tornate in serie C e verremo in massa” e ora invece non è così... Lo so che i tifosi si arrabbiano con queste critiche, sono liberi ovviamente se venire o meno, ma le critiche fanno parte del gioco”.

E più in generale: “Dobbiamo tornare a vincere il prima possibile per ritrovare fiducia e morale oltre a tornare a quelle certezze di qualche tempo fa. Ci aspetta un calendario non facile e perciò speriamo bene. Era giusto comunque continuare sulla linea tracciata da mister Sannino e ora portata avanti da Nicola Princivalli. In ogni partita ci manca però qualcosa come il gol o altro. In ogni caso dobbiamo andare avanti con fiducia, anche se ad esempio la Reggiana ha due partite in meno. Il Renate? All'andata mi aveva impressionato, ma andava a mille all'ora e non poteva reggere così per quanto giovane. Al giorno d'oggi però va avanti chi corre e non chi ha più tecnica”.

Facendo un passo indietro e ripensando all'ultima trasferta romagnola: “Abbiamo visto una Triestina a due facce. Nella prima mezz'oretta siamo stati inguardabili; l'avevamo preparata in altro modo, ma non riuscivamo a uscire e a pressarli. E siamo andati sotto su una palla, che mi è rimasta sotto e non sono riuscito a spazzarla. Nella ripresa abbiamo iniziato benissimo e non pensavo mai che avremmo preso il secondo gol perchè ultimamente stiamo subendo poco e giocavamo contro una squadra in difficoltà. E poi il Santarcangelo non era pericoloso nel secondo tempo, mi sembrava debole è invece è arrivato un altro nostro svarione dietro... Abbiamo tra l'altro sentito la mancanza di Coletti, che fa un filtro importante tra centrocampo e noi difensori. Ha uno stiramentino, non so se recupererà per domani o magari per domenica a Teramo. E' un bravissimo ragazzo tra l'altro come Lambrughi, altro innesto di gennaio molto importante”.

Masiimo Laudani


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,70108 secondi