Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC - I Warriors nella ripresa domano anche Gambon e Crovatto

Pur in superiorità numerica, i guerrieri chiudono la prima frazione sotto di un gol con un Tramonti assai temibile. Poi la musica cambia, la squadra di Zancarini si impone per 3-1 tenendo in vita il sogno

Ultimo impegno di campionato per i Warriors che ospitando il Tramonti hanno l’obbligo di crederci fino in fondo. Infatti, alla vigilia di questo ultimo turno, la classifica del girone A di Prima categoria del Collinare vede tre squadre racchiuse in soli due punti: rispettivamente  Adorgnano a quota 27, Valmeduna con 26 e, appunto, Warriors, che viaggia a quota 25, e ovviamente nessuna delle tre vorrebbe cedere il passo ma mentre le prime due della classe hanno in mano il loro destino per i "guerrieri" il futuro deve passare prima dalla vittoria e poi da un passo falso da parte di almeno una delle due fuggitive. Leggendo la classifica troviamo l’AM Tramonti a quota 22, una posizione ormai blindata che la mette al sicuro da spiacevoli sorprese.
Si comincia e sin dalle prime battute si intuisce che gli ospiti, nonostante la tranquillità della classifica, sono scesi in campo non demotivati ma per giocarsela con la voglia di fare propria la gara. Infatti sono passati solamente due minuti e la prima conclusione a rete è del mammasantissima ospite Sandro Gambon, che si presenta con un bel tiro dalla distanza che esce di poco a lato.
Si arriva al 4' minuto di gioco quando la difesa dei Warriors riesce a contenere un’azione offensiva degli ospiti, sulla ripartenza viene imbeccato Cavedale il quale si porta velocemente verso la porta avversaria e ancor prima di entrare in area di rigore tenta di beffare il portiere in uscita con un pallonetto: l’arbitro, ben appostato, vede l’intervento viziato da un tocco di mano e per l’estremo difensore scatta l’espulsione. Doppia beffa per gli ospiti perchè, non avendo il portiere di riserva, sono obbligati a schierare tra i pali il n.7 Durat, fino a quel momento giocatore di movimento. Calcio di punizione e palla che finisce alta sopra la traversa. A questo punto con gli avversari in inferiorità numerica per i Warriors sembra che la gara possa prendere la piega giusta ma il calcio non perdona: si allenta un po’ la concentrazione, si effettua qualche giocata superficiale, il tutto mentre gli avversari si ricompattano e cosi arriva la sorpresa.
Siamo al 9' minuto quando gli ospiti  si guadagnano un calcio di punizione circa sei metri fuori dall’area sul lato destro del fronte d’attacco. Alla battuta va Gambon, che con una rasoiata sorprende il portiere alla sua destra. Per Gambon, vera spina nel fianco dall’inizio alla fine, si tratta dell' undicesimo centro stagionale.
Risultato 0-1, i Warriors  accusano il colpo, si perdono le distanze tra i reparti, si giocano palloni facili con troppa frenesia e tutto questo agevola gli ospiti i quali seppure con un uomo in meno e con il portiere non di ruolo riescono a rendersi ancora pericolosi al 15' con una bella girata di Franceschina.
Al  17' ci prova Maldera dalla distanza e palla che esce di poco alla sinistra.
Al 23' ancora gli ospiti su calcio di punizione dalla sinistra battuta bene da Crovatto ma nulla di fatto. Al 33' palla gol per i padroni di casa: ottimo inserimento dalla sinistra di Cavedale che batte a rete, la palla sembra destinata ad entrare in rete ma Durat dice no.
Prima del riposo da registrare ancora un altro calcio di punizione a favore degli ospiti: questa volta da posizione centrale ma sempre dalla distanza, batte Gambon bene ed è ottima la risposta del portiere Rinaldi che mette in angolo. Si va al riposo sullo 0-1 per gli ospiti.

Nell’intervallo mister Zancarini si fa sentire, anche se non nello spogliatoio in quanto squalificato, ci crede e vuole trasmettere ai suoi ragazzi quella carica giusta per ribaltare il risultato. Non solo, cambia anche  modulo. Fuori un centrocampista e dentro un’altra punta per poter tenere impegnato al massimo Crovatto, vero baluardo. Inizio del secondo tempo con i Warriors a tre punte e con tanta determinazione. Si capisce subito che sarà un’altra partita. Infatti gia’ al 1' minuto pericolo per gli spspiti su calcio di punizione dalla distanza. Al 5' bell’inserimento del n. 18 Michele Guadagnino e palla fuori di poco. Passa solo un minuto e su un’azione sviluppatasi sulla sinistra Bulfone mette al centro un palla bassa sulla quale Maldera non si fa pregare: calcio di di prima intenzione e risultato in parità.
I Warriors ci sono, non si accontentano del pareggio, mentre il Tramonti sembra sorpreso da come sia girata la gara. Il gioco prosegue ma è tutto un monologo dei padroni di casa che al minuto 8 trovano il vantaggio con una gran botta dalla distanza da parte di Bulfone. Per lui assist sul primo gol e rete personale. Risultato parziale 2 a 1.
Ora la gara diventa molto combattuta. I Warriors non vogliono commettere l’errore del primo tempo di sentirsi sicuri e gli ospiti che provano con tanto agonismo a riacciuffare il pari. Ne consegue una gara con tante interruzioni e qualche fallo assai ruvido da ambo le parti.
Girandola di sostituzioni per i due mister nei minuti finali. Si giunge cosi al 40' e comincia il recupero. Gli ospiti si riversano in avanti con la forza della disperazione e proprio nel secondo minuto di recupero perdono palla, ottimo inserimento da parte di Gremese che porta palla per un po’ di metri per poi scaricare sulla destra per Maldera il quale astutamente anzichè proseguire nella corsa rientra verso il centro e di sinistra calcia di potenza un bel diagonale: palla in rete e risultato di 3-1. Per Maldera è il 17 ° centro stagionale. Nell’ultimo minuto non succede altro e quindi la gara termina con una bella e importante vittoria dei Warriors.

Prima di chiudere ci sembra giusto spendere qualche parola di elogio per Sandro Gambon che è stato un pericolo costante e ha fatto vedere delle ottime giocate. Elogio anche per Cristian Crovatto che è stato per tutta la gara un vero ”muro“ sempre attento, ben posizionato e soprattutto mai in affanno.
Per quanto riguarda i Warriors ho visto “due“ partite e quindi darei un bel 4 a tutti per il primo tempo e un bel sette a tutti per la ripresa. Un bell’8 a mister Zancarini, non tanto per la mossa peraltro azzeccata del cambio modulo, ma per come ha saputo ottenere una risposta positiva da parte del grupp . A quaranta minuti dalla fine del campionato, sotto di un gol, in piena confusione mentale  credo che se non avesse fatto un bel lavoro durante la stagione difficilmente avrebbe potuto tenere vivo ancora questo sogno.

Gianni Maldera 

https://i.imgur.com/RFi7b7H.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,84048 secondi