Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Stagione in archivio. Zironelli papabile per la panchina

Domani colloquio con Rossitto. In caso di mancato accordo, si tenterà la strada che porta al tecnico del Mestre


Messa alle spalle una stagione mai veramente decollata, in casa neroverde si guarda al futuro. Domani ultimo allenamento con cena di commiato al centro De Marchi e saluti finali. Il patron Mauro Lovisa, dopo l’uscita al primo turno dei play-off ha già annunciato di voler riprovare la scalata alla Serie B nel prossimo campionato. Come e con chi, rimane per ora un dilemma che verrà sciolto nei prossimi giorni. Il primo passo è legato alla riconferma o meno di Fabio Rossitto. Secondo le voci che trapelano dal De Marchi, sono scarse le possibilità che l’ex giocatore dell’Udinese rimanga alla guida dei ramarri. Nonostante le parole fraterne più volte uscite dalla stanza dei bottoni neroverde, non sembra godere della stima totale, aprendo gli scenari ad un nuovo profilo.
Come sempre accade ai bagliori della nuova stagione sono molti i nomi accostati per la sua sostituzione. Il nome più gettonato è quello del tecnico del Mestre, Mauro Zironelli. Legato da un contratto anche per la prossima stagione con il club veneto, sembra aver parecchie richieste ancora di categoria superiore (Verona) e pare entrato anche nell’orbita del Vicenza, qualora il sodalizio biancorosso prossimo ad essere rilevato da Renzo Rosso (presidente del noto marchio di abbigliamento Diesel, nonché papà di Stefano Rosso, attuale presidente del Bassano) si fondesse con il Bassano.
Lovisa ha spesso indicato in lui il profilo adatto per la sua squadra. Gioco frizzante, risultati sempre positivi e idee che collimano con il tipo di calcio apprezzato dal patron. Non si dovesse arrivare a lui, potrebbero entrare nella griglia delle preferenze i nomi di Federico Giunti e di Giuseppe Magi. Il primo, nelle ultime stagioni sulle panchine di Maceratese e Perugia, il secondo protagonista con il Gubbio, del salto dalla serie D alla Lega Pro, portando gli egubini alla salvezza, e lo scorso anno nella prima parte della stagione a Bassano. Per ora sempre impercorribile la strada che vorrebbe riportare Tedino al Bottecchia. Dopo l’esperienza al Palermo, l’amatissimo tecnico dal popolo neroverde, pare esser pronto per tornare in una panchina della cadetteria.
Sorvolando per ora sulla conduzione tecnica, primo sguardo su quella che potrebbe essere la squadra per la stagione a venire. Certi della permanenza sono capitan Stefani, Berrettoni, Ciurria, De Agostini, Burrai e Misuraca. Potrebbe tornare a casa dopo il prestito all’Arezzo, il centrocampista Lulli, mentre per gli altri sembra esserci aria di taglio.
Il primo tassello in arrivo potrebbe essere il centrocampista ecuadoriano, classe 1996, Luis Maldonado, quest’anno in forza all’Arzignano Valchiampo in Serie D. Un ragazzo autore in stagione di 13 reti, seguito da tempo, sul quale però c’è da superare lo scoglio del tesseramento, essendo extra comunitario e con un iter contrattuale piuttosto impervio.


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 15/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99990 secondi