Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Princivalli: quasiasi ruolo per la Triestina

L'allenatore commenta la sua avventura sulla panchina dell'Unione. La palla a Milanese, intanto la squadra si allena...


La prima squadra della Triestina si sta allenando pur avendo finito il suo campionato e lo farà fino a quando l'amministratore unico Mauro Milanese non avrà sbollito la delusione per il mancato approdo alla post-season. D'altro canto i giocatori sono tesserati fino al 30 giugno e qualcuno anche più a lungo.

Così il tecnico Nicola Princivalli: “Per me è stata un'esperienza importantissima, a inizio anno non me la sarei aspettata la possibilità di fare il capo-allenatore. Puntavo solo a fare esperienza il più possibile e poi ci sono stati dei problemi con l'allenatore. E non potevo non sfruttare questa occasione, offertami con coraggio da Mauro Milanese. Mi ha fatto capire le cose positive del ruolo, ma anche su quelle negative che devo migliorare. Non era facile cambiare il ruolo al cospetto dei giocatori... e sarebbe stato pure improduttivo cambiare totalmente il lavoro impostato da mister Sannino quando si era all'ottavo posto. A bocce ferme chi sarà il nuovo mister, lo potrà fare. Il deficit ai fini dei mancati play-off, l'unico da agosto alla fine del campionato, è stato non averci messo la grinta vista contro le grandi anche contro le piccole. Dovevamo andarci dopo essere usciti dalla zona play-out tre volte, la terza quella decisiva. Poi non avremmo avuto la qualità per salire, dato che va su una squadra su 28, ma intanto ci saremmo dovuti qualificare. Sarebbe stata una bella gratificazione per la società”.

Il futuro? “Se Mauro (Milanese, ndr) avrà fiducia in me, sarò ben lieto di restare anche con un ruolo diverso e se poi, al caso, fra uno o due anni, vorrà riprendermi in considerazione per la prima squadra, ne sarò fiero. Se dovesse valutare altri tecnici, è libero chiaramente di farlo e devo solo ringraziarlo pure per avermi fatto conoscere in tutta Italia. Io accetterei qualsiasi altro ruolo nella Triestina. E se dovessi ricevere io altre offerte, ne parlerei subito con Mauro. In ogni caso devo pensare solamente a migliorarmi e perciò devo affinare la mia preparazione, essendo ai primi passi e non ho l'esperienza di tanti altri tecnici”.

La base di ripartenza secondo “Princi”? “Ce ne sono dieci – dodici sotto contratto oltre a due rientri dai prestiti, la proprietà li valuterà, ma si ripartirà da questo nucleo, decidendo se ne resteranno due o dodici. C'è chi ha fatto meglio e c'è chi può non avere la volontà di restare. La dirigenza farà le sue valutazioni. A due mesi dal ritiro è comunque difficile sbilanciarsi, sicuramente però bisogna guardarsi attorno. Il patron Biasin non deve essere fatto disamorare tra risultati mancati e presenze dei tifosi sugli spalti. Lui è lontano, ma ha tanta passione e perciò – per quanto deluso per l'esito del campionato – deve sentire l'affetto della gente”.

Massimo Laudani

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



















PROMO B - Sistiana, Carli raddoppia

Dopo un'anno dedicato interamente al settore giovanile, il valido  centrocampista Alen Carli, classe 79 (Triestina, Tempio, SudTirol, PortoSummaga, Cosen...leggi
07/08/2018















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,93406 secondi