Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LUMIGNACCO - Cinque gol, due espulsi, tanti episodi dubbi

La squadra di Zanuttig parte forte a Calvisano, poi finisce due volte al tappeto ma rimonta e sembra poter piazzare la zampata vincente. E invece tutto si decide nel secondo tempo supplementare...

https://i.imgur.com/PbG9rZl.jpg

Non ce la fa il Lumignacco contro il Calvina Sport. Obiettivamente immeritata la sconfitta, che arriva nel secondo tempo supplementare per mano di Crescini, abile a sfruttare il piazzamento approssimativo della squadra di Zanuttig su azione di calcio d’angolo. Un vero peccato perché la squadra udinese era caduta due volte e per due volte si era rialzata. Con orgoglio. Ed era riuscita a spostare gli equilibri dalla propria parte. E’ mancato un nulla, per coronare il sogno che è svanito a 7 minuti dalla fine. 
Di sicuro non potrà essere vissuto come un incubo, perché nel piccolo borgo di 800 anime dovranno essere orgogliosi per quanto i ragazzi sono riusciti a fare. Delusione, certo. Ma anche tanta riconoscenza per una squadra che ha tenuto in alto i colori del Friuli Venezia Giulia, che esce a testa altissima dal play-off nazionale, consapevole della propria forza, di una acquisita mentalità, che l’ha resa protagonista assoluta dell’ultimo mese. 

CALVINA SPORT - LUMIGNACCO 3-2
Gol: 18’ Triglia (r), 37’ Magnini, 38’ Della Bianca, 60’ Cucciardi, 112’ Crescini.

CALVINA SPORT: Micheletti (45’+2 Garletti), Gentili, Zambelli, Moreschi (2’ pts Pasotti), Chiari, Marini, Crescini, Tomasoni, Selmani (62’ Arrigoni), Magnini (84’ Giannandrea), Triglia (4’ pts Dattoma). All. Ennio Beccalossi.

LUMIGNACCO
: Del Mestre, Cargnello, Coslovich (6’ sts Cossovel), Mattielig (9’ pts Nastri), Pratolino (8’sts Ime Akam), Iuri, Acampora (5’ pts Colja), Zetto, Della Bianca, Puntar (55’ Miraglia), Cucciardi. All. Andrea Zanuttig

Arbitro: Francesco Burlando, sez. Genova. Assistenti: Maicol Ferrari e Dario De Cristofaro. 
Note: spettatori 800 (oltre un centinaio i tifosi del Lumignacco). Espulsi: nella ripresa, al 35’, Zetto per doppia ammonizione e Marini per comportamento antisportivo. Ammoniti: Cargnello, Cucciardi, Gentili, Chiari, Tomasoni, Nastri, Garletti. Calci d’angolo: 7-7. Recupero: 1t. 5’; 2t. 6’; pts 2’; sts 2’.

E’ del Lumignacco la prima conclusione: passano solo 39 secondi ed il piatto al volo di Della Bianca, sugli sviluppi di un calcio di punizione, viene respinto con i pugni da Micheletti. Al 6’ sono ancora gli udinesi a prendere l’iniziativa: stavolta Cucciardi si accentra e lascia partire un tiro che il portiere del Calvina controlla in due tempi. Mantiene il pallino del gioco il Lumignacco, al 9’ Della Bianca fa da sponda per Acampora il cui tiro dal limite viene deviato in corner. Reclama un rigore il Lumignacco, all’11’ sulla punizione di Mattielig, Micheletti non trattiene la palla, sulla quale si avventa Della Bianca che tenta la deviazione a rete, il tocco di mano di Chiari viene giudicato involontario, con la palla che sfila in corner. 
Tesse la tela il Lumignacco, ma il Calvina non sta a guardare: al 17’ diventa sanguinosa la palla persa di Zetto, sulla quale Cargnello esita un tantino di troppo, e sulla pressione di Triglia nel tentativo di disimpegno, tocca palla ma anche il piede dell’attaccante bresciano. Il signor Burlando è in buona posizione ed indica senza esitare il dischetto. Lo stesso Triglia si incarica della trasformazione dagli undici metri, depositando la sfera alla destra di Del Mestre. Calvina in vantaggio per 1-0. Ci mette una buona manciata di minuti il Lumignacco a riprendersi dallo shock per il gol subito, tra l’altro in una fase della gara in cui aveva avuto sicuramente il merito di mantenere costantemente l’iniziativa. Al 35’ da un’azione sulla sinistra di Mattielig e Cucciardi, la squadra di Zanuttig sfiora il pari, decisivo il tocco di Crescini in corner. Ma al 37’ la storia si ripete, il Lumignacco subisce la seconda rete per mano di Magnino, abile ad infilare l’angolo basso alla sinistra di Del Mestre, con un destro radente dal limite dell’area. Esultano per la seconda volta i sostenitori bresciani, mentre scende il gelo tra quelli udinesi. Ma è una giornata in cui non si lesinano emozioni. Al 38’ sul lungo traversone di Zetto, Della Bianca si libra in aria e con un perfetto avvitamento trova il contatto di testa per depositare la sfera alle spalle di Micheletti. Svantaggio dimezzato ma soprattutto il 2-1 rimette in partita la squadra di Zanuttig. Nel finale di tempo il Calvina si vede costretto a sostituire il portiere Micheletti con il numero dodici Garletti, e nel terzo dei 5 minuti di recupero concessi dal sig. Burlando, Tomasoni lasciato libero al limite dell’aria manda alle ortiche un prezioso pallone che aveva tutti i connotati di un rigore in movimento. 
Subito in apertura di ripresa il Lumignacco si divora una gigantesca occasione con Cucciardi che al 3’, anziché cercare il pallonetto a superare Garletti, sceglie la conclusione di forza sulla quale l’estremo bresciano si oppone con i pugni. Ha una buona partenza la squadra di Zanuttig e due minuti dopo la deviazione area di Della Bianca sorvola centralmente di poco la traversa. Cambio nelle file del Lumignacco: al 10’ Puntar lascia il posto a Miraglia, che si colloca sull’esterno alto di destra ed Acampora indossa i panni di trequartista. Ed è proprio un’intuizione di Totò, al 15’ ,ad innescare Cucciardi sul vertice sinistro dell’area di rigore, che stavolta non perdona, riportando il Lumignacco sul risultato di parità. Accusa il colpo il Calvina, che si vede raggiunto e con il risultato che potrebbe ora cambiare veramente l’inerzia della partita. E’ proprio il caso di dirlo, la squadra bresciana barcolla ma non molla ed al 27’ sfiora clamorosamente il vantaggio con Crescini, con una fortissima complicità della retroguardia udinese, che nell’occasione è tutt’altro che perfetta. Parapiglia al 35’: Zetto viene nettamente atterrato in area ed il signor Burlando gli mostra il giallo, ravvisando gli estremi della simulazione. E’ il secondo per il centrocampista triestino, che deve guadagnare anzitempo la strada degli spogliatoi, ma lo fa in compagnia di Marini, che nel frattempo aveva preso Della Bianca per il collo. Rosso anche per lui e parità numerica immediatamente ristabilita. Un paio di brividi, uno per parte, nei 6 minuti di recupero concessi, risultato che non si sblocca e si va ai supplementari. 
Supplementari che si aprono con un’ottima occasione per il Lumignacco, sul calcio piazzato di MattieligIuri trova l’incornata che deviata da Garletti tocca il palo e poi danza sulla linea, prima di un tocco finale a rete, sul quale il direttore di gara fischia una posizione di fuorigioco. Primo tempo supplementare che scivola via senza grandi sussulti. Il caldo e la fatica cominciano ad affiorare, sono due i minuti di recupero concessi, allora ci si può dissetare ed usare il breve intervallo per recuperare un minimo di forze. 
Trova forze nuove il Calvina dal breve riposo, Dattoma, sulla fascia destra si rende imprendibile, Cossovel stenta a tenergli il passo, sull’ennesima incursione di Dattona, la difesa si rifugia in angolo, dalla cui battuta arriva l’inzuccata vincente di Crescini quando mancano solo 7 minuti alla fine. Finale al cardiopalma, durante il quale il Lumignacco sfiora per due volte il pari con Della Bianca, prima su traversone di Colja e a tempo scaduto fallisce il match ball a due metri dalla linea di porta.

Antonino De Blasi

Le prime immagini da Calvisano a cura di Adriano Peresano.

https://i.imgur.com/30n5Vn5.jpg

https://i.imgur.com/r5GKBjV.jpg

https://i.imgur.com/SKcQbmG.jpg

https://i.imgur.com/muVlJxu.jpg

https://i.imgur.com/aaY3bgh.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...









SERIE A - Zapata affonda l'Udinese

UDINESE – ATALANTA   1 - 3 Gol: 2pt e 17st e 35st Zapata, 12pt Lasagna  UDINESE: Musso, Stryger Larsen, Ekong, Nuytinck, Ter Avest, Fofana, Mandragora, Pezzella (28st Vizeu), D’Alessandro (21st Pussetto), De Paul, Lasagna. Allena...leggi
09/12/2018

























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,97075 secondi