Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINESE - Alla scoperta di Julio Velazquez


Con l’uscita di scena del c.t. Igor Tudor, la famiglia Pozzo ha sorpreso tutti scommettendo sul nuovo mister del team bianconero. Il profilo scelto è quello di Julio Velazquez, ma chi è il 36enne spagnolo che guiderà l’Udinese nella prossima stagione, perché sarebbe lui l’uomo giusto per la panchina friulana?

Il dato anagrafico è forse il primo a balzare all’occhio. Classe 81’, l’iberico sarà uno dei più giovani ad aver allenato una squadra di Serie A. Nonostante l’età ha comunque una discreta esperienza da professionista, avendo accumulato oltre 200 panchine.

Ancora adolescente entra a far parte del gruppo tecnico del team giovanile della sua città, Salamanca. Da qui avvia un lungo percorso formativo che lo porta nel Villareal. Anni di pratica in diverse categorie che gli permetteranno poi di raggiungere la panchina della società Real Murcia. Con i biancorossi agguanta il quarto posto nella Segunda Divisiòn.

Arriviamo così al 2014, anno in cui accetta la proposta di allenare il Betis. Una parentesi poco fortunata, durata solo 14 giornate. Volta pagina e dalla Spagna va in Portogallo, dove riceve l’incarico di c.t. del Belenenses. In questo caso raggiunge l’obiettivo salvezza, ma abbandona il club nel corso della stagione seguente.

Siede poi sulla panchina del team spagnolo Alcorcon. La gestione Velazquez si traduce in due salvezze e in una buona prestazione nella Copa del Rey, la società esce ai quarti.

E dal punto di vista tattico? Velazquez predilige un approccio abbastanza offensivo ed ha utilizzato spesso come modulo il 4-2-3-1. Non è un allenatore dogmatico, sa adattarsi al contesto di gioco conservando il proprio approccio al match.

Cosa ha condotto la famiglia Pozzo a dare fiducia allo spagnolo? Lo ha chiarito in una recente intervista al Messaggero Veneto Gino Pozzo, figlio del proprietario della squadra friulana Gianpaolo: si tratterebbe di una “specie di ritorno alle origini del progetto Udinese” nel quale la parola d’ordine è “lavoro”. Ciò troverà applicazione dal 4 luglio, quando i giocatori “capiranno presto che a Udine vogliamo solo gente orgogliosa di indossare questa maglia”.

Parole che accendono l’entusiasmo dei tifosi bianconeri e forse c’è già chi sogna una squadra dedita all’ambizioso progetto Europa League. Difficile capire, al momento, se i friulani dovranno limitarsi alla salvezza o potranno puntare a qualcosa di più. Nei prossimi mesi indizi rivelatori verranno dai siti di scommesse, come ad esempio quelli che offrono giochi online come Book of ra. Piattaforme che con le loro quote forniranno il parere espresso dagli addetti ai lavori che operano nel betting calcistico.

 

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





UDINESE - Sei amichevoli in calendario

Dopo la doppia cifra di palloni scaraventata nella rete della malcapitata Rappresentativa regionale juniores, l’Udinese comincia a fare sul serio. La prima delle...leggi
16/07/2018





























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89311 secondi