Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


EUROPEO U18 - Troppa Germania, Italia eliminata

Nulla da fare per le azzurrine, che reggono solo un quarto: poi è dominio tedesco. Ora si gioca per evitare la relegazione: domani sera, alle 21 (al “Benedetti”), la prima sfida con l’Irlanda

Vai alla galleria

ITALIA – GERMANIA  46 - 67

ITALIA: Ianezic 7, Toffolo 3, Pastrello 6, Orsili 6, Soglia 4, Baldi, Vella 4, Gregori 7, Conte 6, Profaiser 3, Baldi. NE: Cantone. Coach: Iurlaro.

GERMANIA: Strozyk 11, Fiebich 10, Geiselsoder 11, Kleine–Beek 3, Sabally 12, Bessoir 4, Forner, Schiffer 8, Gaba 2, Rosemeyer 6, Landwehr, Eckerle.Coach: Menack.

ARBITRI: Yilmaz (Turchia), Putenko (Russia) e Mendoza Holgado (Spagna).

PARZIALI:12 - 19, 21 - 33,33- 54. Liberi: Italia 14/22,  Germania 12/20. Tre punti: Italia 2/14, Germania 7/22. Rimbalzi: Italia 35 (Toffolo 8), Germania 54 (Sabally 15). Fallo tecnico a Menack al 37'12. Cinque falli: nessuno. Spettatori: 700.


UDINE. Il basket è uno degli sport meno disposto ad accettare i miracoli. E infatti: rispettando il pronostico, la Germania cancella letteralmente l’Italia dalle prime otto dell’Europeo Under 18. Adesso le azzurrine saranno chiamate a lottare per evitare gli ultimi tre posti, che significano relegazione: domani sera con l’Irlanda il match spartiacque. L’Italia non approccia poi cosi male: Ianezic entra subito in fiducia e, abusando di Forner, timbra con “tracotante” sicurezza l’iniziale 8 - 7. Ma le altre esterne non recepiscono l’esempio della muggesana e la Germania, ancorata alle sue lunghe Geiselsoder e Sabally, scappa inesorabile sul più sette della prima pausa.

E mentre Iurlaro opta per un quintetto leggero (anche se non è che Baldi e Soglia siano proprio Meneghin e Chiacig…), è proprio sotto i tabelloni - artigliando alla fine ben 20 carambole offensive - che le tedesche spazzano via le “azzurrine” nel secondo quarto (20 -32 al 18’). La mattanza prosegue anche dopo il riposo lungo: c’è poco gioco dentro e le azzurrine non ci pigliano nemmeno del perimetro (25 per cento dal campo…): cosi, all’ultimo giro, sono addiritturaventuno le lunghezze di svantaggio, con un’Italia di sicuro combattiva, ma tecnicamente (e si sapeva anche prima) ai limiti della decenza. Tra le tante scelte, Iurlano decide di tenere Ianezic a riposo:perchè è contro l’Irlanda che servirà tornare avincere per non dover giocare col fuoco.

Gli ultimi 10’ sono un inutile, dolorosa appendice: la Germania gestisce senza affanni, mentre l’Italia finisce per rimediare solo qualche inutile canestro dalla spazzatura di una gara in pratica mai nata.

GLI ALTRI OTTAVI.  Ungheria – Croazia 63 – 58, Spagna - Polonia 61 – 40, Belgio – Slovenia 59 – 35, Francia - Bosnia Erzegovina 91 -47, Repubblica Ceca – Irlanda 71 - 37, Russia – Serbia 63 - 54 , Lettonia – Svezia 59 - 47.

PROGRAMMA DEI QUARTI. Tutte le gare si svolgeranno al “Carnera”: Ungheria – Francia (14.15), Belgio - Spagna (16.30), Lettonia - Russia (18.45), Germania - Repubblica Ceca (21).

GIRONE DI CLASSIFICAZIONE (dal 9. al 16. posto). Tutte le gare al “Benedetti”: Croazia - Bosnia (14.15), Slovenia - Polonia (16.30), Svezia - Serbia (18.45), Italia  - Irlanda (21).

 Roberto Zanitti

https://i.imgur.com/sGhP2Vy.jpg

https://i.imgur.com/LaWINdy.gif

https://i.imgur.com/wboNlXC.jpg

https://i.imgur.com/aOJ85q8.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




SERIE A2 - Gsa, il tempo sta per scadere

L’ultimatum, le due settimane stimate dal “boss” per rivedere una Gsa all’altezza delle aspettative, stanno per scadere. Per questo, il match domestico di domani se...leggi
07/12/2018





SERIE A2 - Niente Gsa per Diop

 Riparte da Cagliari, dopo i processi sommari seguiti all’ imprevista sconfitta di Jesi, il campionato della Gsa. Come è noto da tempo, si g...leggi
29/11/2018

SERIE A2 - Pedone, ultimatum a Cavina

Non pago della sfuriata di ieri, il presidente della Gsa Alessandro Pedone ha inteso ritornare sul rovinoso ko di Jesi, ribadendo alcuni concetti nella diretta serale di UdinewsTv,...leggi
26/11/2018

SERIE A 2 - Pedone "tuona" e punisce la Gsa

C’era da aspettarselo. Se la vittoria casalinga con Roseto era stata diversamente soppesata da allenatore (soddisfatto) e presidente (molto meno), l’imprevista sconfitta in terra marchi...leggi
25/11/2018

A2 FEMMINILE - Delser beffata sulla sirena

Una partita condotta sempre in testa, gestita dominando per almeno due quarti e scivolata via inesorabilmente sino alla tripla letale di Rossi (5/9 complessivo dall’arco…) che, pratica...leggi
24/11/2018


SERIE A2 - A pranzo (e in tv) con la Gsa

Jesi non evoca certo fausti ricordi (dopo il flop della prima stagione di A2, lo scorso marzo gli udinesi furono sconfitti al mercoledi in campionato e il venerdi da Biella, nei qu...leggi
24/11/2018






SERIE A2 - Filotto? La Gsa ci prova

 Superata indenne - anche se non senza qualche imbarazzo - l’imboscata di Piacenza, la Gsa può spiccare il volo. E organizzare un filotto. D’accordo, &...leggi
10/11/2018







Serie A2 - Gsa senza alternative

 C’è chi ha visto progressi (beato lui che crede ancora a Babbo Natale), nella sconfitta - la terza in quattro gare - maturata mercoledi sera al “Paladozza”. Noi non saremmo cosi ottimisti - sinceramente, dopo due mesi di lavoro speravamo in qualcosa di meglio – ma il tempo per redimersi c’ è ancora tutto. A patto di ...leggi
27/10/2018

SERIE A2 - La Gsa non si rialza

Nemmeno con due giocatori di vantaggio, la Gsa riesce a riannodare il feeling con il successo. Nella tana di una Fortitudo “diroccata”, priva di capitan Mancinelli...leggi
24/10/2018

SERIE A2 - Gsa, serve una reazione

Meglio riflettere, rimuginare e parlarci su o tornare subito in campo per disinfettare la ferita? La risposta arriverà domani sera attorno alle 22.15 ma, dopo la sconfitta domestica con Montegra...leggi
23/10/2018





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,23281 secondi