Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


COPPA CARNIA - Cavazzo di sasso, l'Ovarese la spunta ai rigori

Incredibile epilogo della finalissima seguita da un folto pubblico: i viola si portano sul 2-0, la squadra di Beorchia però allo scadere si riporta in parità e dal dischetto la spunta 7-6

OVARESE - CAVAZZO 7-6 ai calci di rigore (2-2 al 90')
Gol: nella ripresa, al 3' Dionisio, al 12′ Ortobelli, al 43′ Gonano, al 47′ Josef Gloder.

OVARESE
Bortoluz, Primus, Not (10’st Cencig), Gortan, Borta, Nodale (37’st Diego Fruch), Antonio Gloder, De Antoni, Josef Gloder, Flavio Fruch, Felice (5’st Gonano). A disposizione: Agostinis, Triscoli, Rovis, Matiz. Allenatore: Sandro Beorchia.

CAVAZZO
Chiandetti, Mainardis (34’pt Maisano), Marco De Barba, Cappellaro (18’pt Tolazzi), Ortobelli, Lestuzzi (41’st Orlando), Burba (45’st Sgobino), Cescutti, Dionisio (33’st Sferragatta), Andrea De Barba, Nait. A disposizione: Baron, Mazzolini. Allenatore: Mario Chiementin.

ARBITRO
:
 Esposito di Tolmezzo. Assistenti: Canci e Mamouni.

Alle ore 20 sul terreno di gioco di Cavazzo, sede individuata dalla Figc già ad inizio stagione, si è consunato l’epilogo della 41ª edizione della Coppa Carnia, opposte le formazioni dell’Ovarese e dei padroni di casa del Cavazzo.

Dopo una prima frazione sonnacchiosa il Cavazzo, che ha patito due infortuni, accende la finale nei primi minuti della ripresa con due reti che potrebbero ipotecare la conquista della Coppa ma in zona Cesarini l’Ovarese butta in campo cuore e determinazione e rimette tutto in parità con la quale le due squadre vanno ai calci di rigore al cui termine ad alzare la 41ª Coppa Carnia è l’Ovarese con il rigore decisivo di De Antoni dopo l’errore del cavazzino Sgobino.

Tribuna piena con tifosi anche sul parterre, sono circa 600 (ma nella ripresa si supereranno ampiamente le 1000 persone), che nel primo tempo restano però delusi, le emozioni stentano ad arrivare, difese molto attente che costringono gli avanti opposti a cercare conclusioni da lontano come quella di Cescutti alta e Burba a lato al termine di un’iniziativa personale. Il Cavazzo è costretto ad una sostituzione forzata, deve uscire Cappellaro per un taglio sul sopracciglio dopo un contrasto fortuito con De Antoni, al suo posto Tolazzi. Al 21’ primo vero intervento del portiere Bortoluz su conclusione di Cescutti e due minuti dopo Ortobelli spreca un piazzato calciando lontano dai pali. Poco prima della mezzora Flavio Fruch cerca di sorprendere il portiere Bortoluz da lontano ma la sfera finsce sul fondo. Altra tegola per il Cavazzo costretto ad un’ulteriore sostituzione per infortunio a Mainardis colpito involontariamente al naso dall’avversario cadendo a terra e sostituito da Maisano, ma subito dopo Burba colpisce la parte esterna del palo. Al 43’ traversone di Dionisio sul quale s’avventa Nait ma conclude alle stelle.

Un minuto dopo dal rientro in campo il Cavazzo rompe gli equilibri con una conclusione di Dionisio probabilmente deviata da un avversario che lascia immobile il portiere Bortoluz. All’8’ la risposta dell’Ovarese, la prima della partita, con il tiro di Nodale deviato, poi al 12’ arriva il raddoppio del Cavazzo con un gran gol di Ortobelli insaccatosi nell’angolino alla destra di Bortoluz. Insistono i cavazzini, Burba dalla distanza spedisce a lato, poi Dionisio indirizza di poco alto un cross di Andrea De Barba. Al 25’ tentativo velleitario di Gortan, nessun pericolo per Chiandetti il quale al 43’ è costretto ad intervenire su tiro di Gonano il quale  pochi secondi dopo con un tocco rasoterra riaccende le speranze dell’Ovarese mettendo alle spalle dell’estremo ospite.

Il signor Esposito fa recuperare 5’ e al terzo dei quali sugli sviluppi di una rimessa laterale, pallone di testa viene prolungata la traiettoria in mezzo all'area, dove Josef Gloder sempre di testa mette tutto incredibilmente in parità.

Si va dagli undici metri, con questa sequenza: Cescutti (Cavazzo) rete, Flavio Fruch (Ovarese) rete, Andrea De Barba (Cavazzo) rete, Josef Gloder (Ovarese) rete, Ortobelli (Cavazzo) rete, Gortan (Ovarese) rete, Sgobino (Cavazzo) fuori, Cencig (Ovarese) rete, Sferragatta (Cavazzo) rete, De Antoni (Ovarese) rete.
Finisce complessivamente 7-6 per l’Ovarese che alza per la sesta volta la Coppa Carnia e la riporta ad Ovaro dopo quattro anni.

Claudio Mariani

DIRETTA FRIULIGOL - La partita in diretta (tabellino gara e le prime immagini di Adriano Peresano) a cura di Franco Poiana

COPPA CARNIA - La dedica di capitan Fruch, l'amarezza di Chiementin

https://i.imgur.com/h5dljAP.jpg

https://i.imgur.com/LaWINdy.gif

https://i.imgur.com/vIagdg9.jpg

https://i.imgur.com/fiZVazy.jpg

https://i.imgur.com/UNNvh6u.jpg

https://i.imgur.com/5cBbbgE.jpg

https://i.imgur.com/52Td20w.jpg

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,81369 secondi