Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


ALLIEVI - Bussalay, Misic e Marcon super. La Pontebbana vola

Fuochi d'artificio per i ragazzi di mister De Marco che ipotecano la finale. Di Gleria (Velox): "Quella di stasera non era la mia squadra che conosco"



Buona la prima per Pontebbana e Cavazzo usciti vincitori nella gara d’andata delle semifinali del torneo Allievi carnico la cui sfida di ritorno è in programma giovedì prossimo a campi invertiti ricordando che, in caso di parità di punteggio, vale la differenza reti ma i gol segnati in trasferta non valgono doppio come avviene nelle principali manifestazioni nazionali ed internazionali. In caso permanga la parità serviranno i calci di rigore per il passaggio del turno.

Tornando a questa gara d’andata la Pontebbana ipoteca già il posto in finale dopo aver battuto nettamente a Chiusaforte (location scelta per sopperire alla mancanza dell’impianto di illuminazione a Pontebba) la Velox per 4-0 che in apertura fallisce due ghiotte occasioni con Tarussio e De Toni e dopo un passaggio a vuoto a porta spalancata di Aleksander Misic, subisce la rete dei biancazzurri al 20’ quando, su un cross da destra, Bussalay gonfia la rete. Il raddoppio è quasi immediato, direttamente da calcio di punizione Aleksander Misic in diagonale infila sul primo palo. Dopo l’intervallo la Velox cerca di raddrizzare la gara ma subisce il gioco di rimessa della Pontebbana. Marcon al 9’ se ne va sulla fascia, secondo l’assistente di parte il pallone esce dalla riga laterale e segnala ma non è così per l’arbitro e mentre i giocatori della Velox si fermano in attesa del fischio che non arriverà, Marcon indisturbato prosegue verso la porta e sigla il 3-0. Più tardi, al 21’ festeggerà anche la sua doppietta con un’azione personale a chiudere sul 4-0. Infine due minuti dopo annullato a Darko Misic un gol per fuorigioco.

Con questo pesante fardello alla Velox servirebbe un miracolo nel ritorno di giovedì per sovvertire il quasi segnato epilogo che vede la Pontebbana probabile finalista.

“Purtroppo è andata male – spiega il mister della Velox Giacomo Di Gleria e dire che dopo un minuto abbiamo avuto una buona occasione per segnare con De Toni calciando addosso al portiere da breve distanza e poi con Tarussio che anziché appoggiare in rete ha voluto calciare di potenza fallendo il bersaglio. Da lì in poi la luce si è spenta e per dire la verità non siamo mai scesi in campo stasera, irriconoscibili. Avevo visto questo atteggiamento quando ne avevamo presi cinque di gol a Pontebba in campionato e stasera mi è sembrato di rivedere lo stesso film. Probabilmente, c’era più di qualche giocatore con un po’ di timore, alcuni agitati e purtroppo se non ti funziona la testa in campo non c’è nulla da fare. Non ci sono scusanti – ammette il mister – forse se una delle due occasoini iniziali fosse finita in gol avrebbe cambiato la partita, però è andata così.
Speranze per il ritorno?
"Io ci credo perché quella di stasera non era la mia squadra che conosco, senza mordente e poi aggiungo che il terzo gol era viziato dal pallone uscito lateralmente giusticato diversamente dall’arbitro e il quarto nasce da un fallo a gamba tesa non fischiato a nostro favore e sul rilancio prendiamo il gol. Ma non ci sono scusanti”.

“Nei primi venti minuti la gara è stata equilibrata – esordisce il mister Alessandro Di Marco della Pontebbanacon due opportunità da gol da parte nostra con i fratelli Misic e altrettante della Velox sulle quali è stato bravo il nostro portiere e poi pian piano abbiamo preso le misure e campo e considerate le varie palle gol create, il punteggio finale ci starebbe anche stretto".
E’ una sorpresa questa?
"Posso dire che ora abbiamo l’organico al completo dopo le tante defezioni del girone di ritorno e anche un po’ di sicurezza con il nuovo portiere e la squadra sta ancora crescendo. Per il ritorno mi aspetto un ambiente caldo e andiamo a giocarcela senza alcun timore. Nel calcio – conclude il mister - non si sa mai cosa può accadere, non considero chiuso affatto questo doppio confronto, dovremo sudare parecchio per arrivare in finale”. 

Sopra Bussalay, Misic e Marcon i tre marcatori della Pontebbana. Sotto il video-skroll, disponibile il tabellino gara completo, ripreso dalle pagine interne.



 

https://i.imgur.com/kBoCkiG.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...









MERCATO - A Villa Santina si cambia

Non si è ancora totalmente spenta l’eco dello spareggio per il titolo, che il calcio della montagna continua a sfornare emozioni. Sono quelle del mercato. Cambiamenti radicali si prevedono, infatt...leggi
17/10/2018



LO SPAREGGIO - CAVAZZO, E' FESTA SCUDETTO!

Può partire la festa in casa Cavazzo, al fotofinish si cuce sulla maglia il quinto scudetto della sua storia, bissando quello conquistato la scorsa stagione a cui si aggiunge a quelli v...leggi
13/10/2018




PRIMA - Fusca al sicuro. Arrivederci Tarvisio

Incredibile a vero! Ancora nulla si è deciso per il titolo di campione del campionato carnico. Le due pretendenti, staccate di due punti alla vigilia, hanno chiuso a braccetto ed ora sarà lo spar...leggi
08/10/2018


















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,30931 secondi