Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC - Domani l'Axo Club Buja festeggia i suoi primi, splendidi 40

Compleanno importante per una realtà genuina e ruspante, che interpreta nel modo migliore il calcio amatoriale. Ecco il comunicato che ripercorre la storia del sodalizio e le fotografie di 13 delle squadre che si sono sempre fatte onore in campo e fuori

Sabato 15 settembre presso la Piscina SpazioSport di Buja (si veda la locandina) si festeggiano i 40 anni di attività della squadra di calcio amatoriale Axo Club Buja.
La squadra nasce nel 1978 dall’iniziativa di un gruppo di amici bujesi e ha sempre raccolto tra le proprie fila sportivi e atleti che per varie ragioni sono stati costretti ad abbandonare l’attività agonistica. Con il nome di Amatori Calcio Buia per alcuni anni prende parte ai primi Tornei di calcio amatoriale organizzati in provincia di Udine (due su tutti: il torneo istituito dalla Cooperativa Libraria di Borgo Aquileia a San Osvaldo e il mitico Torneo Don de Roja, a 4 squadre, che si svolgeva nel campetto di calcio del Villaggio del Sole a Udine).
Nell’anno 1986 inizia l’avventura nel campionato Friuli Collinare, all’epoca alla sua seconda edizione (torneo a 16 squadre), e su proposta del compianto Paolo Tonino, grande protagonista di quegli anni sia sul campo che fuori, il nome dell’Associazione diventa Axo Club Buja (solo per un breve periodo, dal 1994 al 2000, la squadra si chiamerà Team Lino Calligaro).
Da allora la squadra ha militato in tutte le categorie del Campionato Friuli Collinare di calcio a 11 rendendosi interprete, dal 1990 al 1993, di una fantastica cavalcata dalla Terza all’Eccellenza. L’impresa della tripla promozione vede protagonista l’allenatore Mauro Missio, tuttora anima imprescindibile personaggio nel gruppo. 

Nell’Axo Club Buja sono passate generazioni di bujesi, tutti animati da una sana passione per il calcio. Un calcio generoso, colmo di entusiasmo, che ha sempre coniugato attività fisica e miglioramento dei rapporti umani. All’interno dell’associazione amatori calcio si sono create salde amicizie, specialmente grazie ai dopo partita conviviali (dove ogni tensione vissuta durante la partita si stempera e dove la pastasciutta e la birra ghiacciata sono quasi obbligatorie). Si sono trascorse ore piacevoli e divertenti calpestando l’erba o la terra di un’infinità di campi e campetti di calcio sparsi in tutta la provincia, a volte poco illuminati e con le linee di gesso storte (il Campionato Friuli Collinare si gioca specialmente in notturna).
I ragazzi della società Axo Club Buja (oramai non tutti ragazzi per la verità) grazie ai rapporti di amicizia coltivati e custoditi negli anni, hanno saputo fondere, nella giusta misura, l’indispensabile agonismo, tipico delle partite di calcio, con l’altrettanto indispensabile spirito amatoriale, rispettoso delle norme sportive. Un pensiero anche a quelli che, purtroppo, sono venuti a mancare troppo presto, come il “capitano” Walter Peterchiutto.

Qui sotto 13 formazioni dell'Axo in epoche diverse...

https://i.imgur.com/0i4BBEa.jpg



 

https://i.imgur.com/DzVAfAl.jpg

https://i.imgur.com/ege4rzF.jpg

https://i.imgur.com/psGiK5Y.jpg

https://i.imgur.com/wGNiHHY.jpg

https://i.imgur.com/Q5x5UZG.jpg

https://i.imgur.com/g4QewDq.jpg

https://i.imgur.com/vg3pDyu.jpg

https://i.imgur.com/F3xH6Qf.jpg

https://i.imgur.com/VtP2wDO.jpg

https://i.imgur.com/nGVOvq2.jpg

https://i.imgur.com/ov6PeFd.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,23321 secondi